Acne giovanile: cause e trattamento

L'acne è una malattia che colpisce la pelle causando brufoli, lesioni che compaiono quando i follicoli piliferi che si trovano sotto l'epidermide si intasano. L'acne di solito colpisce principalmente il viso, il torace, la schiena, il collo e le spalle. Ma sebbene possa interessare chiunque, è molto più comune tra gli adolescenti.

L'acne non è una condizione grave, tuttavia, può lasciare cicatrici sulla pelle e rappresenta un problema estetico che per molti giovani diventa un grande complesso. Pochissimi adolescenti sono liberi dalla sofferenza di questa condizione, infatti si ritiene che l'80% dei giovani nel mondo soffra di questa malattia che, nel tempo, di solito progredisce fino alla sua scomparsa. Quali sono le cause dell'acne durante l'adolescenza? Come eliminare l'acne giovanile? Scoprilo in questo articolo di ONsalus sull'acne giovanile: cause e trattamento .

Cause di acne giovanile

La causa esatta dell'acne è sconosciuta, il che ha portato a una serie di miti che non sono stati dimostrati, come ad esempio che il consumo di cibi grassi e cioccolato può scatenare sblocchi dell'acne. Finora non ci sono prove che dimostrino che il cibo sia una causa dell'acne. Tuttavia, i cambiamenti ormonali sono stati associati all'insorgenza di questa malattia, motivo per cui adolescenti e donne in gravidanza sperimentano sblocchi dell'acne in queste fasi della loro vita.

Perché appare l'acne giovanile?

La causa di questa condizione è legata ai cambiamenti che i livelli ormonali dei giovani presentano durante la pubertà, poiché nel corpo c'è un aumento della produzione di androgeni (ormoni sessuali maschili) da parte dei testicoli e delle ovaie e L'aumento di questa sostanza è associato ad un aumento della produzione di sebo. Per questo motivo le ghiandole iniziano a produrre molto più grasso, che, insieme a batteri e microrganismi, copre il follicolo pilifero e porta a brufoli e infiammazione della pelle.

L'acne giovanile può manifestarsi attraverso diverse lesioni: brufoli bianchi, punti neri, papule e cisti . Quest'ultimo è importante da trattare con uno specialista medico, poiché tendono ad essere molto più grandi, rappresentano una maggiore concentrazione di pus e possono lasciare segni molto evidenti. L'acne giovanile si manifesta principalmente in faccia, in particolare nella cosiddetta "zona T": fronte, naso e mento. I giovani con acne giovanile cronica possono soffrire di brufoli su schiena, spalle e collo.

Altri fattori che possono causare l'acne

  • Cosmetici, creme o prodotti per capelli grassi.
  • Alcuni farmaci come testosterone o steroidi.
  • Umidità eccessiva
  • Forte sudorazione

Come si formano i cereali?

Come abbiamo spiegato, l'acne è il risultato di un aumento del sebo nel corpo che stimola la formazione di brufoli o brufoli. Il processo fisiologico si presenta come segue:

  • I pori sono la finestra del follicolo pilifero che contiene un capello e una ghiandola sebacea. Questa ghiandola è responsabile della produzione di un olio che secerne per mantenere la pelle morbida e rimuovere le vecchie cellule.
  • Quando gli ormoni estrogeni stimolano l'eccessiva produzione di olio nelle ghiandole sebacee, i pori possono ostruirsi e iniziare ad accumulare batteri, sporco e cellule infiammatorie. Questo processo deriva da una spina comedon.
  • Se la testa del cappuccio è bianca è conosciuta come acne miliar.
  • Se la testa è scura, viene chiamato il brufolo nero o il punto nero.
  • L'acne che cresce in profondità nella pelle è responsabile della formazione di cisti molto dolorose. Questo tipo di acne è noto come acne nodulocistica.
  • Una volta che la spina viene rimossa o rotta e secreta, tutto il suo contenuto può lasciare infiammazione, dolore e cicatrice.

Cura personale per curare l'acne

L'igiene personale è fondamentale per mantenere la pelle pulita e ridurre l'accumulo di sebo e batteri al suo interno, pertanto è consigliabile prendere in considerazione le seguenti misure per alleviare l'acne giovanile :

  • Pulisci la pelle con un sapone delicato che non causi secchezza.
  • Le creme per la pelle e i cosmetici dovrebbero essere fatti con acqua e speciali formule non comedogeniche, cioè è stato dimostrato che il loro uso non ostruisce i pori.
  • È importante lavarsi il viso almeno due volte al giorno. Si raccomanda inoltre di pulire la pelle dopo l'esercizio.
  • La rimozione del trucco è obbligatoria per migliorare l'acne giovanile.
  • La pelle non deve essere lavata o lavata ripetutamente.
  • Non dovresti toccarti il ​​viso con le mani sporche.
  • Si consiglia di mantenere i capelli indietro, senza toccare il viso, soprattutto se sono grassi.

Trattamento per l'acne giovanile

Quando l'acne giovanile inizia o non è cronica, può essere trattata con medicinali da banco che offrono di sgonfiare le lesioni fino a quando non vengono eliminate. Di solito si tratta di creme o gel topici che solitamente contengono acido salicilico, perossido di benzoile, zolfo o resorcinolo. Questi composti agiscono seccando l'olio prodotto dalle ghiandole sebacee, eliminando i batteri e sbucciando lo strato più superficiale della pelle. È anche noto che l' esposizione al sole aiuta a ridurre i focolai, anche se non cura l'acne.

Se i farmaci da banco non hanno migliorato l'acne giovanile, si consiglia di rivolgersi al dermatologo per uno studio approfondito della pelle e delle condizioni, nonché per prescrivere un trattamento più efficace o analizzare altre opzioni. Alcuni modi in cui il medico può suggerire di curare l'acne sono:

  • Usando antibiotici topici e orali, in quanto sono stati utili per eliminare l'acne in alcune persone.
  • Applicazione di creme per uso topico realizzate con i componenti sopra menzionati.
  • Preparare un'esclusiva crema per la pelle per adolescenti con acne.
  • In caso di acne giovanile nelle donne, potrebbe essere necessario controllare il disturbo ormonale attraverso le pillole anticoncezionali. Di solito l'acne viene controllata dopo aver terminato la prima confezione di pillole.
  • La rimozione, il drenaggio o l'iniezione dei brufoli può essere molto utile in caso di acne cronica che genera pustole molto grandi.
  • L'acne giovanile è di solito una malattia transitoria che viene controllata una volta che l'adolescente lascia la pubertà, quindi è molto improbabile che sarà necessario trattarla con terapie laser, chemoabrasione o microdermoabrasione. Nel caso in cui l'acne diventi cronica se potrebbe essere necessaria una terapia per rimuovere le cicatrici da acne con il laser, in questo articolo spieghiamo come.
  • Nel seguente articolo troverai i migliori rimedi domestici per l'acne.

Cosa non fare

  • Non rimuovere o strofinare i brufoli con le mani, in quanto possiamo aggravare la pelle e il brufolo.
  • Non utilizzare bande, cappelli o cappelli sulla fronte.
  • Non dovresti toccarti il ​​viso con le mani.
  • Non dovresti lasciare il trucco di notte.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'acne giovanile: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di pelle, capelli e unghie.

Raccomandato

Iperidrosi palmare: trattamento e operazione
2019
Cosa fare quando sei depresso
2019
Emottisi: definizione, cause e sintomi associati
2019