Alimenti ricchi di ossalati

Gli ossalati sono composti presenti in alcuni alimenti che, se consumati in grandi quantità, inibiscono l'assorbimento del calcio e favoriscono la formazione di calcoli renali o calcoli renali. Per questo motivo, è importante controllare l'assunzione di questi alimenti e sapere come combinarli bene per preservare la salute del corpo e prevenire reni, complicanze ossee e una significativa carenza di calcio nel corpo. In questo articolo di ONsalus potrai sapere quali alimenti sono ricchi di ossalati, riconoscerli e consumarli sempre con cautela.

spinaci

La varietà di alimenti ricchi di ossalati è molto ampia, per questo motivo abbiamo preparato questo elenco dove ci sono quelli che offrono una maggiore concentrazione di acido ossalico, in modo che tu li riconosca e impari a combinare correttamente i tuoi pasti.

Tra gli alimenti che contengono più ossalati, spicca lo spinaci, che nonostante sia un vegetale antiossidante, ipocalorico e che offre una grande quantità di ferro, è quello che contiene il maggior numero di ossalati. Per evitare che gli spinaci causino un effetto negativo sul corpo, si consiglia di consumarlo bollito, poiché la cottura riduce la quantità di ossalati in esso contenuti. È anche importante non accompagnare gli spinaci con cibi ricchi di calcio per impedire a detto vegetale di inibire l'assorbimento del minerale nel corpo.

Tuttavia, le persone che soffrono di malattie renali o hanno calcoli renali dovrebbero evitare il consumo di spinaci in quanto potrebbero peggiorare significativamente la loro condizione. Espandi queste informazioni consultando l'articolo Dieta per calcoli renali.

barbabietola

La barbabietola o barbabietola è un alimento eccellente per aumentare l'energia del corpo prima di un allenamento, consente al sistema immunitario di utilizzare meglio la vitamina C, i suoi fitonutrienti sono associati a un minor rischio di cancro e al suo alto contenuto di La betaina aiuta a proteggere cellule, proteine ​​ed enzimi dallo stress corporeo.

Tuttavia, nonostante i numerosi benefici delle barbabietole, è il secondo alimento con la più alta quantità di ossalati, circa 97, 04 milligrammi di questi acidi. Per questo motivo, come con gli spinaci, non è consigliabile mangiare barbabietole contemporaneamente con un alimento ricco di calcio, poiché impedirebbe al corpo di utilizzare correttamente questo minerale.

cavoli

La bietola è una delle verdure più consumate al mondo e poche persone sanno che è uno degli alimenti ricchi di ossalati. Tuttavia, smettere di mangiare bietole sopprimerebbe il corpo con molteplici benefici, come un apporto di ferro ideale per mantenere il sistema immunitario forte e una buona dose di fibre per combattere la costipazione e promuovere il transito intestinale.

Se hai qualche tipo di complicanza renale o soffri di calcoli renali, ti consigliamo di consumare bietole con moderazione e di sapere come distribuirne in modo ottimale il consumo tra i pasti in modo da evitare di consumarlo mentre mangi cibi ricchi di calcio.

Frutta secca

Al momento, ci sono molti specialisti nello stile di vita di nutrizione e fitness che raccomandano l'assunzione di noci come alternativa naturale e salutare per combattere l'ansia da mangiare tra i pasti. Tuttavia, poche persone sanno che alcuni di questi frutti come le noci sono ricchi di ossalati. La noce di pecan offre almeno 38 milligrammi di ossalati per 100 grammi, mentre la noce di castiglia contiene 54 milligrammi. Evitare il consumo eccessivo di entrambe le noci è raccomandato per una dieta povera di ossalati.

Germe di grano

Il germe di grano e i suoi derivati sono tra i più ricchi di ossalati, al punto che è necessario evitare il loro consumo al massimo per evitare la formazione di calcoli renali.

Un'alternativa per sostituire il consumo di germe di grano è quella di preferire quegli alimenti che sono privi di glutine.

Frutti ricchi di ossalati

I frutti sono alimenti essenziali nell'alimentazione umana, in quanto offrono una vasta gamma di vitamine e sostanze nutritive che consentono al corpo di funzionare correttamente. Sospendere l'assunzione di frutta non è raccomandato a nessuno, l'ideale è riconoscere quali sono quelli più adatti a noi in base alla nostra storia medica. Esistono molti frutti ricchi di ossalati e quindi puoi conoscere quelli con la più alta concentrazione:

  • Frutti di bosco come more, mirtilli, lamponi e fragole.
  • Uva rossa e prugne secche.
  • Kiwi e mandarino.
  • Fichi, ciliegie e prugne.

Altri alimenti ricchi di ossalati

  • Consumare più di un cucchiaino di pepe nero al giorno può rappresentare un elevato consumo di ossalato.
  • Crescione, melanzane, scarola, prezzemolo, peperoni verdi, rapa svedese, concentrato di pomodoro, fagioli di cera.
  • Orzo, crusca di frumento, crusca di cereali, granaglie di mais, farina di mais bianca e pane integrale.
  • Fagioli, burro di arachidi, arachidi, noci, miso, fagioli secchi, soia e loro derivati.
  • Cioccolato, carruba, marmellata, latte di soia, tè freddo.
  • Semi di sesamo e semi di papavero.

Nessuna carne appare nell'elenco degli alimenti ricchi di ossalati perché queste proteine ​​contengono pochissimo di questo acido. Tra gli alimenti a basso contenuto di ossalato vi sono: pancetta, manzo, maiale, maiale, pollame, maionese, burro, riso bianco, coriandolo, pepe bianco, ceci, zucca, mela e funghi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Alimenti ricchi di ossalati, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria Alimenti.

Raccomandato

Punti nella pancia: cause e trattamento
2019
Concetto e teorie della motivazione
2019
Organizzazioni come sistema sociale e aperto
2019