Perché mi vergogno di tutto

Il sentimento di vergogna è uno dei più riconoscibili poiché la paura del ridicolo, ad esempio, è un freno comune che è legato alla paura di ciò che gli altri diranno. Tuttavia, quando una persona vive con la costante barriera della vergogna, allora, sente un abituale blocco in situazioni che molte altre persone eseguono in modo naturale. Durante quei momenti di vergogna, la persona colpita si sente in evidenza, esposta agli altri. Si censura ed evita molte di quelle situazioni che gli causano disagio. Cosa succede dopo l'evitamento? Che cresce la sensazione di insicurezza. In rispondiamo a questa domanda: perché mi vergogno di tutto? In questo articolo elenchiamo le cause e i possibili rimedi.

5 possibili cause che ti portano a provare vergogna

  1. Eccesso di timidezza. La timidezza in estremo grado può farti sentire a disagio in situazioni totalmente quotidiane. L'eccessiva timidezza è un freno al rapporto con le nuove persone, ma è anche un limite in contesti familiari poiché la persona vive condizionata da una visione limitante di se stesso. Il protagonista stesso è stato etichettato in così tante occasioni in questo modo da essere stato tipizzato in un ruolo che non gli è stato permesso di lasciare. Cioè, la persona ingrandisce la propria timidezza, e questa caratteristica eclissa qualsiasi altro carattere.
  2. Un'esperienza negativa La vergogna può anche essere condizionata dalla relazione di causa ed effetto tra una situazione umiliante e il disagio associato a quell'esperienza che ha prodotto un impatto psicologico negativo sulla persona. In questo caso, questo sentimento è alimentato dalla costante memoria di chi aggiorna quella situazione passata attraverso la memoria.
  3. Credenze limitanti. Le tue convinzioni possono condizionarti in modo negativo quando non ti permetti di mostrare certe parti di te vivendo condizionato dal desiderio di proiettare un'immagine di perfezione davanti agli altri, cercando una continua approvazione. Mentre alcune persone sono in grado di ridere di se stesse di fronte a un possibile senso dell'umorismo, situazioni ridicole che hanno un punto divertente, al contrario, coloro che provano vergogna in quelle stesse situazioni sono accusati di loro.
  4. Una paura sociale Questo sentimento è anche molto condizionato dalla cultura di un determinato contesto condizionata da pregiudizi negativi in ​​determinate circostanze.
  5. Ambiente familiare. A volte, questo modo abituale di essere ha origine nell'infanzia motivata da uno stile educativo autoritario caratterizzato da rigidità emotiva e continue correzioni.

Questi sono alcuni dei motivi per cui ti vergogni di tutto. Tuttavia, non sono i soli. Ti consigliamo di essere onesto al 100% con te stesso e di analizzare i tuoi sentimenti; In questo modo, puoi conoscerti meglio e sapere cosa ti rende così timido. In questo altro articolo ti diamo alcuni buoni consigli per essere meno introverso.

Cosa fare quando provi vergogna per tutto

Dopo aver analizzato le cause della vergogna, ti diamo le chiavi per aprire nuove porte di benessere nella tua vita:

  • Concediti l'opportunità di esplorare nuove sensazioni. Non aver paura di sentirti a disagio con la vergogna. La paura della paura è la più grande trappola di questo sentimento. Questa paura è codarda e sfugge quando ridi delle tue debolezze. Ti vergogni di una situazione? Quindi, prova a trovare il lato comico. Cerca di osservare quella situazione esternamente a te stesso, quindi sarà più facile per te farlo.
  • Scrivi un diario emotivo per fare un inventario di esperienze. Quali situazioni ti infastidiscono di più? Quali sensazioni provi in ​​quel momento? Cosa puoi fare per posizionarti diversamente in queste situazioni da ora in poi?
  • Cerca nuove situazioni. Cerca di esporsi gradualmente a nuove esperienze. Ad esempio, se hai problemi a parlare con estranei, puoi porsi la sfida di chiedere a qualcuno per strada dove si trova un determinato indirizzo, come se fossi un turista in cerca di guida in un luogo sconosciuto.
  • Workshop di terapia della risata. Un'esperienza di queste caratteristiche è particolarmente educativa a livello emotivo grazie a esercizi esperienziali che hanno un obiettivo terapeutico: migliorare l'umorismo come filosofia di vita. È importante superare il senso del ridicolo per vivere in modo più completo e soddisfacente.
  • Sei perfetto nonostante i tuoi difetti . Per questo motivo, accetta le tue debolezze in modo naturale senza vergognarti degli aspetti che vorresti cambiare. Il primo passo dell'autostima è amare te stesso come sei. La vergogna si nutre di pensieri negativi che ti vengono in mente con il peso della censura. Cambia quelle idee per altri messaggi gentili.
  • Cambia l'attenzione, osserva un aspetto esterno a te stesso. In questo modo, distoglierai l'attenzione da quella sensazione interiore che ti porta a sperimentare questo peso.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché mi vergogno di tutto, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia sociale.

Raccomandato

Gestione della crisi suicidaria nell'adolescente
2019
Puoi russare sveglio?
2019
Come lavorare la tossicodipendenza negli adulti e negli adolescenti
2019