Ascelle gonfie: cause e trattamento

Per igiene ed estetica siamo molto consapevoli delle nostre ascelle, un'area di giunzione che si trova tra la spalla e il braccio e che contiene anche l'arteria ascellare e i suoi rami, la vena ascellare e i suoi affluenti, parte del plesso brachiale, cinque gruppi di linfonodi, nervi, grasso ascellare e parte del tessuto areolare.

Alcune irregolarità sotto le ascelle indicano quindi che qualcosa non va bene nel corpo. L'infiammazione sotto le ascelle può essere dovuta a varie cause, da quelle più semplici come un linfonodo infiammato a cause gravi come il linfoma o il cancro al seno.

Il modo di trattare ogni condizione dipenderà dalla causa correlata e dalla rispettiva valutazione specializzata, se vuoi sapere come, ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo di ONsalus sulle ascelle infiammate: cause e trattamento.

Linfonodi ingrossati

La causa più comune per la quale possiamo trovare ascelle infiammate è dovuta a un linfonodo infiammato o alla cosiddetta adenomegalia ascellare. Ricordiamo che almeno cinque gruppi di linfonodi ascellari e i loro rispettivi linfonodi convergono sotto le ascelle.

La funzione principale dei linfonodi è quella di agire come parte del sistema immunitario per combattere possibili infezioni che colpiscono il corpo. Pertanto, l'infiammazione sotto le ascelle dovuta ai linfonodi si verifica dopo l'esposizione a virus o batteri, fungendo da filtri dell'agente causale. A quel tempo, i linfonodi aumentano di dimensioni e possono essere facilmente toccati.

Oltre all'ascella infiammata, in quest'area possono apparire anche sensibilità e dolore che possono essere più o meno intensi a seconda delle dimensioni del linfonodo. A seconda della gravità del processo infettivo, può verificarsi la febbre.

Di solito, i linfonodi ascellari gonfi sono correlati a cause come:

  • Infezione virale come il freddo.
  • Faringite.
  • Tonsillite.
  • Infezioni dell'orecchio
  • Infezioni dentali
  • Infezioni della pelle.
  • Mononucleosi.
  • HIV.
  • Rosolia.
  • Sifilide.
  • Tubercolosi.
  • salmonellosi
  • Artrite reumatoide
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Linfoma.

Diciamo in qualche modo che l'infiammazione dell'ascella è un segnale di avvertimento di una situazione che potrebbe affliggere il corpo.

Lo specialista medico è responsabile di condurre la valutazione pertinente e di indicare il trattamento che merita.

Bollire sotto l'ascella

L'idradenite suppurativa sotto l'ascella, la deglutizione o l'ebollizione si riferisce a un processo infiammatorio e infettivo che ha origine nel follicolo pilifero o nella ghiandola sebacea, generalmente correlato a un pelo ascellare cistico.

Durante i giorni, il pus accumulato può apparire all'interno dell'ebollizione, arrossando l'area e sviluppando una sorta di nodulo o protuberanza e, di conseguenza, generando infiammazione nell'area.

L'infiammazione ascellare è il risultato dell'ostruzione dei dotti che espellono il sudore, con umidità e calore che favoriscono la crescita batterica. Una serie di sintomi si manifesta come:

  1. Dolore alle ascelle che può essere esteso a tutto il braccio.
  2. Dolore che aumenta quando si preme l'ebollizione.
  3. Sudorazione intensa
  4. Limitazione della mobilitazione del braccio.
  5. L'ebollizione può iniziare cambiamenti in relazione al colore e alle dimensioni e può persino raggiungere i 5 cm.
  6. La suppurazione purulenta può apparire attraverso l'ebollizione.
  7. Le caratteristiche speciali di un'ebollizione o di un ascesso profondo sono che diverse fistole possono apparire in diversi stadi di suppurazione e remissione, manifestandosi in un forte dolore.

Le cause comuni di idradenite ascellare si manifestano sono:

  • Sudorazione eccessiva
  • Igiene inadeguata
  • Uso di alcuni deodoranti.
  • Indossa abiti attillati.
  • Uso di indumenti in fibra.
  • Dopo la depilazione.
  • L'obesità.
  • Diabete mellito

A seconda della gravità dell'idradenite, il medico indicherà il miglior trattamento adatto per la cura di questa condizione. Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo Bollire sotto l'ascella: cause e rimedi casalinghi.

Ascelle gonfie: altre cause

Altre possibili cause di ascelle infiammate sono:

Cisti sebacea

Una cisti sebacea è un'infiammazione del follicolo pilifero o un trauma cutaneo causato dalla depilazione o dalla rasatura.

Successivamente, si forma una borsa con contenuto sebaceo, questa non è altro che una sostanza grassa e viscosa che contiene cheratina ed è presente nei capelli, nella pelle e nelle unghie.

La differenza tra la cisti sebacea e le altre condizioni è che la prima non produce dolore, le sue dimensioni possono essere variabili ed è facilmente mobile sotto la pelle quando viene premuto.

È anche probabile che la cisti sebacea aumenti di dimensioni, si infetti e inizi a essere dolorosa. A questo punto, la pelle è arrossata, infiammata ancora di più e può formarsi un ascesso di contenuto purulento che può iniziare a appianare in qualsiasi momento.

linfoma

Il cancro è una delle cause gravi per cui l'ascella infiammata può essere inizialmente evidenziata.

Il linfoma di Hodgkin, il linfoma non hodgkin e la leucemia linfocitica possono causare infiammazione di un linfonodo. Tutti loro fanno parte di tumori che hanno origine essenzialmente nei linfociti B, che sono responsabili della protezione del corpo da qualsiasi agente estraneo producendo quelli che vengono chiamati anticorpi.

Oltre alla tipica infiammazione ascellare, altri sintomi come:

  • Febbre.
  • Insonnia.
  • Perdita di peso
  • Sudorazione notturna abbondante.
  • Stanchezza.
  • Malessere.

Circa 71.000 persone vengono diagnosticate con linfoma non Hodgkin negli Stati Uniti ogni anno e l'incidenza della malattia è in aumento, raddoppiando dal 1970, con un aumento continuo dell'1-2% all'anno. Questi aumenti sono stati prevalentemente osservati in larga misura e sono potenzialmente curabili, secondo il Journal of Hematology Mexico 2018 [1].

Cancro al seno

Infine, il carcinoma mammario, che colpisce principalmente le donne ma anche gli uomini, nel suo primo stadio è di solito asintomatico e di conseguenza una sorta di nodulo o tumore indurito appare nella mammella o sotto l'ascella.

Possono comparire altri sintomi, come:

  1. Dolore alle ascelle
  2. Ascella infiammata
  3. Rossore nella zona.
  4. Secrezione attraverso i capezzoli.
  5. Dolore al seno

Ascelle gonfie: trattamento

Il trattamento dipenderà dalla valutazione medica pertinente e dall'identificazione della causa da trattare.

In primo luogo, possono essere applicate misure generali per calmare i sintomi associati all'infiammazione dell'ascella:

  • Le compresse di acqua calda applicate direttamente sulla regione ascellare possono lenire l'infiammazione e il dolore, oltre a consentire il drenaggio nel caso in cui si tratti di un'infiammazione da cisti sebacea.
  • Gli antidolorifici da banco e gli antinfiammatori come l'ibuprofene o il paracetamolo possono essere usati per migliorare i sintomi.

D'altra parte e individualmente, i linfonodi ingrossati risultanti da un processo virale possono tornare alla normalità una volta rimessa questa condizione.

L'infiammazione dei linfonodi causata da un'infezione batterica richiederà l'uso di antibiotici. Il tipo di questi dipenderà dall'infezione da trattare.

Le altre condizioni correlate all'infiammazione dei linfonodi riceveranno il trattamento specifico per ciascuno di essi, questo vale per l'HIV, le malattie autoimmuni come il lupus eritematoso sistemico e l'artrite reumatoide.

I linfonodi ascellari che diventano infiammati dal cancro come il linfoma di Hodgkin e non-hodgkin e la leucemia linfocitica saranno trattati individualmente in base al tipo di tumore. Ciò può includere sessioni di chemioterapia, radioterapia e chirurgia.

Nel caso in cui l'infiammazione dell'ascella sia causata da un'ebollizione, il drenaggio dell'ascesso può essere eseguito attraverso un'incisione praticata dallo specialista e, successivamente, la somministrazione di terapia antibiotica orale. Sfortunatamente, l'idradenite suppurativa è di solito ricorrente.

La cisti sebacea può drenare attraverso l'applicazione di impacchi di acqua calda nella regione ascellare, drenaggio attraverso una procedura chirurgica eseguita dallo specialista e, di conseguenza, migliorerà dopo la somministrazione di antibiotici per 7 giorni dopo l'intervento chirurgico.

Infine, il carcinoma mammario trattato in anticipo, a seconda del tipo e dello stadio in cui ci si trova, può rimettere.

Le ascelle infiammate hanno diverse cause correlate, ma adeguatamente trattate possono guarire senza gravi complicazioni, è anche necessaria una valutazione medica preventiva di routine.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alle ascelle infiammate: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria del sistema immunitario.

riferimenti
  1. Pérez-Zúñiga, JM, Aguilar-Andrade, C., Álvarez-Vera, JL, Augusto-Pacheco, M., Báez-Islas, PE, Bates-Martín, RA, ... & Fermín-Caminero, DJ (2018) . Generalità sui linfomi . Rivista di ematologia, 19 (4), 174-188.

Raccomandato

Psoriasi sui gomiti: cause e trattamento
2019
Principali teorie dell'emozione
2019
I 10 migliori libri di auto-aiuto e auto-miglioramento
2019