Kleptomania - È guarito? Scopri come

La Kleptomania è un disturbo complesso caratterizzato da ripetuti e falliti tentativi di smettere di rubare. È spesso osservato in pazienti che sono chimicamente dipendenti o che hanno un umore, un'ansia o un disturbo alimentare coesistenti. Altri disturbi mentali coesistenti possono includere depressione maggiore, attacchi di panico, fobia sociale, anoressia nervosa, bulimia nervosa, abuso di sostanze e disturbo ossessivo-compulsivo.

Le persone con questo disturbo hanno un bisogno schiacciante di rubare e provare emozione nel farlo. L'atto ricorrente di furto può essere limitato a oggetti e configurazioni specifici, ma la persona interessata può o meno descrivere queste preferenze speciali. Le persone con questo disturbo di solito mostrano senso di colpa dopo il furto.

Criteri per la diagnosi di cleptomania

Questi sono i criteri per la diagnosi di cleptomania:

  • Difficoltà ricorrenti nel controllo degli impulsi per rubare oggetti che non sono necessari per uso personale o per il loro valore economico.
  • Sensazione di aumentare la tensione immediatamente prima di commettere un furto.
  • Benessere, gratificazione o liberazione al momento del furto.
  • Il furto non è commesso per esprimere rabbia o vendetta e non è in risposta a un'idea delirante o allucinazione.
  • Il furto non è spiegato dalla presenza di un disturbo disociale, un episodio maniacale o un disturbo antisociale della personalità.

Caratteristiche diagnostiche

La caratteristica essenziale della cleptomania è la ricorrente difficoltà nel controllare gli impulsi per rubare qualsiasi oggetto, anche quando non è necessario per uso personale o per il suo valore economico (Criterio A).

L'individuo sperimenta una sensazione di tensione crescente prima del furto (criterio B), seguito da benessere, gratificazione o rilascio quando viene eseguito (criterio C). Il furto non è commesso per esprimere rabbia o vendetta, né appare come risultato di un'idea delirante o allucinazione (Criterio D) e non è meglio spiegato dalla presenza di un disturbo disociale, un episodio maniacale o un disturbo antisociale della personalità (Criterio E).

Gli oggetti vengono rubati anche se hanno poco valore per l'individuo, che avrebbero i mezzi per acquisirli e che spesso li staccano o non li usano. A volte l'individuo accumula oggetti rubati o li restituisce inaspettatamente.

Sebbene le persone con questo disturbo evitino di rubare quando è probabile un arresto immediato (ad esempio, in presenza di un ufficiale di polizia), non pianificano rapine o adottano misure adeguate per evitare le possibilità di arresto. Il furto è commesso senza l'assistenza o la collaborazione di altre persone.

Sintomi e disturbi associati

Gli individui con cleptomania sperimentano l'impulso di rubare come egodistonico e sono consapevoli che si tratta di un atto sbagliato e insignificante. Spesso la persona teme di essere arrestata e si sente depressa o colpevole di furto. Disturbi dell'umore (soprattutto disturbo depressivo maggiore), disturbi d'ansia, disturbi alimentari (in particolare bulimia nervosa) e disturbi della personalità possono essere associati alla cleptomania. Il disturbo crea problemi legali, familiari, professionali e personali.

prevalenza

La Kleptomania è una malattia rara che si verifica in meno del 5% dei taccheggiatori identificati. Sembra essere molto più frequente nelle donne.

corso

Ci sono poche informazioni sistematiche sul decorso della cleptomania, ma sono stati descritti tre corsi tipici: sporadico, con episodi brevi e lunghi periodi di remissione; episodico, con periodi prolungati di furto e periodi di remissione, e cronico, con un certo grado di fluttuazione. Il disturbo può continuare per anni, nonostante numerosi arresti per rapine.

Diagnosi differenziale

La cleptomania deve essere distinta dagli atti ordinari di furto o sottrazione di piccoli oggetti nei negozi. Il furto ordinario (pianificato o impulsivo) è deliberato ed è motivato dall'utilità dell'oggetto o dal suo valore economico. Alcune persone, in particolare gli adolescenti, possono anche rischiare di rubare come atto di ribellione o vendetta. La diagnosi di cleptomania non viene stabilita a meno che non vi siano altre caratteristiche proprie della cleptomania.

La Kleptomania è rara, mentre le piccole sottrazioni nei negozi sono relativamente frequenti. Nella simulazione, le persone possono simulare i sintomi della cleptomania per evitare azioni penali. Il disturbo antisociale di personalità e il disturbo disociale si distinguono dalla cleptomania da un modello generale di comportamento antisociale. La Kleptomania deve essere distinta dal furto intenzionale o involontario che può verificarsi durante un episodio maniacale, in risposta a delusioni o allucinazioni (ad esempio, nella schizofrenia) o come conseguenza della demenza.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Kleptomania - È guarito? Scopri come, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia clinica e della salute.

Raccomandato

Usi medicinali di timo
2019
Tipi di valori ed esempi
2019
10 alimenti che non devono essere consumati a stomaco vuoto
2019