Allergia ai pollini: sintomi e trattamento

L'allergia è una reazione ipersensibile del corpo al contatto con una o più sostanze specifiche. Uno dei più frequenti è la polinosi o l' allergia ai pollini, un disturbo che colpisce, secondo il Ministero della sanità, dei servizi sociali e dell'uguaglianza della Spagna, circa il 15% della popolazione.

Questa malattia allergica è caratterizzata da suscettibilità al polline, particelle microscopiche da piante, alberi ed erba. La polinosi è caratterizzata da sintomi che colpiscono direttamente gli occhi, il naso e i polmoni e di solito si verificano durante la primavera e l'estate. In questo articolo di ONsalus spieghiamo in dettaglio i sintomi e il trattamento dell'allergia ai pollini .

Cause di allergia ai pollini

La reazione allergica al polline si verifica quando entra per la prima volta in un corpo specifico predisposto all'allergia, di solito attraverso le mucose esposte all'aria (occhi, bocca e naso). Per combatterlo, il corpo genera anticorpi specifici contro quella sostanza. Questi saranno responsabili della reazione quando il polline torna a contatto con il corpo, causando sintomi di allergia .

I pollini allergenici sono diversi a seconda della vegetazione e delle condizioni meteorologiche, ma di solito sono più presenti nell'atmosfera tra i mesi di aprile e luglio e possono anche causare altri problemi respiratori come la rinite o l' asma .

Sintomi di allergia ai pollini

Come abbiamo detto prima, questa malattia allergica di solito attacca gli occhi, il naso e i polmoni, dando origine a diversi sintomi molto caratteristici :

  • Quando colpisce il naso, si verifica un'infiammazione che provoca prurito, starnuti, congestione, secrezione e ostruzione nasale; Ciò si traduce in un gocciolamento quasi costante del naso.
  • Se colpisce gli occhi, l'allergia di solito provoca lacrimazione, prurito e congiuntivite, molto spesso accompagnati da prurito al palato, alla gola e alle orecchie. Questo insieme di sintomi si chiama "febbre da fieno" .
  • Infine, l'infiammazione può colpire anche i polmoni, causando difficoltà respiratorie, tosse e senso di oppressione al petto.

Spesso, i sintomi dell'allergia ai pollini si verificano più bruscamente in periodi specifici e si riducono o scompaiono altre volte. Anche i cambiamenti del tempo possono variare l'intensità dei sintomi, riducendoli nei giorni piovosi, nuvolosi o senza vento e aumentandoli nei giorni più asciutti, più caldi e più ventosi, quando il polline viaggia meglio nell'ambiente.

Trattamento allergia ai pollini

È importante consultare un medico in modo che l' allergia ai pollini venga diagnosticata in modo sicuro. Una volta determinata questa condizione, il trattamento si baserà sull'evitare l'esposizione al polline . È importante che il paziente sia correttamente informato del tipo di polline prodotto dall'allergia e dei periodi dell'anno in cui predomina nell'aria.

Quando siamo in un momento di maggiore impollinazione, è meglio essere a casa con i finestrini chiusi e usare condizionatori d'aria con filtri sia in casa che in macchina. Ovviamente, è molto probabile che dobbiamo uscire di casa per svolgere varie attività, quindi è importante seguire questi suggerimenti quando lo fanno:

  • Evita gli intervalli tra le 5 e le 10 del mattino e le 7 e le 10 di notte, poiché sono le ore in cui si accumula una maggiore concentrazione di polline .
  • Cerca, per quanto possibile, di non andare in giardini, parchi o campi o altri spazi con molta vegetazione.
  • Tieni sempre gli occhiali da sole a portata di mano per evitare il contatto con il polline con gli occhi.
  • Quando torna a casa cambia vestiti, poiché il polline le aderisce facilmente. Ricorda anche di non appendere i vestiti per asciugarli all'aperto, è molto probabile che accumuli resti di polline che poi ti colpiscono.
  • Alcuni farmaci, come gli antistaminici, possono aiutare a calmare i sintomi, ma dovrebbero sempre essere prescritti da un medico e assunti alle dosi raccomandate.

Non dimenticare di mantenere un sistema immunitario forte con una buona dieta, che contribuirà a ridurre il disagio causato dall'allergia.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'allergia ai pollini: sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria del sistema immunitario.

Raccomandato

Uso di ghiaccio per sgonfiare
2019
Clima e menopausa: differenze
2019
Cheratosi attinica: sintomi e trattamento - con immagini
2019