Ipertiroidismo: cause, sintomi e trattamento

L'ipertiroidismo è una condizione che si verifica a seguito di un aumento dell'attività della ghiandola tiroidea, che è anche nota come "tiroide iperattiva" . In questo caso, la ghiandola tiroidea produce una quantità eccessiva di ormoni (T4 e T3) causando un'accelerazione generale di tutte le funzioni del corpo. Ciò comporta la sofferenza di una serie di sintomi fisici e psicologici che richiedono un trattamento medico specifico affinché il paziente possa sentirsi bene. In ONsalus espandiamo le informazioni di questa malattia e dettagliamo le cause, i sintomi e il trattamento dell'ipertiroidismo.

Cause di ipertiroidismo

La tiroide è una ghiandola neuroendocrina che si trova nella parte frontale inferiore del collo e ha in funzione la produzione di ormoni, che regolano il metabolismo e influenzano attivamente diversi processi come il controllo della temperatura corporea, il mantenimento o la perdita di peso, la velocità con cui il corpo utilizza grassi e carboidrati, regolarità mestruale, tra gli altri.

Quando si verifica un'eccessiva formazione di ormoni tiroidei, si verifica ipertiroidismo, una condizione che può essere causata dai seguenti fattori:

  • Malattia di Graves-Basedow

Questa è la causa più comune ed è dovuta a un disturbo auntoimmune in cui il sistema di difesa attacca i tessuti sani, causando una ghiandola tiroidea iperattiva. Questa è una condizione più frequente nelle donne di età superiore ai 20 anni, ma può anche essere sofferta a qualsiasi età e manifestarsi negli uomini.

  • tiroidite

Si riferisce all'infiammazione della ghiandola tiroidea, che può provocare un eccesso di ormoni tiroidei immagazzinati che vanno al flusso sanguigno. Si ritiene che possa essere il risultato di un'infezione virale e di solito è accompagnato da sintomi come malessere e febbre.

  • Noduli tiroidei

È la crescita di protuberanze sulla ghiandola tiroidea, che può essere benigna o cancerosa. Questa condizione è più comune nelle donne rispetto agli uomini e le probabilità del loro sviluppo aumentano con l'età.

Oltre a quanto sopra, altre possibili cause di ipertiroidismo sono un eccesso di iodio causato dall'assunzione di alimenti ricchi di questo minerale in grandi quantità, dalla somministrazione di farmaci o dall'esecuzione di test diagnostici mediante iodio. Anche se non comune, il cancro ai testicoli o il carcinoma ovarico possono anche causare una produzione incontrollata di ormoni tiroidei.

Sintomi di ipertiroidismo

L'ipertiroidismo può manifestarsi attraverso un'ampia varietà di sintomi, che si presentano a causa dell'accelerazione delle funzioni vitali dell'organismo. Pertanto, è possibile che una persona con tiroide iperattiva presenti segni come:

  • Improvvisa perdita di peso o aumento dell'appetito.
  • Irritabilità, nervosismo, cambiamenti d'umore.
  • Mancanza di concentrazione
  • Insonnia, affaticamento e debolezza muscolare.
  • Palpitazioni o tachicardia.
  • Iperattività.
  • Gozzo (ingrossamento della ghiandola tiroidea) o noduli tiroidei.
  • Tremori nelle mani e nelle dita.
  • Intolleranza al calore
  • Aumento della sudorazione.
  • Cambiamenti e irregolarità nelle mestruazioni.
  • Deposizioni frequenti
  • La diarrea.
  • Nausea e vomito
  • Pelle rossa o calda.
  • Perdita di capelli

In quelli di età avanzata, può verificarsi quello che viene chiamato "ipertiroidismo apatico" in cui i sintomi si manifestano in modo sottile e in molti casi si osservano solo disturbi o alterazioni del ritmo cardiaco.

A causa della grande sintomatologia dell'ipertiroidismo, è consigliabile consultare urgentemente il medico quando vengono espressi importanti cambiamenti nello stato emotivo, vertigini o battiti cardiaci rapidi e irregolari.

Trattamento ipertiroidismo

Oltre a un esame fisico approfondito, viene eseguito un esame del sangue per diagnosticare l'ipertiroidismo, che misurerà i livelli di ormone tiroideo e valuterà i livelli di colesterolo e glucosio.

Il trattamento dell'ipertiroidismo dipenderà in ogni caso dal fattore causale e dalla gravità dei sintomi, quindi in base a questi criteri il medico può decidere tra le seguenti forme di trattamento:

  • Farmaci antitiroidei

È prescritto l'assunzione di farmaci antitiroidei orali, che inibiscono l'eccessiva formazione di ormoni tiroidei e di solito riducono i sintomi tra 7 e 15 giorni. Questo tipo di farmaco può avere effetti collaterali come reazioni cutanee e, pertanto, è conveniente un follow-up medico ogni 3 o 4 mesi. In ogni caso, le indicazioni del medico relative alla dose e alla durata del trattamento devono essere rispettate e preventivamente informate se vi è il desiderio di modificare l'attuale farmaco.

  • Iodio radioattivo

Una dose di iodio radioattivo viene somministrata per via orale, che può distruggere una parte della ghiandola tiroidea e quindi paralizzare l'eccessiva produzione di ormoni. Tuttavia, il suo principale svantaggio è che può distruggere più ghiandola tiroidea del normale e provocare una bassa produzione di ormoni, che è ciò che è noto come ipotiroidismo .

  • chirurgia

In alcuni casi, può essere necessaria la rimozione della ghiandola tiroidea o parte di essa. Ciò si verifica soprattutto nei casi di noduli tiroidei e, allo stesso modo dello iodio radioattivo, dopo l'operazione si può derivare uno stato di ipotiroidismo, motivo per cui il paziente deve assumere pillole che aiutano a mantenere normali livelli di ormone tiroideo di per la vita

  • Beta-bloccanti

Si può raccomandare di assumere alcuni farmaci beta-bloccanti, che sono indicati per ridurre i sintomi come sudorazione, ansia o battito cardiaco accelerato fino a quando l'ipertiroidismo può essere completamente controllato.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'ipertiroidismo: cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema endocrino.

Raccomandato

Intelligenza emotiva e orientamento professionale
2019
Eiaculazione ritardata: cause e trattamento
2019
Infusi per sgonfiare la prostata
2019