Posso allattare al seno con gastroenterite?

Quando una donna ha un figlio, soprattutto se è la prima, ha numerosi dubbi e paure che non sa come risolvere quotidianamente. Per eliminare ogni tipo di incertezza è consigliabile rivolgersi a un professionista e seguire sempre le istruzioni che si indicano rigorosamente. Ci sono alcuni casi in cui la donna sta attraversando un qualche tipo di malattia, per quanto lieve, e ha molta paura di danneggiare la salute del bambino mantenendo uno stretto contatto, specialmente quando sta ancora allattando.

Un'alterazione molto frequente è l'infiammazione dell'intestino causata da un virus, un parassita o batteri e un gran numero di madri potrebbe chiedersi, posso allattare con gastroenterite ? Per saperne di più su questo argomento, ti consigliamo di continuare a leggere il seguente articolo ONsalus.

Gastroenterite: cos'è e cause

Il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases [1] dichiara la gastroenterite come un'infezione che provoca infiammazione nello stomaco e nella mucosa intestinale che può causare grande disagio al paziente, quindi è importante consultare un medico per seguire le istruzioni di trattamento e calmare i sintomi dell'alterazione. È una patologia molto frequente, poiché in molti paesi come gli Stati Uniti, la gastroenterite virale è considerata la seconda malattia più comune.

Mentre alcuni batteri, parassiti e alcune sostanze chimiche possono scatenare questa malattia, la causa più comune è l'infezione da parte del virus chiamato norovirus, che può essere trovato in numerosi luoghi come acqua e cibo contaminato; Tuttavia, è un patogeno molto contagioso, quindi essere in contatto con una persona che lo contiene può avere grandi probabilità di soffrirlo, che dipenderà dall'igiene mantenuta da quella persona infetta perché si diffonde attraverso Feci e vomito

Allo stesso tempo, altri virus molto comuni che possono causare gastroenterite sono il rotavirus, l'adenovirus enterico e l'astrovirus. Sebbene tutti questi agenti generino gli stessi sintomi, alcuni possono causarli con maggiore intensità rispetto ad altri, sebbene dipenderà anche dall'età del paziente e dallo stato di salute generale del paziente.

Principali sintomi di gastroenterite

È importante sapere come rilevare i sintomi della gastroenterite al fine di prendere le cure necessarie ed evitare di infettare le persone con cui vivi. Alcuni di essi possono durare un paio di giorni per più di una settimana, a seconda del microrganismo patogeno che causa l'infezione. I sintomi che accompagnano più frequentemente la gastroenterite sono:

  • La diarrea.
  • Disagio addominale forte o moderato.
  • Febbre.
  • Nausea e vomito
  • Mal di testa.
  • Brividi.

Nel seguente articolo parliamo di diarrea in gravidanza.

Gastroenterite durante l'allattamento

Sapendo tutto quanto sopra, è molto probabile che le madri abbiano dei dubbi sull'allattamento al seno del loro bambino se sono infette da uno qualsiasi dei virus che causano questo disturbo nell'intestino per paura di trasmettere la malattia, tuttavia, l'Associazione spagnola di pediatria [2] assicura che si tratti di una situazione che non dovrebbe causare così tante preoccupazioni, poiché il bambino riceve numerose difese per combattere batteri e virus, sebbene sia essenziale che la donna abbia alcune precauzioni per non infettare il bambino con altri mezzi.

Sebbene i germi non vengano trasmessi attraverso il latte, è importante adottare misure preventive prima di contattare il bambino, principalmente:

  • Il corretto lavaggio delle mani dopo essere andato in bagno.
  • Mantenere una corretta igiene sia la madre che il bambino può essere di grande aiuto per evitare di infettare il bambino.

Prendendo queste precauzioni, la madre con gastroenterite non dovrebbe avere paura di allattare al seno il suo bambino, al contrario, è sempre importante che sia fatto in modo che diventi forte e possa combattere per se stessa contro varie minacce esterne.

Quando consultare un medico per gastroenterite

In generale, i pazienti non devono sottoporsi a trattamenti specifici per sbarazzarsi della gastroenterite, tuttavia è importante che il paziente riposi e consumi una grande quantità di liquidi, poiché potrebbe soffrire di disidratazione grazie alla sintomatologia causata da questa infezione intestinale. Mentre una consultazione medica è essenziale, il Dipartimento dei servizi sanitari del Texas [3] afferma che un professionista dovrebbe essere visto urgentemente quando il paziente:

  • Non puoi bere o mangiare normalmente.
  • Avere le vertigini
  • Hai una temperatura corporea troppo alta.
  • Soffre di diarrea per più di 2 giorni.
  • Percepisce la presenza di sangue nelle feci liquide.
  • Espellere il vomito con il sangue.

D'altra parte, se il bambino che allatta è stato infettato da gastroenterite oltre a prestare attenzione ai sintomi di cui sopra, il pediatra dovrebbe essere visto immediatamente se è più assonnato del normale, mostra segni di disidratazione come secchezza delle fauci, occhi infossati, Piangi senza lacrime o i pannolini rimangono asciutti per più di 3 ore, anche se hai la febbre che dura più di un giorno. Nel seguente articolo parliamo di gastroenterite nei bambini.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Posso allattare al seno con gastroenterite? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

riferimenti
  1. National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases //www.niddk.nih.gov/health-information/digestive-diseases/viral-gastroenteritis/definition-facts
  2. Associazione spagnola di pediatria disponibile su //www.aeped.es/foros/dudas-sobre-lactancia-materna-profesionales/lactancia-y-gastroenterit
  3. Texas State Health Services disponibili su //www.dshs.texas.gov/idcu/espanol/gastroenteritis/

Raccomandato

Come smettere di pensare al tuo ex-partner
2019
Sensibilizzazione e rinforzo positivo sotto copertura
2019
Acne cistica: cause, trattamento e rimedi naturali
2019