Cosa mangiare se ho la chikungunya

Chikungunya è un flavivirus che si diffonde a causa del morso infetto della zanzara Aedes Aegypti, che è anche colpevole della diffusione di altri virus con sintomi simili come la dengue o Zika. Anche se non esiste un trattamento particolare per questa condizione, avere un riposo adeguato e mangiare determinati alimenti nutrienti sarà la chiave per garantire un recupero più rapido.

Alcuni ingredienti, grazie alle loro proprietà e sostanze nutritive, favoriscono l'innalzamento del livello piastrinico, l'idratazione e anche il rafforzamento e il recupero del sistema immunitario, un aspetto chiave per combattere il virus. Se soffri di questa condizione e vuoi superare il più presto, continua a leggere, perché in questo articolo su ONsalus spieghiamo cosa mangiare se hai il chikungunya .

Perché è importante idratare e nutrire correttamente?

La chikungunya è una condizione che causa un grande disagio fisico, causando altri sintomi come affaticamento, dolori muscolari e dolori articolari. Oltre all'infezione virale stessa, una diminuzione dei livelli piastrinici provoca molte di queste manifestazioni e per contrastare questi sintomi è essenziale riposare, rimanere adeguatamente idratati e consumare alcuni alimenti che forniscono nutrienti e vitamine.

Bevande e frutti ricchi di vitamina C sono altamente raccomandati per i pazienti con questa condizione, perché oltre a offrire il liquido necessario aiutano anche il nostro sistema immunitario a rafforzare e combattere più efficacemente contro la malattia. Una buona idratazione aiuta anche a ridurre la febbre e ridurre il disagio.

D'altro canto alcuni ingredienti sono associati all'aumento delle piastrine, utile in caso di chikungunya.

Succhi di agrumi per un forte sistema immunitario

L'idratazione è un aspetto fondamentale di qualsiasi virus che causa la febbre. Avere una temperatura elevata riduce il livello di fluido nel corpo e se non consumiamo la quantità adeguata per reintegrarlo, non solo sarà difficile ridurre la temperatura corporea, ma corriamo anche il rischio di disidratare gravemente, peggiorando il quadro.

Per evitarlo, si consiglia di consumare molti succhi di agrumi naturali, questi oltre all'idratazione forniranno vitamina C, base per garantire un sistema immunitario efficiente e sano che ci aiuti a combattere le infezioni.

Frutta come:

  • Guava, meglio se lo mescoli con il peperoncino per aumentare l'assunzione di vitamina C.
  • L'arancia
  • Lemonade.
  • Il mandarino
  • Ananas, questo frutto è particolarmente utile perché contiene bromelina che favorisce la riduzione dell'infiammazione, migliorando lo stato delle articolazioni quando contraggiamo questa malattia.

Acqua di cocco, idratazione e nutrizione

L'acqua di cocco è diventata una delle migliori alternative per il trattamento di virus come dengue, Zika e chikungunya. Questo perché, oltre a idratare questa bevanda, fornisce vitamina A, C, minerali come potassio, ferro e calcio, tutti questi contribuiscono a rafforzare le difese, aumentare le piastrine e migliorare lo stato di muscoli e ossa riducendo il dolore

Creme e zuppe di verdure ricche di vitamina A e C.

Tra le opzioni da mangiare se hai la chikungunya, le creme vegetali sono una delle alternative più indicate e nutrienti. Grazie alla loro consistenza e alla facile digestione sono ideali per coloro che non hanno molto appetito, fornendo nutrienti preziosi che contribuiscono al recupero. Le verdure ricche di vitamina A, C e ferro aiutano a migliorare il nostro sistema immunitario, permettendogli di combattere efficacemente il virus.

Puoi optare per alternative come:

  • Crema di broccoli e sedano.
  • Crema di carote al peperoncino.
  • Crema di canoni o crescione.
  • Zuppa di verdure assortita con carote, patate, sedano e cipolla.
  • Zuppa di pollo, un'opzione nutriente che combina il contributo di verdure e questa carne, ideale per favorire il recupero

Alimenti con omega 3 per ridurre l'infiammazione

L' infiammazione delle articolazioni è uno dei principali sintomi di questa condizione, quindi quando si mangia in caso di chikungunya è necessario includere nella dieta cibi ricchi di omega 3, poiché questo acido grasso essenziale aiuta a ridurre l'infiammazione e migliorare l'intensità di Questo sintomo Si consiglia di ingerire prodotti come:

  • L'uovo, in particolare il tuorlo.
  • Pesce azzurro come tonno, sardine, salmone o trota, anche in quantità molto ridotte.
  • Semi come chia o semi di lino, che possono essere aggiunti schiacciati a succhi di frutta, brodi e zuppe.
  • Noci.
  • Verdure come broccoli e spinaci.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa mangiare se ho la chikungunya, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria del sistema immunitario.

Raccomandato

Posso prendere naprossene e tramadolo insieme?
2019
Ipertensione in menopausa: cause e come prevenirla
2019
Ematocele: sintomi e trattamento
2019