Cura dopo un aborto spontaneo

Un aborto indotto o indotto è l'interruzione intenzionale della gravidanza. Non ha nulla a che fare con l'aborto spontaneo che è quello che si verifica naturalmente a causa di un problema durante il concepimento. Nell'aborto indotto o indotto la madre deve dare il suo consenso a non voler continuare con il processo e quindi terminare la gravidanza. Questa decisione è influenzata da molti fattori, sia sociali, economici, etici e religiosi che possono far decidere alla madre di avere un figlio o meno.

Questo tipo di aborto influenza notevolmente le leggi di ciascun paese al riguardo. Di solito viene fatto durante il primo trimestre, ma ci sono casi in cui viene fatto quando la gravidanza è più avanzata. Può essere eseguito in diversi modi, anche se in ogni caso è necessaria una certa cura dopo il suo completamento. In questo articolo di ONsalus spieghiamo tutte le cure dopo un aborto spontaneo .

Aborto: cos'è e perché è fatto

L'aborto indotto è l' interruzione volontaria della gravidanza . La decisione di interrompere la gravidanza è molto personale e si consiglia di pensarci prima di farlo. Le cause che possono portare una madre a porre fine alla gravidanza possono essere diverse. Tuttavia, può essere fatto anche quando la gravidanza mette a rischio la vita della madre.

Le leggi di ciascun paese influenzano notevolmente questo tipo di aborto. Ci sono paesi in cui è legale interrompere la gravidanza se c'è qualche tipo di grave malformazione congenita nel feto, se la gravidanza mette a rischio la vita della madre o quando la donna incinta è stata il risultato di relazioni forzate. In altri paesi tutti i tipi di aborto, qualunque sia la causa, sono legalizzati.

Quando la madre decide ci sono molti fattori che possono determinare il voler terminare la sua gravidanza, per esempi etici, morali, sociali e persino religiosi.

Alcune delle cause per le quali viene eseguito un aborto indotto sono:

  • Stupro o coercizione sessuale: quando la gravidanza è stata il risultato di stupro o incesto, è probabile che la madre decida di abortire.
  • Insufficienza contraccettiva: molte donne non sono pronte a rimanere incinta in quel momento.
  • Situazione della donna o del partner: una donna giovane e single potrebbe non desiderare o avere un bambino in quel momento. Lo stesso vale per alcune famiglie che non vogliono avere più figli.
  • Problemi economici: è comune che le donne che non hanno soldi si prendano cura di un bambino per prendere questa decisione.

Ci sono anche fattori specifici dello status delle donne che possono determinare questa decisione, come:

  • Problemi mentali: se la salute mentale della donna non è adeguata per avere un bambino.
  • Problemi fisici: allo stesso modo ci sono problemi fisici che rendono difficile la maternità.
  • Malformazioni nel feto: quando ci sono malformazioni congenite gravi e irreversibili, è probabile che i genitori prendano questa decisione, o anche il medico la raccomanda in quanto sarebbe impossibile o altrimenti il ​​bambino avrebbe buone possibilità di morire.
  • La gravidanza mette a rischio la salute della madre: quando la gravidanza può causare la morte della madre, è molto comune ricorrere all'aborto.

Tipi di aborto indotto o indotto

Esistono diversi modi per eseguire un aborto indotto e, a seconda dello stadio in cui si trova la gravidanza, è consigliabile utilizzare l'uno o l'altro.

  • Aborto da pillole o aborto chimico : combinando farmaci ormonali che aiutano ad espellere il feto e il tessuto dalla placenta. Questo è il tipo più comune di aborto indotto quando la gravidanza non raggiunge le sette settimane.
  • Aborto in aspirazione : un tubo viene inserito nell'utero che succherà il feto e il prodotto in gravidanza. Quindi vengono introdotte alcune pinzette per rimuovere il cranio. Questo metodo è tipico del primo trimestre ma non quando la gravidanza è più avanzata.
  • Aborto di dilatazione e curettage : questo metodo può essere eseguito nel primo o nel secondo trimestre di gravidanza. Inoltre, a volte nel terzo trimestre, anche se in tal caso esistono altri metodi. Viene utilizzato quando il feto è troppo grande e non può essere rimosso mediante aspirazione. In questo metodo viene utilizzato un coltello o una curette con cui vengono eseguiti tagli che facilitano la rimozione dell'embrione attraverso la cervice. Quindi viene estratto con una pinza.
  • Taglio cesareo o induzione del parto prematuro : quando la gravidanza è già molto avanzata e il bambino è già formato, l'aborto indotto viene di solito eseguito con taglio cesareo o inducendo il travaglio per la donna. In questo caso l'aborto indotto di solito si verifica perché il bambino soffre di malformazioni congenite irreversibili, ha problemi o rischio di morte o perché mette in pericolo la vita della madre.

Cura dopo un aborto spontaneo

Sebbene sia stata una breve gravidanza, il corpo si è preparato per questo, quindi richiederà comunque il recupero. Quando il corpo ritorna al suo stato naturale, si verificano cambiamenti.

Dopo un aborto indotto è normale sanguinamento irregolare . In effetti, è comune per sanguinamento per i primi quindici giorni. È importante limitare l'uso dei tamponi durante la prima settimana, almeno.

Ci saranno anche crampi come crampi o crampi, molto simili a quelli che appaiono con la sindrome premestruale. Questo perché l'utero sta tornando alle sue dimensioni naturali. Possono durare per ore o anche un paio di giorni. Il medico può prescrivere antinfiammatori o antidolorifici come l'ibuprofene.

Aborto indotto: cura

  • Assunzione di antibiotici : è molto probabile che gli antibiotici vengano prescritti per un po 'per prevenire le infezioni.
  • Riposo e riposo : a seconda della fase in cui si trova la gravidanza, durerà più o meno. Puoi tornare alle attività quotidiane quando stai bene, ma almeno dovresti riposare per i primi giorni.
  • Limitare i rapporti sessuali : per almeno due settimane, tuttavia, seguire sempre le istruzioni del medico a questo proposito, poiché il periodo è generalmente più lungo. E tieni presente che anche se non mestruerai continuerai a ovulare, quindi dovresti usare la protezione quando fai sesso.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Care dopo un aborto spontaneo, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Talpe di manzo sul collo: cause e trattamento
2019
Clinica Sarabia
2019
Infezione da Pseudomonas: sintomi, cause e trattamento
2019