PIR

La soglia differenziale con il metodo dei limiti

Studia la percezione delle differenze di sensibilità o delle differenze giustamente percepibili (djp). È un valore statistico, questo è uguale alla distanza tra lo stimolo percepito come maggiore di uno dato e la distanza tra lo stimolo percepito come inferiore allo stesso valore stimolato dato, diviso per due. D

Il modello gerarchico erc di Alderfer

Alderfer (1969, 1972) cerca di riformulare il modello di Maslow raggruppando i bisogni degli individui in 3 categorie e cerca di riformulare le relazioni gerarchiche tra di loro. Il modello gerarchico erc di Alderfer Esigenze. Necessità di esistenza. I bisogni dell'esistenza sono legati ai requisiti materiali per la sopravvivenza, come cibo, acqua, ossigeno, ecc.

Legge di Fechner

Una delle parti più importanti della psicologia è l'analisi funzionale tra stimoli fisici e risposte effettrici o aperte (interne) che ha portato all'istituzione di leggi psicofisiche. Lo studio di stimoli e risposte osservabili pubblicamente ha permesso la conoscenza del condizionamento sensomotorio.

La soglia assoluta con il metodo dei limiti

Si trova, casualmente o meglio con un calcolo approssimativo , un punto che può essere vicino alla soglia assoluta che stiamo cercando. Quindi una gamma di stimoli viene scelta sopra e sotto detto punto, in modo tale che le intensità più alte siano al di sopra del punto e le intensità più basse al di sotto. Nel

Motivazione intrinseca

La motivazione intrinseca-estrinseca analizzerebbe l'aspetto proposizionale del comportamento, ma porrebbe maggiormente l'accento sull'analisi delle differenze individuali sulla base di questa variabile motivazionale. La motivazione intrinseca è la ragione per eseguire un'azione quando non vi è alcuna ricompensa esterna.

Principali teorie dell'emozione

Le prime teorie sulle emozioni saranno considerate la teoria mentalista di James e la teoria fisiologica di Cannon. L'emozione come sensazione corporea: la teoria di James-Lange. È la più antica teoria psicologica. È stato proposto indipendentemente da James e Lange. William James ha sottolineato che il buon senso sembra indicare che la percezione di una situazione provoca la sensazione di emozione e che si verificano un'intera serie di cambiamenti fisici. P

Teorie cognitive dell'emozione

Le teorie cognitive coincidono tutte nell'importanza che attribuiscono all'interpretazione che le persone fanno della situazione emotiva. Per Stanley Schacter, l' emozione è l'attivazione fisiologica. Per George Mandler , l'esperienza emotiva è un'esperienza consapevole. Teoria di autoattribuzione di Schachter.

Locke goal o teoria oggettiva

Locke (1968) riconosce un ruolo motivazionale centrale nelle intenzioni dei soggetti nell'esecuzione di un compito. Sono gli obiettivi o gli obiettivi che i soggetti perseguono con la realizzazione del compito che determineranno il livello di sforzo che useranno nella loro esecuzione. Il modello cerca di spiegare gli effetti di questi obiettivi sulle prestazioni

Il modello di Locke

Lo studio dei valori è un approccio sempre più diffuso alla spiegazione del comportamento umano. Un valore è una preferenza o priorità, interesse, gusto o antipatia di un soggetto rispetto a un oggetto, evento o situazione. Il concetto di valore deve essere distinto da quello di attitudine e necessità. Il

La teoria della impotenza appresa di Seligman

Seligman ha studiato gli effetti prodotti dagli animali in una serie di inevitabili scosse elettriche. Hanno sviluppato un modello di comportamenti e cambiamenti neurochimici simili a quelli della depressione, un fenomeno che ha definito impotenza o impotenza appresa. La teoria della impotenza appresa di Seligman Dice che questi comportamenti si sviluppano solo quando l'animale non ha alcuna speranza di controllare mai la situazione avversa

Processo di risoluzione dei problemi

The Problem Solving Technique , sviluppato da D´Zurilla e Goldfried (1971), ha lo scopo di aiutare a risolvere i problemi, prendere decisioni e decisioni sane. Devi definire qual è il problema; Un problema appare quando una risposta efficace per affrontare la situazione non è immediatamente disponibile . P

Teoria dell'equità e del rinforzo

La teoria dell'equità si basa sui processi di confronto sociale e sulla forza motivante della dissonanza cognitiva di Festinger . Teoria che difende che la motivazione è essenzialmente un processo di confronto sociale in cui lo sforzo, i risultati o i premi ricevuti da essa vengono presi in considerazione e confrontati con i risultati e gli sforzi fatti dagli altri.

Il processo di condizionamento classico

Abbiamo definito il condizionamento classico con il paradigma EE . Cioè, un processo di apprendimento dovuto all'associazione di due stimoli (EC ed EI) . Qualsiasi associazione di due stimoli non costituisce un processo di apprendimento da parte del condizionamento classico, ma solo quelli che producono relazioni funzionali tra lo stimolo condizionato e la risposta condizionata, relazioni EC-RC.

Quadrato latino e design quadrato greco-romano

Nel design quadrato latino , viene bloccata più di una variabile esterna strettamente correlata alla variabile dipendente. Queste variabili di blocco possono essere soggetti o ambientali e anche una di esse può essere la stessa variabile dipendente. Al contrario, un disegno fattoriale 2x2 significa che ha due variabili indipendenti con due livelli ciascuna e il numero di trattamenti è 4. D

Definizione di operazione mentale

Susan Carey riassume accuratamente le proposte di Piaget per distinguere tra bambini preoperatori e operativi. Bambini preoperatori: (1) frequentano una sola dimensione del compito contemporaneamente, (2) non possono costruire serie ordinate o fare inferenze transitive su di esse, (3) non possono rappresentare le classi o il rapporto di inclusione delle classi ( 4) sono egocentrici: non possono considerare altri punti di vista, (5) non hanno la nozione di causalità fisica e (6) non possono distinguere l'apparenza dalla realtà.

Modello Prochaska e Diclemente

Prochaska e DiClemente (1982), in base alla loro esperienza in psicoterapia, hanno osservato che le persone hanno attraversato stati di cambiamento simili indipendentemente dal tipo di psicoterapia applicata. Questo modello cerca di descrivere i cambiamenti che una persona subisce nel processo di cambiamento di un comportamento problematico in uno che non lo è, considerando la motivazione come un fattore importante nel cambiamento comportamentale e attribuendo al soggetto il ruolo attivo e concependolo come un comportamento mutevole.

Il processo di inferenza

La conoscenza sociale spesso implica andare oltre le informazioni disponibili e richiede la stampa, il giudizio o la deduzione. " Inferenza ": "Processo in cui va oltre le informazioni disponibili, con l'intenzione di giungere a conclusioni sui dati che non sono completamente contenuti nei dati stessi"

Modello di filtro rigido e attenuato

L'attenzione è una qualità che fa parte dei nostri processi psicologici di base , tra questi troviamo anche memoria, emozione, motivazione, pensiero ... Per ogni tipo di processo, ci sono diversi modelli teorici che cercano di spiegare sia l'origine che la procedura di ogni funzione mentale.

La teoria dell'apprendimento di Piaget

Sebbene esistano differenze sostanziali tra Piaget e Vygotsky , non si oppongono in quanto condividono una concezione dello sviluppo che è ugualmente distante dalle tradizionali concezioni empirista e razionalista. La teoria di Piaget sullo sviluppo cognitivo è una teoria integrale sulla natura e lo sviluppo dell'intelligenza umana.

Intelligenza fluida e intelligenza cristallizzata

In sintesi, lo psicologo Cattell ha suggerito due diverse forme di intelligenza. L'intelligenza fluida è definita come la capacità di risolvere nuovi problemi, usare la logica in nuove situazioni e identificare schemi. Al contrario, l'intelligenza cristallizzata è definita come la capacità di usare la conoscenza e l'esperienza apprese. Lo