Pelle del tronco gonfio del pene: cause e trattamento

Se hai rilevato che la pelle del tronco del tuo pene è infiammata, è normale che la situazione ti dia qualche allarme ed è che oltre al disagio che questo può causare, di solito si teme una condizione importante quando in realtà potrebbero non esserci motivi per preoccupazione. Il primo passo è determinare perché si è verificata l'infiammazione e se hai fatto qualcosa che potrebbe aver generato un eccessivo attrito nell'area, scartando questa possibilità, dovresti analizzare la presenza di altri sintomi e visitare un urologo.

Se vuoi maggiori informazioni continua a leggere, perché in ONsalus spieghiamo le cause e il trattamento della pelle del tronco infiammato del pene .

Infiammazione dovuta a eccesso di attrito

Se hai avuto molto sesso di recente, un incontro in cui la penetrazione è stata più forte del normale o se ti sei masturbato più volte durante un periodo molto breve di ore, è normale e persino naturale che la pelle del tronco del pene sia infiammata . Ciò è dovuto a un attrito eccessivo, tuttavia è conveniente escludere qualsiasi altro possibile sintomo e consentire all'area di riposare correttamente.

In questi casi la soluzione è semplice, si consiglia di evitare il sesso e la masturbazione per 3 o 4 giorni per consentire al pene di tornare alla normalità, possono essere applicati anche impacchi freddi nell'area per ridurre l'infiammazione. In questi casi, non applicare mai ghiaccio direttamente sul pene o potresti bruciare questa pelle delicata, avvolgerlo sempre in un panno per evitare disagi.

Infezione batterica o fungina: balanite

Un altro motivo per cui la pelle del tronco del pene potrebbe essere infiammata è a causa di un'infezione batterica o fungina, meglio conosciuta come balanite . Questa condizione fa gonfiare significativamente sia il glande che il prepuzio, presentando altri sintomi come prurito, dolore, arrossamento dell'area e in casi più avanzati suppurazione, cattivo odore e ulcere.

La balanite è comune negli uomini non circoncisi e può verificarsi a causa di:

  • Cattiva igiene o lavaggio improprio del pene.
  • Infezione della candidosi attraverso il contatto sessuale.
  • Eccessivo attrito nel sesso o nella masturbazione.
  • Resti di urina o sperma che si accumulano nel pene e non vengono rimossi correttamente.
  • Problemi di retrazione del pene o fimosi.
  • Avere il diabete, l'artrite reattiva o il lichene scleroatrofico aumenta il rischio di soffrire di questa condizione.

A seconda dell'origine della balanite e dell'opinione dell'urologo, questa condizione può essere trattata con antibiotici se è dovuta alla presenza di batteri, con creme steroidee o antifungine. Solo in casi ci sono quelli che hanno una reale difficoltà a ritrarre il prepuzio, il che complica l'igiene, può essere raccomandata la circoncisione.

fimosi

La fimosi è una condizione in cui il prepuzio è così stretto da impedirne la corretta individuazione, ostacolando l'igiene e causando anche disagio al momento del rapporto sessuale o durante la masturbazione. Questa è una delle cause della balanite e può anche essere la condizione che provoca infiammazione nella pelle del tronco del pene.

Esistono diversi sintomi della fimosi che dovrebbero essere prestati attenzione, alcuni di questi sono:

  • Durante l'erezione il pene è coperto dal prepuzio e c'è difficoltà a ritrarlo.
  • Quando si tenta di ritrarre il prepuzio, si verificano dolore e disagio.
  • Potresti anche provare una minzione dolorosa o la sensazione che il flusso di urina sia molto sottile.

Il mancato trattamento della fimosi può portare a balanite o infezione del pene e varie complicazioni. Questa condizione può essere trattata con l' applicazione di creme corticosteroidi nel glande che facilitano la separazione del prepuzio, questo trattamento di solito dura tra le 4 e le 8 settimane, dalla seconda settimana dovresti iniziare a ritrarre gradualmente il prepuzio fino a quando non ottieni il Fallo normalmente, è la soluzione più comunemente usata in caso di fimosi lieve. Per la fimosi più grave si raccomanda la circoncisione.

parafimosi

Se hai rilevato molti dei suddetti sintomi e hai provato a forzare l'abbassamento del prepuzio durante il sesso o la masturbazione che ha causato disagio, è importante prestare attenzione. Se il prepuzio è stato bloccato e non si muove, causando dolore e infiammazione, allora potremmo affrontare un caso di parafimosi, una condizione in cui il prepuzio strangola il glande causando disagio che deve essere curato immediatamente mentre la circolazione sanguigna del L'area potrebbe essere sospesa, causando complicazioni significative come danni al glande e alla cancrena.

Questa condizione richiede cure mediche immediate, l'urologo può provare a rimuovere il prepuzio o, in casi più importanti, optare per una circoncisione di emergenza.

Visita uno specialista

Ogni volta che c'è un'infiammazione nel pene, è molto importante visitare un urologo per fare una diagnosi perché i casi di infezione, fimosi o parafimosi richiedono cure mediche immediate al fine di garantire un rapido recupero e un benessere intimo.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla pelle del tronco gonfio del pene: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria del sistema riproduttivo maschile.

Raccomandato

Come essere più forti emotivamente innamorati
2019
Non accontentarti di un mezzo amore
2019
Dipendenza da cellulare
2019