Come calmare il mal di stomaco dalla gastrite

Il sistema digestivo svolge una funzione molto importante per il corpo umano. È necessario estrarre i nutrienti che consentiranno al corpo di svolgere le sue funzioni vitali. Il cibo entra nella bocca dove viene masticato. Quindi va allo stomaco per essere immagazzinato. Lì, gli acidi gastrici saranno responsabili della scomposizione e dell'eliminazione dei germi dall'estero. Quindi, poiché è un sacco muscolare, rilascerà questa miscela in modo controllato nell'intestino tenue, dove la digestione e l'assorbimento dei nutrienti continueranno.

Lo stomaco è un organo forte e la sua azione è una parte importante del sistema, tuttavia è sensibile agli eccessi, sia fisici che psicologici. In realtà non è raro sentire che le persone soffrono sporadicamente di mal di stomaco; È comune che ad un certo punto della vita soffrano di gastrite. Questa condizione è causata da diverse cause e genera una varietà di sintomi, tra cui uno dei più fastidiosi è il dolore. Nel seguente articolo di ONsalus spieghiamo come calmare il mal di stomaco da gastrite .

Che cos'è la gastrite?

La sofferenza da gastrite è molto frequente. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, è una delle patologie per le quali i pazienti sono maggiormente consultati in tutto il mondo. Oltre l'80% della popolazione mondiale ha sofferto ed è comune sia negli uomini che nelle donne di tutte le età. Sebbene al momento questa condizione sia aumentata nei giovani.

La gastrite è l' infiammazione della mucosa che riveste internamente le pareti dello stomaco ; A volte può anche influenzare l'esofago. Questa infiammazione può verificarsi per diverse cause e produrre gastrite acuta, se si tratta di un episodio breve o diventare una gastrite cronica se dura per mesi o anni.

Attualmente, la maggior parte dei casi è correlata all'Helicobacter pylori, un batterio che colonizza la mucosa dello stomaco umano, che è il suo unico serbatoio vitale conosciuto, sebbene sarebbe anche possibile crescere nel tratto digestivo di altri animali a sangue caldo. Oltre ad essere associato alla gastrite cronica, esistono anche prove che l' Helicobacter pylori provoca ulcera peptica e duodenale e dal 1994 è entrata nella classificazione dei patogeni cancerogeni.

Nei paesi sviluppati, si stima che il 50% degli individui abbia questa infezione, sebbene solo il 15% soffrirà di sintomi di gastrite . D'altra parte, nei paesi in via di sviluppo, l'incidenza dell'infezione da questo agente patogeno arriva fino al 90%. Le vie di trasmissione di questo batterio non sono ben note, ma si pensa che la forma più comune sia da un individuo all'altro. Inoltre, Helicobacter pylori è in grado di entrare in uno stato di dormienza quando non è in grado di riprodursi, e in quello stato è stato trovato nell'acqua, quindi questa sarebbe anche una possibile via di trasmissione. Per quanto riguarda la contrazione dei batteri attraverso il cibo, non ci sono prove forti.

Cause di gastrite

Inoltre, dell'infezione da Helicobacter pylori, ci sono altri fattori scatenanti frequenti di gastrite, tra cui:

  • Uso frequente di farmaci antinfiammatori non steroidei come aspirina o ibuprofene, che le persone assumono spesso senza controllo medico.
  • Consumo eccessivo di bevande alcoliche e tabacco.
  • Alcuni disturbi autoimmuni come l'anemia perniciosa.
  • Cattive abitudini alimentari come mangiare pasti molto abbondanti e mancanza di programmi alimentari.

Altri fattori meno frequenti sono:

  • Avvelenamento.
  • Infezioni alimentari contaminate.
  • Alcune infezioni virali come il citomegalovirus.
  • Herpes simplex, che di solito colpisce i pazienti immunosoppressi.
  • Il riflusso della bile nello stomaco.
  • Un fattore che sta diventando sempre più forte per la vita frenetica di oggi, riguarda lo stress, l'ansia e altri fattori emotivi che causano quella che è stata chiamata gastrite nervosa.

Sintomi di gastrite

La gastrite non produce sempre sintomi . Ma senza dubbio la maggior parte delle persone ha sofferto di disturbi allo stomaco o indigestione a causa di un consumo eccessivo o di cibi irritanti o contaminati. Ciò che è importante tenere a mente è se questi disturbi allo stomaco si prolungano nel tempo o compaiono in modo ricorrente. In tal caso è consigliabile andare in studio dal medico perché sebbene in molti casi la gastrite possa essere curata, in altri, a causa della mancanza di trattamento, può evolversi in malattie molto più gravi, come l'ulcera allo stomaco e persino il cancro allo stomaco.

I sintomi più frequenti della gastrite sono:

  • Bruciore o dolore nella parte superiore dell'addome o nella bocca dello stomaco, che può migliorare o peggiorare quando si mangia.
  • Nausea o vomito occasionale.
  • La diarrea.
  • Indigestione o pesantezza dopo i pasti.
  • Mancanza di appetito
  • Sanguinamento dalla bocca o dal sangue nelle feci, che potrebbe non essere evidente e alla fine causare anemia.
  • Cattivo gusto in bocca.
  • Flatulenza e gonfiore.

Come calmare il mal di stomaco dalla gastrite

Per alleviare i sintomi della gastrite è importante capire cosa irrita il rivestimento dello stomaco. Quindi, per aiutare a ridurre il disagio, le cause devono essere attaccate . Non è sufficiente assumere medicinali che calmano il dolore, perché se viene trattato solo questo sintomo la malattia continuerà a progredire, fino a quando non diventa una condizione grave. Il dolore è il modo in cui il corpo dice che sta accadendo qualcosa, quindi è consigliabile prestare attenzione, scoprire quali sono le cause e attaccarle.

Molte volte piccoli cambiamenti nelle abitudini possono portare molti frutti e aiutare a migliorare notevolmente i sintomi. Nella maggior parte dei casi, quando si tratta di gastrite lieve, alcune semplici misure possono alleviare la crisi e calmare il mal di stomaco dalla gastrite in meno di 48 ore. Tra queste misure ci sono:

  • Smetti di mangiare quando sei in una crisi di dolore in modo che lo stomaco riposi. Per le successive 24 ore consumate solo acqua e iniziate con piccoli alimenti morbidi come riso, verdure cotte o salsa di mele.
  • Evita tutti i farmaci antinfiammatori come l'aspirina e l'ibuprofene.
  • Prendi antiacidi o paracetamolo per alleviare il dolore, seguendo le istruzioni del medico o le istruzioni sull'etichetta.
  • Evitare il consumo di tabacco, bevande alcoliche e bevande contenenti caffeina durante la crisi.

Quando il dolore allo stomaco è passato, è consigliabile incorporare alcuni cambiamenti nella vita quotidiana per prevenire il ripetersi di episodi di gastrite e la gastrite cronica diventa. Alcune abitudini che puoi incorporare sono:

  • Evita di mangiare alcuni cibi irritanti per lo stomaco : caffè, pepe, salse piccanti, condimenti forti, alcool, agrumi (arancia, limone, ananas, fragole).
  • Evita altri alimenti che hai identificato come difficili da digerire.
  • Non consumare soda .
  • Non consumare pasti veloci o troppo abbondanti. Prova a fare diversi pasti leggeri durante il giorno, cercando di rispettare gli orari (colazione, merenda, pranzo, merenda e cena). Masticare bene il cibo e mangiare lentamente.
  • Ridurre il consumo di grassi : burro, formaggi gialli, salsicce, cibi fritti, cibi spazzatura, tra gli altri.
  • Evitare l'uso indiscriminato di farmaci irritanti come l'aspirina.
  • Mangia più cibi ricchi di fibre: cereali integrali, legumi, frutta (preferisci integrali e non succhi) e verdure in insalata o cotte.

D'altra parte, è molto importante tenere presente che lo stress ha un effetto importante sull'aumento della secrezione di acidi gastrici, responsabili dell'irritazione dello stomaco. Quindi, aiuta anche a usare strategie che ti permettono di drenare lo stress della vita quotidiana, come fare esercizio fisico più volte alla settimana, esercizi di respirazione o persino fare terapia psicologica per imparare a capire e gestire situazioni che causano angoscia. Inoltre, può aiutare i nervi a svolgere attività all'aria aperta come passeggiate e passeggiate che consentono di essere a contatto con la natura e allontanarsi dalla routine della città.

Rimedi per gastrite nervosa

Ci sono anche molti prodotti naturali raccomandati per alleviare il mal di stomaco causato dalla gastrite nervosa come:

  • Infusi di camomilla
  • Infusioni di timo.
  • Infusi di menta.

Alcuni degli alimenti che contribuiscono a ridurre l'infiammazione delle pareti gastriche, che hanno proprietà antibatteriche e curative e, quindi, possono essere buoni rimedi per la gastrite nervosa sono:

  • Semi Di Papaya
  • Ginger.
  • Liquirizia.
  • Il carciofo
  • Finocchio.
  • Succo Di Patate

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come calmare il mal di stomaco da gastrite, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di apparato digerente.

Raccomandato

I migliori sessuologi a Madrid
2019
Posso prendere l'ibuprofene se sto assumendo Lorazepam?
2019
Piante medicinali per aumentare il desiderio sessuale
2019