Aneurisma dell'aorta addominale: sintomi e trattamento

Potrebbe esserti stato diagnosticato un aneurisma dell'aorta addominale e non sai cosa implica o forse conosci questa condizione, ma ti piacerebbe sapere come è possibile rilevare i suoi sintomi e quali sono i suoi trattamenti. In questo articolo di ONsalus parleremo dell'aneurisma dell'aorta addominale, dei suoi sintomi e del suo trattamento.

L'aneurisma dell'aorta addominale è l'ingrandimento di una parte dell'aorta, ovvero l'arteria principale del nostro corpo, responsabile della distribuzione del sangue dal cuore agli altri punti. Pertanto, se non funziona bene, possiamo affrontare una malattia che mette a rischio la nostra vita.

Aneurisma dell'aorta addominale: cause

Come abbiamo commentato, è l' ingrandimento di una parte dell'arteria aortica che si verifica quando si verifica un accumulo di placca sulle pareti di questa arteria e diventano deboli e perdono forza, in modo che la placca allarghi l'area e porti le pareti verso l'esterno. La dimensione normale dell'aorta è aumentata del 50% nell'area interessata. È comune che si verifichi nell'area dell'addome, sebbene possa verificarsi in uno qualsiasi dei punti dell'arteria.

Il problema più grande dell'aneurisma dell'aorta addominale, o del caso estremo, è che la rottura del tessuto si verifica a causa della dilatazione dell'area. Sarebbe un grave problema di salute, che potrebbe portare alla morte se non trattato immediatamente.

Le cause dell'aneurisma dell'aorta addominale che sono state conosciute sono poche, ma qui sono le più comuni:

  • Esiste una componente ereditaria, poiché le persone con una storia familiare che hanno sofferto di questa malattia hanno generalmente maggiori probabilità di soffrirne.
  • Possono anche essere causati da ferite precedenti che generano scarsa guarigione e indeboliscono le pareti dell'aorta.
  • Un'altra causa comune è l'infezione batterica nella parete arteriosa, che si indebolisce e può ingrandirla, oltre a essere in grado di generare altre malattie dovute a contaminazione o batteri.
  • Avere l'arteriosclerosi, una malattia che colpisce direttamente le membrane dei tessuti nelle pareti delle arterie.
  • Malattie polmonari ostruttive croniche: possono anche causare questa malattia perché possono causare una cattiva circolazione cellulare e una lenta rigenerazione che può colpire direttamente le arterie.
  • Soffrono della sindrome di Marfan: malattia del tessuto connettivo, con la sua debolezza e mancanza di forza. Questi tessuti sono ciò che compongono l'arteria aortica, quindi se questa sindrome è sofferta, è probabile che l'arteria si allarghi.
  • Derivato da altre malattie come il colesterolo alto, l'ipertensione o la formazione comune di trombi, cioè la trombosi.
  • Genere ed età sono due aspetti che influenzano anche. Gli uomini hanno maggiori probabilità di soffrire di questo problema dopo i 55 anni.

Sintomi di aneurisma dell'aorta addominale

L'aneurisma dell'aorta addominale è una malattia che si verifica all'interno del nostro sistema e si presenta in modo asintomatico o con pochi sintomi e in modo sottile, il che rende difficile la conoscenza rapida e, in molti casi, si trova a causa di test per altre condizioni mediche. Inoltre, i sintomi di solito si verificano al momento della rottura della parete dell'aorta, il che complica il suo trattamento, poiché si tratta di una situazione ad alto rischio. Conosceremo i più comuni sintomi di aneurisma dell'aorta addominale:

  • Dolore lancinante alla schiena: specialmente nella zona lombare e toracica. È causato dalla pressione generata dall'ingrandimento e spesso scompare cambiando posizione.
  • Dolore costante nell'addome: sensazione di pressione. Prodotto anche dalla pressione generata dall'ingrandimento dell'aorta nelle altre aree del corpo. Di solito è sofferto nella parte inferiore dell'addome o nella parte superiore dell'addome.
  • Nota un nodulo nell'addome: che può essere sentito con le dita ma ha qualche movimento. Potremmo toccare direttamente la nostra aorta con le dita, il che indicherebbe che le sue dimensioni sono aumentate notevolmente e che dovremmo andare in ospedale intrinsecamente.
  • Nausea e vomito: causati dalla pressione nella zona dello stomaco e dalla mancanza di circolazione sanguigna nel nostro corpo.
  • Tachicardia o frequenza cardiaca molto alta: la difficoltà di pompare il sangue, trasferirlo in tutto il corpo e riportarlo al cuore attraverso questa arteria provoca un aumento della frequenza cardiaca che può portare a tachicardie, aritmie o problemi cardiovascolari.
  • Febbre: prima di un problema fisico e immunologico, il nostro corpo può reagire generando febbre. In questo caso, dovresti consultare il medico.
  • Svenimento e perdita di coscienza: normalmente, perché la rottura dell'arteria è già stata eseguita e il sangue viene perso.
  • Stato di shock: nei casi più gravi, quando l'interruzione è grave, la persona può entrare in uno stato di shock e deve essere immediatamente trasferita in ospedale per adeguate tecniche mediche.

Aneurisma dell'aorta addominale: trattamento

Quando viene diagnosticata questa malattia, attraverso un processo di analisi corporea, come palpazioni, ultrasuoni, radiografie, risonanze magnetiche o scansioni TC, cioè con i raggi X, viene rilevata e fatta una diagnosi adattata. Conoscendo le sue dimensioni, il grado di coinvolgimento a livello del corpo e il danno e il pericolo della situazione, uno agirà in un modo o nell'altro. I più comuni trattamenti di aneurisma dell'aorta addominale, spiegati in ordine crescente di gravità, sono i seguenti:

  • Controlli periodici: quando l'aneurisma dell'aorta addominale ha una dimensione inferiore a 3 cm e non ha motivo di pensare a un immediato ingrandimento delle sue dimensioni, verranno effettuati controlli medici periodici per vedere come progredisce e se necessita di un trattamento più forte.
  • Chirurgia pianificata con innesto: o riparazione dell'aneurisma endovascolare. Nel caso in cui abbia dimensioni minacciose, ma non così grandi da dover eseguire un'operazione di emergenza, l'intervento verrà eseguito su base programmata. Consiste nel posizionare un innesto sintetico all'interno dell'arteria che correggerà automaticamente l'aneurisma, consentendo al sangue di fluire attraverso l'innesto e non attraverso le pareti dell'aneurisma. Per eseguire l'operazione, vengono praticate piccole incisioni all'inguine e da lì, aiutate con telecamere e raggi X, l'innesto viene posizionato nell'area desiderata.
  • Chirurgia di emergenza: nel caso di affrontare una situazione di rischio imminente di rottura di dimensioni molto grandi o, direttamente, prima di una rottura delle cavità arteriose, verrà eseguita un'operazione chirurgica di emergenza per aprire l'addome. In questa operazione, viene inserito un innesto nell'aorta, che impedisce al sangue di passare attraverso l'aneurisma e circolare all'interno.

Qualsiasi intervento chirurgico ha un rischio in sé, ma è vero che l'emergenza viene eseguita perché il caso particolare della persona è già ad alto rischio, il che può portare a un'operazione complicata e se non viene rilevata in tempo, senza successo.

È importante effettuare le visite mediche appropriate per ogni caso, le analisi che i professionisti ci propongono e di essere attenti al proprio corpo, tornando a visitare il medico in caso di notare strani aspetti. Questa usanza può favorirci e aiutare a mantenere diagnosi preventive e una vita sana.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'aneurisma dell'aorta addominale: sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

I migliori chirurghi plastici a Barcellona
2019
Come sapere se mi piace il mio amico
2019
Leucociti del sangue alto: cause e come abbassarli
2019