Crema Laurimic: a cosa serve e come applicarla

La crema laurimica è un antimicotico topico che viene utilizzato per trattare una varietà di condizioni fungine della pelle. Laurimic si presenta anche sotto forma di ovuli vaginali. Il composto attivo di questo medicinale è il nitrato di fenticonazolo e secondo la classificazione anatomica, terapeutica, chimica, è tra i farmaci derivati ​​dall'imidazolo.

Nella sua presentazione topica, Laurimic si presenta sotto forma di una crema omogenea di colore bianco avorio che, oltre al fenticonazolo, contiene come eccipienti lanolina, glicole propilenico e alcool cetilico, tra gli altri. Questa crema non è grassa, non macchia ed è facile da rimuovere con acqua, né richiede condizioni speciali per la sua conservazione.

In questo articolo di ONsalus, spieghiamo in dettaglio a cosa serve la crema Laurimic e come applicarla.

A cosa serve la crema Laurimic?

Esistono diversi funghi che possono infettare la pelle, le unghie, la bocca o l'area genitale. Questi tipi di infezioni fungine sono abbastanza comuni e di solito non diventano gravi, poiché rispondono bene ai trattamenti con antifungini. È molto raro che l'infezione progredisca negli organi interni a meno che non sia una persona immutata, ma quando ciò si verifica può influenzare seriamente l'individuo, poiché potrebbe danneggiare il cuore, i polmoni, il cervello o altri organi vitali.

Per curare le micosi, l'industria farmaceutica ha sviluppato un'ampia varietà di medicinali che eliminano i funghi e che esistono in diverse presentazioni come creme, uova, aerosol, shampoo, soluzioni, compresse e iniezioni. A seconda della zona malata, del grado di coinvolgimento e del tipo di fungo, un certo tipo di antimicotico viene utilizzato per un tempo specifico.

Nel caso della crema Laurimic è usato per il trattamento di adulti e bambini affetti da alcune infezioni causate da alcune specie di funghi e batteri, come di seguito dettagliato:

  • Dermatatomicosi dovuta a dermatofiti, funghi che mostrano affinità per la cheratina e possono quindi infettare la pelle, le unghie e i capelli degli esseri umani e di altri animali. A seconda della zona interessata, hanno nomi diversi: tinea capitis (cuoio capelluto), tinea corporis (corpo), tinea cruris (inguine e area perianale), tinea pedis (piedi e dita), tinea manuum (mani), tigna viso (viso), tinea barbae (barba) e tinea unguium (unghie).
  • Candidosi cutanea prodotta da lieviti del genere Candida, che infettano anche diverse parti del corpo (intrigo, perleche, candidosi facciale, balanite, balanopostite, onychia e paronichia). Otomicosi, solo nei casi in cui non vi è stata perforazione del timpano. Vulvinitis.
  • Pityriasis versicolor o tinea versicolor prodotta da lieviti del genere Malassezia (precedentemente chiamato Pityrosporum ). Questo fungo è normalmente presente nella pelle, ma in determinate condizioni di umidità e calore può riprodurre più dell'account e generare un'eruzione cutanea. Inoltre, influenza la distribuzione della melanina nella pelle, quindi è caratterizzata dalla produzione di macchie biancastre e macchie scure nelle aree interessate.
  • Eritrasma prodotto dal batterio Corynebacterium minutissimum . Questa infezione ha un carattere cronico e produce inizialmente macchie rossastre che si evolvono in marroni, con bordi ben definiti.
  • Infezioni dovute a batteri Gram-positivi che si qualificano come micosi.

Come funziona la crema Laurimic

Il componente attivo della crema laurimica è il fenticonazolo, un antimicotico derivato dall'imidazolo. Il suo meccanismo d'azione è di modificare la composizione della membrana cellulare fungina, alterandone la permeabilità inibendo la sintesi dell'ergosterolo, un elemento essenziale di detta membrana. Una volta che il fenticonazolo agisce, la membrana cellulare fungina non permetterà ai suoi enzimi infettivi di lasciare la pelle, che si accumulerà all'interno del fungo fino a quando non viene prodotta la necrosi di queste cellule.

La crema laurimica è un antimicotico topico con un ampio spettro di azione che include, come descritto sopra, attività fungistatica (inibisce la crescita di funghi) e fungicida (uccide funghi) contro dermatofiti e lieviti e, inoltre, agisce come agente antibatterico su Molti batteri gram-positivi.

Studi sull'azione del fenticonazolo hanno dimostrato che l'assorbimento di questo farmaco dall'applicazione topica è insignificante e che agisce solo localmente. La sua azione non influisce sul funzionamento delle gonadi maschili o femminili. Ad alte dosi, come altri derivati ​​dell'imidazolo, ha un effetto embriotossico. Negli studi effettuati, non era teratogeno nei ratti o nei conigli, né era mutageno.

Crema Laurimic: applicazione

La crema laurimica è un antimicotico ampiamente utilizzato. È usato per il trattamento di lesioni cutanee causate da alcuni funghi e alcuni batteri. È un antimicotico ad ampio spettro e si consiglia di usarlo sulla zona interessata e persino coprire fino a circa 1 cm di pelle sana che circonda la lesione. Questa applicazione deve essere accompagnata da una rigorosa igiene della zona e dall'uso di indumenti freschi, con l'obiettivo di ridurre al minimo l'umidità e il calore, condizioni che favoriscono la riproduzione del fungo.

Il suo uso è raccomandato per 2-4 settimane, a seconda dell'agente patogeno e dell'evoluzione di ciascun paziente, deve essere usato fino alla scomparsa delle lesioni e nei casi in cui il piede dell'atleta dovrebbe continuare a essere utilizzato, anche 1 o 2 settimane dopo la scomparsa del lesioni.

È molto importante attenersi rigorosamente al trattamento indicato dal medico, non saltare alcuna applicazione e completare i giorni indicati per prevenire la reinfezione del fungo nell'area. La crema di Laurimic deve essere applicata sulla zona interessata una o due volte al giorno, massaggiando l'area per facilitare la penetrazione del farmaco. Questo viene fatto dopo aver pulito e asciugato bene la pelle.

Effetti collaterali e controindicazioni della crema Laurimic

La crema laurimica, in generale, è ben tollerata dalla pelle. A volte, quando somministrato, può provocare prurito o bruciore, una sensazione che scompare pochi istanti dopo. Se la sensibilità al fenticonazolo è stata sperimentata in precedenza, il farmaco non deve essere usato e se quando lo si utilizza per la prima volta, si nota una certa sensibilità, interrompere l'applicazione e consultare immediatamente il medico. Inoltre, la sensibilità all'agente attivo è importante per tenere conto delle possibili reazioni allergiche agli eccipienti della crema. Non esitare a leggere il foglio illustrativo e confermare se si è allergici a uno qualsiasi dei suoi componenti.

È importante ricordare che la crema Laurimic è solo per uso topico, per altre aree del corpo ci sono altre presentazioni di antifungini. Per questo motivo, non dovresti entrare in contatto con gli occhi o la bocca. In tal caso, lavare accuratamente con abbondante acqua.

D'altra parte, oggi, la ricerca non offre dati sull'uso del fenticonazolo in donne in gravidanza o durante il periodo dell'allattamento al seno, quindi il suo uso non è consigliabile, tranne sotto stretto controllo medico. Né ci sono studi che dimostrano il suo effetto sulla fertilità umana.

In ogni caso, prima di qualsiasi dubbio e prima di iniziare qualsiasi trattamento consultare il proprio medico, il più adatto a chiarire i propri dubbi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla crema Laurimic: a cosa serve e come applicarla, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Crema Laurimic: a cosa serve e come applicarla
2019
5 ricette per fegato grasso
2019
Mal di gola e tosse: cosa prendere
2019