Rimedi casalinghi per rimuovere l'occhio di un corvo sul piede

Hai un occhio corvo sul tuo piede e non sai come eliminarlo? Comunemente noti come gli occhi di corvo sono calli che compaiono tra le dita dei piedi e chiamati eloma interdigitale dal punto di vista medico. Questa lesione che di solito si verifica tra la 4a e la 5a punta è piuttosto dolorosa, specialmente quando il paziente indossa scarpe, cammina o la tocca direttamente.

Prima del suo aspetto, è importante andare dal podologo per curare la causa sottostante ed evitare di causare altre complicazioni ai piedi. In ONsalus, spieghiamo tutto ciò che devi sapere sul tuo trattamento e, inoltre, ti mostriamo quali sono i migliori rimedi casalinghi per rimuovere l'occhio di un corvo sul piede e alleviare il disagio che provoca.

Che cosa è un occhio di bue sul piede e quali sono le sue cause

Il termine "occhio di gallo" è comunemente usato per riferirsi all'eloma interdigitale, un callo che appare negli spazi situati tra le dita. In particolare, di solito appare più frequentemente tra la 4a e la 5a mano, nella zona laterale del quinta, sulla punta delle dita e nelle aree più profonde degli spazi tra le dita.

Gli occhi del gallo sono ipercheratosi (ispessimento della pelle) che si verificano su una prominenza ossea e sono generati a causa della pressione eccessiva e dell'attrito tra i punti ossei di un dito contro l'altro. Inoltre, le calzature a punta stretta sono un altro fattore che può aumentare questa pressione e attrito, oltre a causarlo, e portare alla comparsa di questo callo comprimendo e imprigionando eccessivamente le dita dei piedi. Quest'ultimo fattore fa sì che gli occhi di corvo vengano osservati più frequentemente nelle donne, poiché di solito indossano scarpe e tacchi stretti più a lungo.

Successivamente, descriviamo in dettaglio quali sono i principali fattori che possono favorire l'aspetto degli occhi di corvo sui piedi:

  • Uso di scarpe strette sul davanti.
  • La struttura irregolare e i rilievi che presentano le falangi delle dita dei piedi.
  • Deviazioni delle dita.
  • Deformità delle dita, come artigli o bacchette.
  • Dita troppo lunghe

Sintomi dell'occhio del gallo sul piede

L'occhio del gallo si presenta come una lesione cheratotica rotonda, morbida o dura che cresce verso l'interno e che, a volte, può avere un contenuto scuro se si è verificato un livido o un'infezione. I principali sintomi che una persona con un eloma interdigitale può presentare sono:

  • Pelle erosa, umida e infiammata. Vi è una maggiore possibilità di infezioni fungine e / o batteri.
  • Dolore acuto nella zona del piede interessata. Questo dolore si accentua quando si indossano le scarpe e si toccano.
  • Il dolore può anche diventare limitante in alcuni casi e ostacolare il normale svolgimento delle attività quotidiane.
  • Possono verificarsi ulcerazioni in casi di maggiore gravità che non ricevono cure mediche e podiatriche adeguate.

L'eloma interdigitale è una lesione che tende spesso a essere confusa con il papilloma, poiché entrambi possono avere caratteristiche fisiche simili, quindi è importante che la diagnosi della stessa sia sempre fatta da un medico specializzato, cioè un podologo. Di solito, il podologo di solito effettua la diagnosi dell'occhio del gallo in modo semplice osservando l'aspetto e la posizione dello stesso. Tuttavia, è possibile che per confermare la diagnosi, eseguire una radiografia sotto carico con le calzature per verificare se c'è qualche prominenza ossea dietro all'aspetto di questi calli.

Cure mediche per rimuovere il corvo sul piede

Quando c'è un occhio di bue sul piede che provoca dolore, è importante andare dal podologo per curarlo dal punto di vista medico. Inizialmente, viene effettuato un trattamento medico conservativo, che può includere i seguenti:

  • Pulizia periodica o podologia eseguita dal podologo per ridurre l'accumulo cheratotico e cercare di eliminare i calli.
  • Uso di altre calzature, in particolare scarpe larghe, specialmente nella parte anteriore, che hanno una suola morbida e imbottita in modo che il paziente possa camminare senza provare molto dolore e ridurre la pressione alla quale il piede Sono stato precedentemente inviato. In effetti, ci sono scarpe con larghezze speciali e materiali elastici indicati per le persone che presentano questo infortunio.
  • Se ritenuto necessario, il podologo può eseguire ortesi in silicone, che sono una sorta di protettori realizzati manualmente in modo da avere la forma che si adatta all'anatomia del piede di ogni paziente e alle sue esigenze. Questi dispositivi aiuteranno a correggere le posizioni anomale delle dita e impediranno un attrito continuo tra prominenze ossee.

In quei casi in cui il precedente trattamento conservativo non fornisce i risultati attesi, per curare l'occhio del piede sul piede il podologo può raccomandare un intervento chirurgico, che è un semplice intervento che viene effettuato in anestesia locale e che può essere eseguito apertamente, mediante la tecnica ecoguidata o la tecnica MIS.

Rimedi domestici per rimuovere l'occhio di un gallo

Abbiamo già commentato l'importanza di curare un occhio di corvo dal punto di vista medico, tuttavia, se il podologo non indica il contrario, questo trattamento può essere integrato con l'uso di alcuni rimedi naturali che aiutano a ridurre il dolore causato dai calli e rilassare il piedi.

Tra i rimedi domestici più efficaci per l'occhio del gallo sul piede, troviamo:

camomilla

La camomilla può aiutare ad accelerare la guarigione della pelle, poiché ha proprietà antinfiammatorie, lenitive e ammorbidenti. Per utilizzarlo come trattamento per l'occhio del corvo sul piede, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Preparare 2 infusi di camomilla e lasciare raffreddare.
  2. Versare le infusioni in un contenitore.
  3. Immergi i piedi e lasciali in ammollo per circa 15 o 20 minuti.
  4. Infine, sciacquare con acqua tiepida e asciugare molto bene con un asciugamano.

Aceto di mele

Un altro dei migliori rimedi domestici per rimuovere l'occhio del corvo sul piede è l'aceto di mele, e questo prodotto ha proprietà antisettiche che aiutano a prevenire le infezioni e ammorbidire la pelle del callo.

  1. In una ciotola, versare 1 litro d'acqua, un tappo di sapone neutro e 2 cucchiai di aceto di mele.
  2. Mescolare bene per mescolare tutti gli ingredienti.
  3. Immergi i piedi nella miscela per almeno 15 minuti.
  4. Risciacquare con acqua calda e asciugare.

Crema Di Calendula

La crema alla calendula offre un'idratazione profonda della pelle e, inoltre, questa pianta aiuta a rigenerare i tessuti cutanei danneggiati molto più velocemente. Sottolineano le loro proprietà rigenerative e curative.

Dovresti comprare una crema di calendula solo nelle farmacie o nei negozi di alimenti naturali e applicarne un po 'ogni giorno sui calli.

Olio dell'albero del tè e olio d'oliva

L'olio dell'albero del tè è un ottimo protettore naturale della pelle, ha proprietà antisettiche e antinfiammatorie, ossigena le cellule e ne stimola la rigenerazione [1]. In combinazione con olio d'oliva, può essere un ottimo rimedio naturale per curare la vista.

  1. Prepara una miscela contenente il 98% di olio d'oliva e il 2% di olio essenziale di tea tree.
  2. Applicare la miscela sulla callosità.
  3. Lascia andare senza chiarire.

Edera comune

L'edera è una pianta con una grande azione curativa e antibatterica che aiuta a riparare la pelle danneggiata più rapidamente.

  1. In una ciotola, mescola 100 g di aceto di mele e 10 foglie fresche di edera.
  2. Lasciare riposare l'impasto per 24 ore.
  3. Dopo quel tempo, schiaccia le foglie di edera.
  4. Posiziona le foglie schiacciate sull'occhio del gallo e fissale con una benda, lasciando riposare per una notte.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili ai rimedi casalinghi per rimuovere l'occhio sul piede, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di pelle, capelli e unghie.

riferimenti
  1. Cebrián, J., (2012), Dizionario delle piante medicinali, Barcellona, ​​Spagna, Integral RBA Libros.

Raccomandato

Perché mi prude il seno in gravidanza
2019
Mielite trasversa: sintomi, trattamento, sequele
2019
Gli psicologi più consigliati a Barcellona
2019