Come controllare le emozioni negative nei bambini

Le emozioni sono una parte fondamentale di tutte le persone e influenzano tutto ciò che facciamo quotidianamente. Poiché influenzano il nostro lavoro quotidiano, le emozioni diventano un aspetto estremamente importante nella nostra vita e sapere come affrontarle e controllarle nel modo giusto ci aiuterà ad avere un buon equilibrio emotivo. Pertanto, è importante che i bambini ricevano una buona educazione emotiva e che acquisiscano sempre più gli strumenti necessari per aumentare il loro benessere e la qualità della vita. Ma come controllare le emozioni negative nei bambini? Ci sono alcuni modi in cui da adulti possiamo aiutare a promuovere nei bambini un adeguato controllo delle loro emozioni negative e che, senza dubbio, se le mettiamo in pratica, possiamo aumentare la loro intelligenza emotiva.

In questo articolo, ti faremo sapere una serie di suggerimenti su come gestire le emozioni negative nei bambini che saranno molto utili per raggiungerlo.

Come sapere quando un'emozione diventa negativa nei bambini?

Come sappiamo, le emozioni sia positive che negative sono normali in tutti gli esseri umani e ognuno svolge un ruolo specifico nella nostra vita quotidiana. Emozioni come rabbia, paura, angoscia, rabbia, ecc., Nonostante ci causino disagio, sono anche considerate normali in una certa misura. Ma come fai a sapere fino a che punto un'emozione è normale? Per permetterci di identificare quando un'emozione diventa negativa nei bambini, è necessario rendersi conto di quanto quell'emozione sta danneggiando il loro benessere, cioè quanto li sta rendendo inabilitanti e paralizzandoli per raggiungere ciò che vogliono semplicemente per raggiungere il loro benessere.

Dobbiamo anche renderci conto del modo in cui manifestano queste emozioni negative, poiché nella maggior parte dei casi non le esprimono verbalmente, tuttavia, possiamo sempre renderci conto di ciò che accade loro da ciò che esprimono con il loro linguaggio del corpo Ad esempio, un bambino che deve fare una presentazione di fronte ai suoi compagni di classe e ai genitori può provare un po 'di paura e ansia nel farlo ed essere riflesso nel suo linguaggio del corpo, tuttavia, ciò non gli impedisce di farlo. Quando l'emozione è estremamente negativa, quella paura e l'ansia nel bambino gli impediranno persino di provare a fare la presentazione. Un altro esempio di emozioni negative nei bambini può essere la rabbia, quindi il bambino può iniziare ad avere problemi con i coetanei, avere capricci costanti ed essere arrabbiato per la maggior parte del tempo.

È importante innanzitutto imparare a identificare quando un'emozione del bambino diventa negativa e le conseguenze che ciò genera e quindi iniziare a fare una modifica per renderla migliore.

Come gestire le emozioni negative nei bambini? - 5 consigli

Ecco alcuni suggerimenti che saranno molto utili per controllare le emozioni negative nei bambini. Ricorda che è importante seguire costantemente questi suggerimenti:

  1. Conosci tuo figlio molto bene. È importante conoscere il tuo bambino in modo più approfondito. Osservalo, renditi conto di come agire, continuare e interessarti, poiché in questo modo sarai in grado di rilevare quali sono le emozioni negative che ti limitano e ti feriscono di più.
  2. Insegnagli a identificare le sue emozioni. Aiutalo a riconoscere i suoi stati emotivi ed essere consapevole delle sue emozioni negative. Ad esempio, per imparare a identificare la tristezza, puoi dirgli di pensare a come reagisce quando si sente triste, cosa gli provoca più tristezza, come gli altri agiscono prima della sua tristezza e come la esprime. Questo deve essere fatto con ogni emozione negativa in modo che il bambino diventi sempre più consapevole di ciò e ciò che comporta sentirlo.
  3. Insegnagli ad esprimere le sue emozioni. Una volta che il bambino sa riconoscere le sue emozioni negative, è anche necessario insegnargli ad esprimerle nel modo più assertivo possibile. Ad esempio, nel caso della rabbia, possiamo dirti che invece di iniziare i capricci, gridare, picchiare, ecc., Devi esprimere verbalmente la tua rabbia, quindi il bambino deve imparare a dire cose come ad esempio: "Sono arrabbiato perché mi hai promesso che mi avresti portato a giocare nel parco e non mi hai preso", "Sono arrabbiato perché mi hai lasciato solo a casa", ecc.
  4. Insegnagli come reagire alle forti emozioni e mantenere la calma. È necessario fornire al bambino gli strumenti per imparare come può regolare le emozioni negative e anche impedirgli di cadere nella frustrazione o perdere completamente il controllo di se stesso. Per fare questo, dopo avergli insegnato a identificare le sue emozioni ed esprimerle, gli deve essere detto cosa può fare quando sente che le sue emozioni sono troppo intense. Ad esempio, in caso di rabbia, se sei estremamente arrabbiato, qualcosa che ti può essere insegnato a fare quando ciò accade è allontanarti e andare in un posto dove puoi essere solo, come ad esempio una stanza, che fa alcuni respiri profondi. per mantenere la calma e analizzare la situazione prima di agire. Nel caso della tristezza, ad esempio, dovresti insegnarti che piangere ed esprimere ciò che senti non è male, che devi sfogarti in modo da poterti sentire meglio e calmarti in seguito, nel caso in cui non riesci a piangere Puoi esprimere la tua tristezza scrivendo o disegnando, ecc. Quindi, con tutte le altre emozioni negative che provi in ​​un modo in cui impari a gestirle.
  5. Sii un buon esempio per lui. Ricorda che i genitori sono il modello dei loro figli, quindi se stai insegnando loro a controllare le proprie emozioni in modo che possano agire in modo più deciso e sentirsi meglio, è necessario che tu impari anche a controllare le tue. Se mostri loro come possono controllarli e fai il contrario nella tua vita quotidiana, non importa quanto ci provi, non metteranno in pratica ciò che hai imparato.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come controllare le emozioni negative nei bambini, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di disturbi emotivi e comportamentali.

Raccomandato

Eosinopenia: di cosa si tratta, cause, sintomi e trattamento
2019
Tecnica di inoculazione di stress
2019
Come guarire le ferite dell'anima e del cuore
2019