Sclerodattilia: cause e trattamento

La sclerodattilia è un disturbo che colpisce le dita, delle mani o dei piedi, ed è caratterizzata dall'indurimento della pelle in queste strutture. È principalmente correlato a disturbi autoimmuni e sebbene possa svilupparsi in chiunque, è più comune nelle donne.

È una malattia che non ha cura ed è progressiva, cioè col passare del tempo diventa più grave e compromette la funzionalità delle dita. Tuttavia, il grado di coinvolgimento può essere ridotto se il medico viene utilizzato il prima possibile per garantire il trattamento appropriato. Se sei interessato a saperne di più sulla sclerodattilia: cause e trattamento, in ONsalus ti informiamo su questo argomento.

Sclerodattilia: sintomi

Sia le dita dei piedi che le dita dei piedi possono essere colpite da questa malattia e le loro condizioni dipenderanno dalla causa e dalla velocità con cui si sviluppa. A causa delle complicazioni che può generare, è necessario andare dal medico, per questo, è importante sapere come distinguere i principali sintomi della sclerodattilia, che sono:

  • Ispessimento graduale della pelle sulle dita.
  • Indurimento e rigidità della pelle e dei tessuti che circondano le articolazioni delle dita.
  • La pelle si allunga e diventa luminosa.
  • Difficoltà ad allungare o flettere le dita.
  • Le dita assumono una posizione fissa in semi-flesse o curve.
  • Punta delle dita con ulcere, di solito a uno stadio più avanzato.

Sclerodattilia: cause

La sclerodattilia inizia a svilupparsi quando a causa di un disturbo, solitamente autoimmune, si verifica una maggiore stimolazione nell'attività dei fibroblasti, che sono un tipo di cellule del tessuto connettivo, con conseguente aumento della produzione delle sostanze che sintetizza, principalmente da fibre di collagene Questa proteina è abbondante nella pelle e nelle ossa, quindi un aumento della sua produzione può comportare il suo accumulo, causando depositi di collagene e indurendo il tessuto nella zona interessata e irrigidendosi.

Questa condizione che può colpire le dita di solito non si verifica da sola, ma piuttosto come sintomo di qualche altra malattia, principalmente in coloro che soffrono di qualche tipo di sclerodermia, che è una malattia autoimmune che raggruppa diversi disturbi che causano la fibrosi. La causa di questa malattia non è nota, ma potrebbe essere associato un fattore genetico.

Alcune varietà di sclerodermia colpiscono solo la pelle, ma ce ne sono altre che possono raggiungere gli organi interni, tra cui la sindrome CREST o la sclerosi sistemica localizzata, in cui una delle caratteristiche è lo sviluppo della sclerodattilia. Questa sindrome ha un effetto infiammatorio reumatico progressivo, considerato grave per la sua capacità di danneggiare polmoni e reni.

D'altra parte, soffrire di malattie del tessuto connettivo misto può essere un'altra causa di sclerodattilia. È una malattia che colpisce il tessuto connettivo presentando livelli eccessivi dell'anticorpo ribonucleoproteico e che attacca per errore il tessuto sano del corpo. Diventa più frequente nelle donne e, oltre alle dita, può colpire quasi ogni parte del corpo.

Sindrome CREST: trattamento

Finora non esiste un metodo per bloccare definitivamente l'eccessiva produzione di collagene che porta alla sclerodattilia e, quindi, non esiste una cura per nessuna delle cause di tale malattia. Pertanto, si cerca di ridurre e controllare i sintomi, sia del coinvolgimento delle dita sia della patologia che lo produce, utilizzando il trattamento appropriato per ciascun caso.

Il medico può basare il trattamento per la sclerodattilia sulla somministrazione di antinfiammatori non steroidei, mentre l'uso di corticosteroidi - cortisone e immunosoppressori può migliorare le condizioni generali e favorire un più lento progresso di ispessimento e indurimento della pelle sulle dita.

Puoi anche accompagnare il trattamento farmacologico con la fisioterapia per la sclerodattilia, in cui lo specialista deve indicare gli esercizi appropriati in base al grado di coinvolgimento e al modo corretto di eseguirli in modo da non causare ulteriori danni nell'area. L'obiettivo è mantenere la mobilità e la flessibilità delle articolazioni e della pelle delle dita, oltre a promuovere il flusso di sangue ad esse. Inoltre, il medico può raccomandare l'uso di articoli ortopedici per migliorare e facilitare il movimento delle dita nelle diverse attività quotidiane.

Complicanze e cura della sclerodattilia

Essendo un disturbo progressivo e non indurito, la sclerodattilia rappresenta una grave condizione nel funzionamento delle dita. Man mano che la malattia progredisce , la mobilità delle dita può essere persa e l'accumulo di collagene potrebbe bloccare il corretto afflusso di sangue alle dita, sia delle mani che dei piedi. Questa insufficienza può provocare lesioni dei tessuti, come piaghe e successivamente complicazioni come la cancrena, e a questo punto è necessario ricorrere all'amputazione della zona interessata.

Queste complicazioni possono essere prevenute con una serie di cure, tra cui indossare guanti o calze adeguati, utili per mantenere calde queste aree e, quindi, aprire i vasi sanguigni, favorendo il flusso sanguigno. Inoltre, l'applicazione di creme, oli o saponi idratanti e idratanti sono ideali per prendersi cura della pelle e mantenere l'elasticità. È anche importante evitare di trovarsi in luoghi a bassa temperatura e di entrare in contatto con oggetti freddi, detergenti aggressivi o altre sostanze irritanti.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Sclerodattilia: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema immunitario.

Raccomandato

Psicologia dell'educazione e processi di apprendimento
2019
Come dimagrire se ho insulino-resistenza
2019
Macchie scure sulle unghie: cause
2019