Smetti di fumare con l'omeopatia

Il fumo è un'abitudine molto dannosa per il corpo, che compromette la salute cardiovascolare e polmonare, non solo del fumatore ma anche di coloro che lo circondano. Per questo motivo, ci sono sempre più terapie anti-fumo che vengono presentate come un aiuto per smettere di fumare e superare con successo i sintomi di astinenza. Smettere di fumare non è facile, al contrario, è uno sforzo che richiede molta determinazione e forza di volontà per far fronte al mal di testa, alla depressione, all'ansia, all'irritabilità e al desiderio di fumare, ai sintomi che il corpo sperimenta lasciare 48 ore dopo l'ultima sigaretta.

In considerazione di quanto sia difficile disintossicare il corpo dall'uso della nicotina, alcune persone fanno uso di terapie alternative come l'omeopatia che offre, attraverso preparazioni naturali, per aiutare a controllare l'ansia e altri sintomi di astinenza. Nessuna tecnica di smettere di fumare è magica, l'omeopatia non è magica, quindi si consiglia di utilizzare questo metodo purché risuoni la decisione di smettere di fumare. Se vuoi sapere come smettere di fumare con l'omeopatia, leggi attentamente questo articolo di ONsalus.

Che cos'è l'omeopatia?

L'omeopatia è un metodo terapeutico che offre cure e cure per malattie e dipendenze attraverso medicine naturali a base di sostanze vegetali, animali o chimiche, minerali o organiche.

La medicina omeopatica non è esclusiva di una malattia, ma del modo in cui la persona si ammala, quindi, a seconda della patologia e di come il corpo della persona le risponde, verrà sviluppato un rimedio esclusivamente personalizzato per Tratta la condizione . Nel caso di persone con dipendenza da tabacco, il rimedio può essere fatto con una sostanza che aiuta ad alleviare l'ansia del fumo e con altri componenti che consentono di risolvere alcune debolezze corporee dell'organismo o della persona prima della determinazione ad abbandonare tale abitudine. Visita il seguente articolo ONsalus per scoprire quanto dura la sindrome da astinenza da tabacco.

Mentre l'omeopatia è un modo alternativo di trattare le malattie, questa terapia non esclude l'uso di farmaci convenzionali o procedure scientifiche regolari per trattare le malattie. Al contrario, ci sono molti medici che combinano rimedi omeopatici con farmaci e interventi chirurgici nello stesso trattamento, per fare un esempio.

Smetti di fumare con l'omeopatia

Il primo passo per smettere di fumare con l'omeopatia è rendersi conto che il fumo è un'abitudine molto negativa per la salute del corpo e, a seconda di tutte le conseguenze che suggerisce per il corpo, motivarti a smettere definitivamente, indipendentemente dai cambiamenti fisico o emotivo che la sindrome da astinenza può svegliarsi in noi. Una volta presa la decisione in modo decisivo, allora sarà il momento di andare da un omeopata, che deve essere certificato in quella specialità .

L'omeopatia ha prodotti realizzati appositamente per aiutare le persone a smettere di fumare, che sono noti come il complesso N nicotomo o R nicotomo, la versione N è rivolta a coloro che sono dipendenti dal tabacco nero e la R per coloro che fumano tabacco biondo Il nome del prodotto si riferisce al nome del pianeta del tabacco in latino. E dobbiamo ricordare che l'omeopatia tratta spesso una malattia con la stessa sostanza della causa, perché hanno la premessa che ciò che provoca un problema può correggere lo stesso problema se usato correttamente come rimedio omeopatico.

Tuttavia, è importante chiarire che questo rimedio omeopatico non contiene tabacco o nicotina, perché nel processo di produzione della sostanza vengono perse tutte le tossine di queste piante. Pertanto, si ottengono una serie di granuli omeopatici che offrono aiuto per smettere di fumare perché hanno il potere di ridurre i sintomi dei sintomi di astinenza, come il desiderio di fumare, mal di testa, depressione, difficoltà di concentrazione, irritabilità., insonnia e qualsiasi altra manifestazione della persona.

Come viene presa l'omeopatia per smettere di fumare

Lo specialista dell'omeopatia parlerà con la persona per conoscere il grado della sua dipendenza, quante sigarette ha fumato al giorno, che tipo di sigarette ha fumato, quanto gli costa di più smettere di fumare e quali momenti e abitudini associa alla dipendenza da tabacco, eccetera Una volta che hai un profilo di fumatore, deciderai quale rimedio omeopatico hai bisogno e con quale altro integratore omeopatico puoi combinare per aiutare a migliorare il modo in cui la persona e il suo corpo affrontano la sfida, ricorda che in questa terapia tutti I trattamenti devono essere personalizzati.

Esistono due rimedi complementari molto comuni per smettere di fumare con l'omeopatia e che sono accompagnati dall'assunzione di nicotomo R o N:

  • Nux Vomica : questo rimedio omeopatico si concentra sul trattamento delle dipendenze, in particolare quelle che sono accompagnate da ansia per il cibo, l'insonnia, la depressione e il disagio fisico.
  • Lachesi : tratta anche le dipendenze, ma è focalizzata sull'alleviamento dei sintomi psicologici come la gelosia.

L'omeopata consegnerà alla persona una serie di vasi con i globuli omeopatici, che dovrebbero essere presi secondo l'ordine e le istruzioni ordinate dallo specialista. Poiché ogni trattamento è personalizzato, l'azione comune della terapia consiste nell'iniziare a prendere i globuli il primo giorno in ausili e dopo quel primo assunzione, ogni volta che si ha voglia di fumare è necessario assumere due globuli fino a quando l'intero trattamento è esaurito.

L'assunzione di rimedi omeopatici dovrebbe essere fatta al di fuori di cibi e bevande in modo che possano esercitare la loro piena funzione nel corpo. Inoltre, durante la sindrome da astinenza è possibile che la persona provi il desiderio di fumare, tuttavia, questa sensazione non dovrebbe durare più di qualche minuto dopo l'assunzione dei granuli. Se avverti molta ansia o depressione, è importante consultare il tuo omeopata per discutere se è necessario aggiungere un altro rimedio omeopatico per alleviare il disagio.

È efficace smettere di fumare con l'omeopatia?

Il trattamento omeopatico è un aiuto nel processo di smettere di fumare, ma non elimina completamente i sintomi dei sintomi di astinenza. Sebbene i rimedi offrano di calmare l'ansia e ridurre l'incontrollabile desiderio di fumare una sigaretta, non è vero che la persona non abbia mai più voglia di inalare nicotina. Puoi provare a smettere di fumare con l'agopuntura, con il laser o con l'ipnosi, ma dopo tutto, la cosa più importante è che la persona è totalmente determinata a smettere di fumare, perché solo la forza di volontà e la sua determinazione supereranno i momenti di debolezza, per quanto brevi possano essere.

Evitare di frequentare i fumatori, non frequentare luoghi dove si fuma il tabacco e tenere sempre a portata di mano un qualche tipo di integratore di gomma o ansia, sarà molto utile per resistere alle molte volte in cui la tentazione vuole fare la loro. Molte persone hanno trovato nell'omeopatia l'aiuto necessario per smettere di fumare, ma la forza di volontà sarà sempre la chiave e indispensabile in questo processo.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Smettere di fumare con l'omeopatia, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria di Disturbi mentali.

Raccomandato

Quanto sale dovremmo consumare al giorno?
2019
Perché mi costa così tanto fare le cose
2019
Differenze tra comunicazione verbale e non verbale
2019