Congiuntivite: tipi, sintomi e trattamento

La congiuntivite è un'infiammazione della membrana che copre la parte interna della palpebra conosciuta come congiuntiva. Questa infiammazione può essere la causa di origini diverse, come un virus, un batterio o una reazione allergica, oltre a poter essere danneggiata da altri fattori come fumo o polvere. In alcuni casi, la congiuntivite può durare a lungo quando c'è una complicazione, ma di solito è facile guarire se applichiamo un trattamento non appena viene rilevato. È molto comune nei bambini, ma si verifica anche negli adulti e può essere rilevato dal colore rossastro che conferisce agli occhi, a causa dell'infiammazione dei vasi sanguigni, oltre a manifestare altri sintomi. Senti prurito agli occhi, irritazione, bruciore, disgusto o sensazione di avere arenarie? In ONsalus spiegheremo i tipi, i sintomi e il trattamento della congiuntivite .

Tipi di congiuntivite

Per cominciare, dobbiamo distinguere i tipi di congiuntivite . Ogni tipo è causato da una causa diversa, che consentirà di applicare il trattamento appropriato. Non dimenticare che dovresti consultare un medico in modo da poter fare una diagnosi.

  • Congiuntivite batterica È il tipo più comune di congiuntivite . Di solito appare in un occhio e si estende rapidamente all'altro, sperimentando un colore rossastro in entrambi. Gli occhi secernono una maggiore quantità di lacrime, che ti farà asciugare regolarmente. Puoi anche sentire prurito e provare la sensazione di avere sabbia negli occhi.
  • Congiuntivite virale Come nel caso precedente, di solito appare in un occhio e successivamente si estende all'altro presentando il colore rossastro e le palpebre possono mostrare gonfiore. Questi sintomi possono essere accompagnati da dolore ai linfonodi e alla febbre, nonché mal di gola e congestione. Questo tipo di congiuntivite è facilmente contagioso, poiché non vengono rilevati sintomi durante i primi giorni, quindi non vengono prese misure per la sua cura e può essere diffuso con il contatto con altre persone. Se si estende per un po ', può causare problemi di vista, come visione offuscata.
  • Congiuntivite allergica Il vantaggio che questo tipo di congiuntivite ha è la conoscenza della causa da parte del malato, poiché le persone che hanno un'allergia di solito sanno a cosa è dovuta. È comune che si verifichi in primavera, a causa del polline nell'aria. I sintomi che di solito si manifestano sono: prurito agli occhi, gonfiore, arrossamento e lacrimazione eccessiva.

Sintomi associati a congiuntivite

Sebbene nel punto precedente abbiamo indicato i sintomi in ogni tipo di congiuntivite, di solito sono gli stessi in tutti i casi:

  • Occhi arrossati dalla dilatazione dei vasi sanguigni.
  • Prurito, irritazione agli occhi .
  • Gonfiore delle palpebre
  • Lacrimazione eccessiva.
  • Sensazione di grinta nei tuoi occhi può essere molto scomodo, specialmente quando chiudi gli occhi.
  • Legañas che di solito si formano durante la notte e che si induriscono.
  • Sensibilità alla luce.
  • Scarico oculare bianco, giallo o verdastro.

Normalmente, i sintomi compaiono rapidamente, senza passare molto tempo tra l'uno e l'altro, quindi è possibile che ti sia alzato con molti di questi sintomi quando il giorno prima hai avuto la sensazione che i tuoi occhi stessero bene. Nel caso in cui ti sia alzato con le leghe, potrebbe sembrare un po 'ingombrante perché appaiono di notte e si asciugano, ma con un po' d'acqua possono essere rimosse.

Trattamento congiuntivite

Il trattamento per la congiuntivite varierà in base al tipo di congiuntivite subita, ma possiamo applicare una serie di misure in tutti i casi che possono aiutarci ad alleviare i sintomi.

Nel caso della congiuntivite batterica, i colliri antibiotici sono di solito i più efficaci quando si tratta di combatterli, oltre a una buona igiene degli occhi. Quando si tratta di congiuntivite virale, la prevenzione della trasmissione è importante, poiché è facilmente contagiosa, quindi è necessario eseguire lavaggi frequenti con acqua ed evitare il contatto delle nostre mani con i nostri occhi. Questo può essere difficile perché se sperimentiamo prurito tenderemo a toccarci gli occhi. Infine, la congiuntivite allergica di solito scompare da sola dopo un tempo che può variare, ma per alleviare i suoi sintomi è possibile applicare un impacco freddo direttamente agli occhi chiusi. Sia per trattare la congiuntivite virale che allergica, il miglior trattamento è l'uso di gocce oftalmiche con corticosteroidi, tranne quando si è verificata un'infezione da herpes. Di solito, il trattamento dura di solito più di una settimana.

In tutti i casi, è molto importante mantenere una buona igiene delle nostre mani per evitare il contagio con altre persone. Possiamo portare l'alcool sulle nostre mani nel caso in cui siamo lontani da casa.

Quando andare dal dottore?

Inizialmente, la congiuntivite non è un problema serio e di solito scompare dopo pochi giorni da sola. Tuttavia, in alcuni casi possono verificarsi sintomi che disturbano più o alcuni fattori da considerare, quindi diamo alcuni consigli su quando consultare un medico:

  • Sensibilità alla luce.
  • Visione offuscata
  • Eccessivo arrossamento degli occhi.
  • Dolore agli occhi forti.
  • Avere una malattia che porta a un sistema immunitario indebolito, come l'HIV.
  • Se i sintomi peggiorano o non si avverte alcun miglioramento entro un periodo di 24 dall'inizio del trattamento, in caso di congiuntivite batterica e virale.
  • Alcune precedenti infezioni agli occhi.

Altre condizioni che potresti avere negli occhi con sintomi simili sono gli occhi porcili o pruriginosi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla congiuntivite: tipi, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Occhi e visione.

Raccomandato

Rimedi domestici per la psoriasi sul cuoio capelluto
2019
Disuria: definizione, cause e trattamento
2019
Tipi di motivazione in psicologia: definizione ed esempi
2019