A cosa servono le infiltrazioni?

L'infiltrazione è nota come introduzione di un farmaco, farmaco o sostanza nel corpo attraverso una siringa in una specifica area del corpo. Generalmente, viene somministrato un analgesico miscelato con uno steroide per aiutare ad eliminare i sintomi e trattare un processo infiammatorio con l'obiettivo principale di migliorare considerevolmente il processo di guarigione e ridurre il dolore.

Questa tecnica è sempre più utilizzata grazie alla sua elevata efficacia in quanto può essere fornita quasi ovunque nel corpo, poiché le infiltrazioni possono essere applicate alle articolazioni, nonché a ferite, tessuti molli o nervi. Se vuoi saperne di più sull'argomento, nel seguente articolo ONsalus spieghiamo in dettaglio a cosa servono le infiltrazioni .

In quali casi vengono utilizzate le infiltrazioni?

Le infiltrazioni possono essere utilizzate in numerosi casi e nella maggior parte di essi sono altamente efficaci. L'uso più comune è nelle articolazioni infiammate, che possono essere dovute a vari disturbi come l'artrosi o l'artrite reumatoide, tra gli altri. In questi casi, non dovrebbe infiltrarsi in più di tre articolazioni nello stesso giorno, né le infiltrazioni devono essere applicate più di tre volte nella stessa articolazione nell'arco di un anno intero, anche se ci sono alcune eccezioni. Poiché tutte le articolazioni del corpo possono essere forate, possono essere applicate a chiunque abbia dolore o infiammazione.

Un altro uso molto comune delle infiltrazioni è nelle persone che soffrono di qualsiasi tipo di tendinite e in qualsiasi parte del corpo, tuttavia, anche altri trattamenti devono essere considerati a seconda della posizione del disturbo, sebbene sia sempre una buona opzione, poiché È una delle terapie più efficaci. Dopo che la condizione è migliorata, è importante trovare la causa che l'ha causata, quindi è essenziale continuare le consultazioni mediche dopo il trattamento.

Per le contratture ci sono numerosi trattamenti che possono aiutare; Tuttavia, quando la contrattura si trova in un punto, possono essere di grande aiuto. Nonostante ciò, è anche importante trovare l'origine della contrattura e agire su di essa per evitare che si ripeta costantemente.

Le infiltrazioni sono anche altamente raccomandate per lesioni localizzate nell'inserimento di tendini nelle ossa in patologie come epicondilite, epitrocleite o tendinite di Achille, tra le altre. Inoltre, queste iniezioni sono molto consigliate quando soffrono di una comprensione di alcuni nervi, la più frequente è la sindrome del tunnel carpale, poiché di solito sono totalmente efficaci, anche se i risultati possono variare e durare per giorni e, in altri casi, anni .

Quali sostanze si infiltrano?

Tra le sostanze più comuni utilizzate nelle infiltrazioni ci sono:

  • Steroide da deposito : questi sono corticosteroidi, che sono la sostanza più potente che agisce come antinfiammatorio. In molti casi, è necessaria solo una fiala di questa sostanza per migliorare significativamente qualsiasi sintomo, tuttavia, non è consigliabile applicare nelle persone con diabete.
  • Anestetico locale senza adrenalina : è un'altra sostanza ampiamente utilizzata per infiltrarsi in alcune contratture e, quasi sempre, è accompagnata da altre sostanze, principalmente la deposizione di steroidi poiché, in questo modo, l'effetto è più immediato.
  • Acido ialuronico : è ampiamente usato e raccomandato per disturbi come l'artrite del ginocchio. Sebbene corrisponda al tipo di preparazione e al marchio, in genere viene utilizzata solo un'infiltrazione settimanale per un mese consecutivo.
  • Sostanze radioattive : sono anche molto frequenti, principalmente renio e ittrio, la cui funzione principale è quella di bruciare la membrana delle articolazioni, cioè la mucosa che si infiamma quando c'è un loro disturbo. Sono molto potenti, quindi sono le ultime sostanze scelte se nessun altro funziona correttamente.

Effetti collaterali da infiltrazione

Sebbene sia una tecnica semplice e sicura, è possibile che si verifichino alcuni effetti avversi, ma questi sono molto rari e se si verificano non durano più di 24 ore. Alcuni degli effetti collaterali possono includere:

  • vertigini
  • Mal di testa
  • Ematoma nel sito di puntura
  • febbre
  • Aumento del dolore
  • Infiammazione della zona interessata
  • Reazioni allergiche se si dispone di una predisposizione a un reagente infiltrato
  • Nelle persone diabetiche potrebbe aumentare il livello di glucosio nel sangue

Tuttavia, questi dipendono dalla sostanza utilizzata nell'infiltrazione, dalla dose, dalla durata del trattamento e dalla reazione dell'organismo stesso.

D'altra parte, dal momento che si tratta di una procedura invasiva, vi sono alcuni rischi che potrebbero sorgere, sebbene siano più correlati alla cattiva gestione o alla mancanza di misure antisepsi, tra cui:

  • Un'infezione nella zona di iniezione
  • Danni a vasi sanguigni, nervi o tendini
  • emorragia
  • Atrofia cutanea, cioè un segno nell'area della puntura.

Da queste conseguenze emerge l'importanza di rivolgersi a personale medico addestrato alle infiltrazioni, in particolare reumatologi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a A cosa servono le infiltrazioni, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Il processo di condizionamento classico
2019
10 segni che devi avere relazioni
2019
Come sapere se mi sono innamorato del mio migliore amico
2019