Come dire ai miei genitori che sono gay

L'omosessualità è sempre più accettata socialmente, sebbene possiamo ancora incontrare persone che non accettano questo tipo di orientamento sessuale. Normalmente, gli omosessuali si sentono socialmente spinti a "uscire dall'armadio", ma è anche comune chiedersi perché gli omosessuali sono costretti a dire "sono gay" e gli eterosessuali non dovrebbero dire nulla? Nonostante tutto, è sempre tempo di dire ai genitori che il tuo orientamento sessuale è l'omosessualità. Come farlo Se vuoi sapere qualche consiglio, continua a leggere questo articolo su: come dire ai miei genitori che sono gay .

Non sei sicuro del tuo orientamento sessuale?

Kinsey era un sessuologo americano che dopo una lunga indagine sviluppò una scala chiamata Kinsey Scale. Con questa scala, ho cercato di rompere con la dicotomia di "omosessuale" o "eterosessuale", il che implica che le persone possono essere collocate in un altro orientamento sessuale e non solo in queste due categorie, poiché secondo questo sessuologo riconosciuto, sono due categorie inadeguate per descrivere il comportamento umano in relazione alla sessualità. Difendere la sessualità fluida. La scala Kinsey è composta da 7 categorie elencate da 0 a 6.

  • Categoria 0: questa categoria include esclusivamente persone eterosessuali, ovvero persone che hanno solo esperienze sessuali ed erotiche con persone del loro sesso opposto.
  • Categoria 1: corrisponde a persone prevalentemente eterosessuali ma con attività omosessuali accidentali e sporadiche .
  • Categoria 2: in questa categoria sono quelle persone che sono prevalentemente eterosessuali ma con attività omosessuali più frequentemente rispetto alla categoria precedente.
  • Categoria 3: la bisessualità popolarmente chiamata è quella in questa categoria, cioè le persone che hanno attività sessuali sia eterosessuali che omosessuali.
  • Categoria 4: qui ci sono prevalentemente persone omosessuali ma con attività eterosessuali piuttosto che accidentali e sporadiche, cioè più frequentemente .
  • Categoria 5: In questa categoria sono prevalentemente persone omosessuali ma con attività eterosessuali accidentali e sporadiche .
  • Categoria 6: questa categoria corrisponde esclusivamente alle persone gay . La definizione di omosessualità è quella di mantenere esperienze sessuali ed erotiche con persone dello stesso sesso. L'omosessualità in psicologia è stata molto studiata ed è considerata un'attrazione emotiva, sessuale o emotiva verso le persone con la stessa identità sessuale.

Test di orientamento sessuale

Se non sei chiaro sul tuo orientamento sessuale, puoi fare il test di sessualità basato sulla scala Kinsey. Ti aiuterà a riflettere e conoscerti meglio. È un ottimo strumento di aiuto, non solo di fronte alla confusione della sessualità nell'adolescenza, ma in qualsiasi momento della vita.

Va notato che l'orientamento sessuale è indipendente dall'identità di genere o dall'espressione di genere.

Quando dire ai miei genitori che sono gay?

Attualmente, l'omosessualità è sempre più accettata, sebbene non sia completamente normalizzata. Tuttavia, sapere quando e come dire ai tuoi genitori che sei gay dipende molto da come sono i tuoi genitori. Se i tuoi genitori hanno i loro ideali ancorati in passato, troveranno più difficile adattarsi alla situazione, poiché in passato l'omosessualità era molto mal considerata e scarsamente rispettata.

Quindi, quando sei sicuro che i tuoi genitori possano adattarsi alla situazione o avere difficoltà a farlo, si consiglia di non dire loro che sei gay se non sei sicuro del tuo orientamento sessuale e / o se non ti senti a tuo agio con la tua sessualità. Inoltre, è anche molto importante conoscere il punto di vista morale dei tuoi genitori e, per avere il supporto di uno dei tuoi parenti o amici (ad esempio, un fratello). Infine, anche il momento in cui vengono trasmesse le notizie deve essere preso in considerazione, dal momento che dirlo in un evento familiare in cui ospiti e familiari al di fuori del proprio nucleo non sono uguali a commentare la privacy della casa, Soprattutto, se i tuoi genitori appartengono a quelle persone che sono così preoccupate per ciò che gli altri diranno.

Come dire ai miei genitori che sono gay

Come abbiamo già detto, sapere quando e come dire ai tuoi genitori che sei gay dipende molto da come sono i tuoi genitori. Ma dipende anche da te e dalla tua naturalezza normalizzare l'omosessualità o, al contrario, se non vuoi normalizzare l'omosessualità davanti ai tuoi genitori nel caso in cui non siano molto tolleranti verso questo orientamento.

Dall'empatia

Da un lato, se pensi che i tuoi genitori non sapranno come accettare o adattarsi alla situazione e hai paura e sei preoccupato per come agiranno sulle notizie, è consigliabile rassicurarli, essere onesti con loro, spiegare le tue preoccupazioni, le difficoltà che hai dovuto dire loro, dai loro il tempo di capire la tua situazione, sii paziente, tra gli altri. Inoltre, può essere molto utile per i tuoi genitori comprendere la tua situazione, informarli sul tuo orientamento sessuale, sulle difficoltà sociali che ciò comporta e così via. Se non ti senti compreso dai tuoi genitori, in questo articolo puoi leggere cosa fare se i tuoi genitori non ti capiscono.

Presentazione del tuo partner

D'altra parte, se non hai paura della reazione dei tuoi genitori e vuoi combattere per normalizzare l'omosessualità, è consigliabile agire come se fosse eterosessualità. Dobbiamo tenere presente che le persone eterosessuali non devono dire "Sono etero" poiché è l'orientamento sessuale normalizzato, quello imposto dalla società, quindi le persone non dicono nulla e quando hanno un partner lo presentano ai loro parenti senza dare spiegazione al riguardo . In questo senso, un esempio per dire ai tuoi genitori che sei gay è aspettare di avere una relazione per poter dire ai tuoi genitori "Ho un partner", al quale sicuramente risponderanno "come ti chiami?" o chi è? ”, e questo è quando devi pronunciare il suo nome, anche se è un nome dello stesso sesso.

Se vuoi saperne di più, puoi leggere questo articolo: come dire ai miei genitori che sono bisessuale.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come dire ai miei genitori che sono gay, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Conflitti familiari.

Raccomandato

Benefici del sedano per la salute
2019
Frattura del pene: che cos'è, sintomi e trattamento
2019
Dieta per insufficienza renale
2019