Come motivare un bambino a studiare

La prestazione accademica e la motivazione sono due concetti ben differenziati, ma allo stesso tempo sono strettamente correlati. Per questo motivo, dobbiamo motivare i bambini a studiare, in modo che possano ottenere il meglio e ottenere una buona prestazione scolastica. Inoltre, oggi avere studi significa avere più opportunità di lavoro, un fatto che preoccupa così tanto i genitori e gli insegnanti perché condiziona il futuro dei bambini. Per sapere come puoi aiutare i bambini (studenti e bambini) a motivare se stessi nei loro studi, non esitare a continuare a leggere questo articolo su: come motivare un bambino a studiare .

Motivazione: che cos'è

Qual è la motivazione? La motivazione può essere intesa come un insieme di processi coinvolti nell'attivazione, nella direzione e nella persistenza del comportamento delle persone, ovvero potrebbe essere considerata come ciò che incoraggia le persone ad agire o eseguire qualcosa di modalità concreta In questo senso, la motivazione sembra essere quella di poter influenzare il modo in cui le persone pensano, quindi ogni orientamento motivazionale può causare conseguenze diverse nell'apprendimento delle persone.

Anche se a volte l'origine della motivazione è avversa, la motivazione nel suo complesso risulta generalmente essere considerata uno stato desiderabile per la maggior parte delle persone. Ad esempio, la fame, il dolore, la punizione, ecc., Sono potenti fonti che generano motivazione nelle persone, in modo che quando le persone hanno fame, la loro motivazione li porta ad agire in determinati modi per ottenere cibo. Tuttavia, ci sono altre situazioni in cui la motivazione è il risultato di aspetti o incentivi esterni, come la curiosità degli esseri umani, che li porta ad agire in un modo o nell'altro per rispondere alla loro curiosità e I tuoi dubbi

Pertanto, si può considerare che la motivazione non è un processo statico e fisso, ma piuttosto un processo dinamico, che cambia a seconda della situazione in cui si trova ogni persona.

Tipi di motivazione

Quali sono i diversi tipi di motivazione? Esistono due tipi di motivazione: motivazione intrinseca e motivazione estrinseca. Di seguito è la spiegazione di entrambe le motivazioni.

Motivazione intrinseca

Da un lato, la motivazione intrinseca è caratterizzata dal portare le persone ad agire per se stesse, al fine di sentirsi soddisfatte dal semplice atto di agire come proposto. Pertanto, la sua origine non dipende dall'esterno degli individui poiché non hanno la necessità di rispondere a incentivi esterni, ma si trova nella persona stessa, in modo che le persone la inizino quando la considerano, quando Vogliono e lo vogliono. Inoltre, va notato che questa motivazione non viene utilizzata come mezzo per raggiungere altri obiettivi, ma che viene utilizzata per la soddisfazione e il desiderio, ad esempio quando si tratta di lavoro professionale.

Motivazione estrinseca

D'altra parte, la motivazione estrinseca è quella motivazione che porta le persone ad agire in un certo modo al fine di soddisfare altre ragioni che non sono correlate all'attività stessa. Pertanto, la sua origine è al di fuori della persona, quindi la motivazione causata nelle persone è data da stimoli esterni a loro, come ad esempio da altre persone, dall'ambiente, tra gli altri. In questo caso, le persone usano la motivazione per raggiungere altri obiettivi che non sono correlati alle azioni che la motivazione li porta a compiere.

Esempi di tipi di motivazione

Per comprendere meglio la differenza tra questi due tipi di motivazione, ti mostriamo il seguente esempio:

  • Motivazione intrinseca : un bambino si sforza di studiare perché gli piace imparare, mostra curiosità su tutto ciò che può imparare e ancora non sa, tra gli altri.
  • Motivazione estrinseca : un bambino si sforza di studiare per ricevere l'affetto e l'approvazione dei suoi genitori, inoltre, se ottiene buoni voti, è molto probabile che i suoi genitori gli diano una ricompensa, come un nuovo giocattolo.

In questo senso, la motivazione è strettamente legata al rendimento scolastico delle persone. Perché la motivazione è ciò che predispone i bambini a impegnarsi nei loro studi e, quindi, ad apprendere in modo più significativo.

Come motivare mio figlio negli studi

Per motivare un bambino a studiare, si raccomanda di lavorare in relazione a tre aspetti specifici:

1. I valori

Il primo aspetto da tenere in considerazione sono i valori, normalmente questi devono essere trasmessi dai genitori. I valori in relazione agli studi si riferiscono a quei motivi, scopi o ragioni per i quali si ritiene che i bambini debbano svolgere determinate attività. Per questo motivo, se ci troviamo di fronte a un bambino che non vuole studiare o non è motivato a farlo, dobbiamo cercare di chiedergli perché dovrebbe studiare e quanto sia importante studiare nella sua vita e nel suo futuro. Far sì che i bambini comprendano gli studi come qualcosa di importante e pertinente è molto utile, poiché il coinvolgimento dei bambini nei loro studi sarà determinato in base al grado di importanza attribuito agli studi.

2. Aspettative

Il secondo aspetto da tenere in considerazione sono le aspettative e si riferiscono alle percezioni e credenze che i bambini hanno circa la propria capacità di studiare. Per questo motivo, dobbiamo promuovere la capacità di conoscenza di sé dei bambini e proporre altri punti di vista, al fine di indurli a contemplare le loro aspettative e capacità di studio come qualcosa di possibile. Per questo motivo, per motivare un bambino a studiare è anche molto importante mostrare il nostro sostegno ai nostri figli.

3. Affetto ed emozione

Infine, l'aspetto legato alle dimensioni emotive ed emotive. In questo caso, ciò che si cerca di lavorare sono i sentimenti, le emozioni e le relazioni emotive che il bambino mostra verso i suoi studi. Pertanto, dobbiamo scoprire come si sente nostro figlio in relazione alla sua capacità di studiare. Inoltre, vivere in un ambiente in cui vengono trasmesse emozioni positive in relazione agli studi può essere utile, poiché può consentire al bambino di essere più motivato a studiare e ad adattarsi alle situazioni che gli studi possono condurre.

Qui puoi trovare tecniche di motivazione personale per i bambini.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come motivare un bambino a studiare, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Istruzione e tecniche di studio.

Raccomandato

Iperidrosi palmare: trattamento e operazione
2019
Cosa fare quando sei depresso
2019
Emottisi: definizione, cause e sintomi associati
2019