4 pilastri fondamentali dell'autostima

L'autostima è un concetto ampiamente utilizzato nel campo dell'auto-aiuto. Ma cosa significa veramente avere una buona autostima? Il concetto comprende più piani di quanti possano sembrare a prima vista.

Accettazione del corpo

Il corpo non è un elemento superficiale per quanto riguarda il benessere individuale. In effetti, alcuni complessi fisici e persino il peso diventano una causa di sofferenza per molte persone. Tuttavia, l'autostima è apprezzare il tuo corpo come un dono . Guardarsi allo specchio consapevoli che il tuo corpo è bello com'è perché è pieno di miracoli, come dimostra la perfezione della vista.

Accettazione del modo di essere

Accettare se stessi non significa essere bloccati in difetti ma è importante non orientare l'evoluzione personale dalla colpa e dalla cotta psicologica. L'autostima non è essere perfetta ma accettare con comprensione quei punti del tuo personaggio che, a volte, diventano il tuo punto debole. Questo succede a tutti. Possiamo solo andare avanti, dall'accettazione e dal riconoscimento delle nostre vulnerabilità.

Accettare la tua biografia

Non possiamo analizzare la nostra essenza staccata dalla nostra biografia, cioè indipendentemente dalla storia personale che abbiamo viaggiato per arrivare qui. L'autostima è guardare questa storia nella sua interezza, dalla gratitudine, l'ammirazione e la pace interiore. Ci saranno episodi che ti piaceranno di più o di meno. Tuttavia, l'autostima non è da biasimarti oggi per qualcosa che è successo cinque anni fa.

Accettazione della tua famiglia

Nessuna famiglia è perfetta. Tuttavia, voltare le spalle ai propri cari è una causa di costante sofferenza perché è come andare contro la radice della vita. Tutto ciò a cui resisti è ancora più forte. Pertanto, voler ignorare una certa realtà in fuga da essa, significa darle ancora più presenza. Giudicare la famiglia in modo negativo è come vergognarsi di una parte di se stessi. E la vergogna è un sentimento negativo che si collega alla colpa.

Suggerimenti per migliorare l'autostima

Dopo aver analizzato i quattro pilastri dell'autostima, prova a collegare ogni punto con la tua vita e vedi qual è l'area in cui pensi di dover lavorare di più attraverso pensieri positivi.

In questo modo, se identifichi in quale area è contestualizzata una sofferenza, sarà più facile per te rimediare. Ad esempio, se una persona soffre di un conflitto personale con il suo passato, può essere terapeutico scrivere una lettera a se stesso di quel palcoscenico. Una lettera di amore e comprensione che collega il passato con il presente.

Per promuovere l'autostima, è importante lavorare in armonia con questi quattro livelli che formano la propria identità poiché nessun essere umano può essere compreso senza la sua corporalità, il suo modo di essere, la sua storia di vita e la sua famiglia. Quattro aree personalizzate poiché, poiché ogni persona è unica, anche la storia di ogni autostima è unica. L'autostima è sentire che i pilastri più importanti della tua esistenza sono in equilibrio perché tutto dentro di te è in ordine.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a 4 pilastri fondamentali dell'autostima, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di crescita personale e auto-aiuto.

Raccomandato

Esercizi di rilassamento per dormire meglio
2019
L'istituzione della psicologia scientifica
2019
Cos'è il subconscio e come funziona?
2019