Cosa significa avere alti monociti

Il sangue è un elemento molto importante del nostro corpo quando gli operatori sanitari cercano di identificare l'origine di alcune alterazioni che influiscono sul nostro stato di salute. Poiché contiene molti elementi che vanno e vengono da diverse parti del nostro corpo, con un singolo campione analizzato, i medici possono avere un sommario molto utile del nostro stato di salute.

Parte dei componenti del sangue sono i globuli bianchi, un insieme di cinque tipi di cellule e le loro suddivisioni che sono responsabili della difesa del nostro corpo dalle malattie. Un'alterazione molto comune dei globuli bianchi è l'aumento dei livelli di monociti al di sopra dei valori normali. In questo articolo di ONsalus spiegheremo cosa significa avere alti monociti, un'alterazione che, sebbene tutti abbiamo sofferto per tutta la vita, dipende da come si presenta può essere un segnale di allarme.

Cosa sono i monociti

I monociti sono uno dei cinque tipi di globuli bianchi nel nostro sangue, responsabili della difesa del nostro corpo . I monociti sono prodotti nel midollo osseo delle nostre ossa, da dove passano nel flusso sanguigno per circolare per due o tre giorni prima di essere depositati in alcuni organi, come la milza o i linfonodi, o entrare in tessuti diversi per diventare altri tipi di cellule chiamate macrofagi o cellule dendritiche.

La sua funzione principale nel meccanismo di difesa è quella di divorare, attraverso un processo chiamato fagocitosi a microrganismi, batteri, cellule morte o qualsiasi elemento che percepiscono come dannoso per la nostra salute, e in questo modo scartarlo. Gli altri tipi di globuli bianchi che difendono il nostro corpo sono basofili, neutrofili, linfociti ed eosinofili, ognuno con funzioni diverse nei processi di difesa.

Monociti: valori normali

Gli studi sul sangue che sono indicati dai nostri medici mostrano la quantità di ciascuno degli elementi che compongono il sangue. Tra questi, i globuli bianchi in condizioni normali sono generalmente compresi tra 4.000 e 10.000 per microlitro di sangue adulto.

Ogni tipo di globuli bianchi ha una diversa percentuale di questo conteggio totale dei globuli bianchi. In questo caso, i monociti di solito rappresentano circa il 4-8% del totale di tutti i globuli bianchi, che corrisponde a circa 150 e 800 monociti per microlitro. Nei bambini, un valore del 10% o leggermente superiore può essere considerato normale.

Cosa significa avere alti monociti

L' elevazione dei monociti al di sopra di questi valori è nota come monocitosi . Poiché la funzione principale dei monociti è quella di difendere il nostro corpo dai microrganismi e dalle cellule dannose, il loro numero aumenta, soprattutto quando si soffre di un processo infettivo, come:

  • Infezioni virali: come la mononucleosi infettiva.
  • Infezioni batteriche: come tubercolosi, brucellosi, sifilide, infezioni trasmesse attraverso punture di insetti (zecche, pidocchi, pulci, ecc.), Endocardite infettiva.

Questo perché i monociti che vengono immagazzinati in tessuti come la milza, il fegato e i linfonodi vengono rilasciati e trasportati attraverso il flusso sanguigno verso diversi tessuti per combattere le infezioni.

Altre situazioni che possono causare alti monociti sono malattie autoimmuni come:

  • Lupus eritematoso
  • Artrite reumatoide
  • Colite ulcerosa
  • sarcoidosi

Alti valori di monociti possono anche essere una conseguenza di malattie simili al cancro come:

  • leucemia
  • Linfoma di Hodgkin
  • Mieloma multiplo
  • Sindrome Mielodisplastica

In questi ultimi casi, alti livelli di monociti sono dovuti alla presenza di cellule anormali che causano danni e devono essere eliminate.

Monociti alti: sintomi

I sintomi che un paziente può avere quando ha un aumento dei monociti dipenderà strettamente dalla malattia che sta causando il problema, poiché la monocitosi non è una malattia, ma piuttosto una risposta di difesa dell'organismo .

Poiché molto spesso questa alterazione è correlata a un processo infettivo, i sintomi più comuni sono:

  • febbre
  • Dolore localizzato
  • malessere
  • debolezza
  • fatica
  • irritabilità

In effetti, va notato che questi sintomi non sono specifici dei monociti alti, ma sono dovuti alla malattia di base che li sta causando. D'altra parte, potrebbero esserci altri sintomi a seconda della malattia che causa il problema.

Ora che sappiamo cosa significa avere alti monociti, allo stesso modo, è importante notare che non esiste un trattamento specifico per i monociti alti e i trattamenti indicati in questi casi sono finalizzati a controllare l'alterazione causata dall'elevazione di questi globuli bianchi .

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa significa avere alti monociti, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema immunitario.

Raccomandato

Aglio per trattare le emorroidi in modo naturale
2019
Pronto soccorso per distorsioni
2019
Operazioni concrete - Aspetti qualitativi o quantitativi
2019