I miei genitori non mi amano

Quando non ci sentiamo parte di una famiglia, apprendiamo che siamo nati a causa di un incidente, che siamo un bambino indesiderato o, semplicemente, quando non abbiamo ricevuto l'amore e l'attaccamento di cui abbiamo bisogno dai nostri genitori, sentimenti di profondo la solitudine. L'essere umano ha bisogno di campioni d'amore dai suoi genitori per essere in grado di sviluppare una forza mentale che gli consenta di superare le avversità che la vita ha in serbo per lui. Non c'è niente di più doloroso al mondo di non provare l'amore dei nostri genitori.

I miei genitori non mi amano è un articolo in cui offriamo informazioni e consigli per aiutarti ad andare avanti se ti senti un po 'amato a casa.

Perché i miei genitori non si interessano a me?

Questa è una domanda che può succedere a noi se riteniamo che i nostri genitori non ci amino. Perché non mi presti attenzione? I miei genitori mi odiano? Perché i miei genitori non si interessano a me?

Il distacco emotivo si riflette di solito nella mancanza di preoccupazione per gli altri. Se non siamo importanti per una persona, non si preoccuperanno della nostra felicità e del nostro benessere. Quando questo accade con la nostra figura paterna o materna, si vive in un modo più stressante, poiché sono loro che dovrebbero preoccuparsi di come siamo.

In questi casi, è importante lavorare per rafforzare l'autostima e tessere una rete di supporto sociale che si prende cura di noi nello stesso modo in cui farebbe la nostra famiglia. Affidarsi agli altri non è una soluzione, ma ricevere l'amore e l'affetto che ci manca è un potente strumento per andare avanti. È anche essenziale preoccuparsi di noi stessi nello stesso modo in cui ci teniamo a una persona cara, l'unica compagnia che non ci lascerà mai è la nostra.

Non mi amano a casa

Un altro dei pensieri più comuni è credere che non ci amano in casa. È una convinzione normale, dal momento che abitiamo abitualmente con i nostri genitori. Se questi non ci prestano attenzione e non riceviamo il loro amore, ci sentiremo respinti a casa nostra. In questo tipo di situazione, è consigliabile cercare un'area sicura nella nostra casa, uno spazio intimo in cui ci sentiamo liberi e compresi. Questa zona è di solito la stanza. Rendendolo la nostra zona di comfort ci aiuterà a sentirci meglio a casa.

Conseguenze della sensazione che i genitori non ci amino

Quando sentiamo che i nostri genitori non ci amano, è comune provare molta rabbia e rabbia, quindi la depressione o la violenza diventano evidenti. È normale sentirsi frustrati dall'indifferenza dei nostri genitori e pensare che non valga la pena andare avanti. In effetti, ci sono molti studi che mettono in relazione la depressione con il distacco emotivo.

La sensazione che i genitori non ci amino è stata anche collegata alla mancanza di abilità sociali . Se non impariamo ad allenare la nostra capacità di socializzare fin dalla tenera età, non avremo strumenti per stabilire buone relazioni personali. La mancanza di amore dai genitori ai figli può causare una catena di conseguenze che finiscono per isolare la persona dalla società.

Tra le altre conseguenze della sensazione che i genitori non ci amino, ci sono le seguenti conseguenze psicologiche:

  • Mancanza di autostima: non sentirsi apprezzati dal nucleo familiare influisce notevolmente sulla valutazione che facciamo di noi stessi.
  • Violenza: è possibile che la frustrazione di non sentirsi amati sia incanalata male e proiettata sotto forma di rabbia e violenza verso gli altri.
  • Mancanza di controllo emotivo: così come l'educazione dei genitori è importante nella formazione delle abilità sociali, è anche essenziale nell'apprendimento del controllo emotivo.
  • Mancanza di empatia: vivere in un costante distacco può produrre una mancanza di empatia, di solito emerge come fattore protettivo. Se non proviamo le emozioni degli altri, non le soffriremo.
  • Proiezione del distacco: se fin dalla tenera età abbiamo ricevuto un'educazione basata sulla mancanza di amore, quando cresceremo, interagiremo allo stesso modo. In questo modo, proiettiamo il distacco che abbiamo subito durante la nostra crescita.

Potremmo essere stati esposti a urla, insulti, minacce e persino abusi fisici da parte dei nostri genitori. Non sentirsi amati è forse solo la punta dell'iceberg. Se ci troviamo in questi casi estremi, è meglio chiedere aiuto al più presto, uscire da queste situazioni di abuso è una priorità.

Necessità di riconoscimento

Se solo la frase "i miei genitori non mi amano " risuona nella nostra testa, è possibile che oggi abbiamo alcuni sequel psicologici. La necessità di riconoscimento è uno dei sequel più comuni. Tutti abbiamo bisogno di essere valutati. La sensazione di appartenere a un gruppo è essenziale per una corretta crescita emotiva. Per sapere chi siamo, a volte abbiamo bisogno di qualcuno che apprezzi le nostre azioni e le nostre imprese.

Se, durante la nostra vita, non abbiamo ricevuto questa valutazione dai nostri genitori, possiamo andare avanti e cercare il riconoscimento in noi stessi. Sapere che valiamo la pena, indipendentemente dal fatto di non aver ricevuto il riconoscimento, è un esercizio molto difficile, ma ne vale la pena. Nel corso del tempo, potremmo incontrare relazioni che ci insegneranno un altro prisma della vita, un'alternativa per valutare le cose e altri strumenti per rafforzare la nostra autostima.

Suggerimenti per andare avanti

Prova a comunicare

Se abbiamo l'opportunità di parlare con i nostri genitori, possiamo provare a comunicare in modo aperto ed emotivo ciò che proviamo, facendo appello a come ci sentiamo distaccati e al piccolo apprezzamento che hanno per noi. Lungi dal giustificare i nostri genitori, è anche fondamentale ascoltare tutto ciò che hanno da dirci, capire le loro parole e comprendere il loro punto di vista, purché non ci offendano o ci attacchino. È possibile che mettendo le carte sul tavolo, alcuni aspetti delle dinamiche familiari migliorino considerevolmente.

Pratica la resilienza

In alcune occasioni, la resilienza deve essere sviluppata per affrontare le situazioni di avversità. Quando sentiamo che i nostri genitori non ci amano, è un buon momento per andare avanti e generare le nostre strategie di coping nella vita.

I processi di resilienza diventano estremamente importanti nei casi in cui il nucleo familiare è profondamente instabile: abuso, orfanotrofio, genitori nelle carceri ...

Cerca supporto in te

" Se c'è qualcuno che non ti deluderà mai, sei tu "

Questa frase riassume molto bene una delle strategie più efficaci per affrontare il distacco. Sentirsi non amati dai nostri genitori non dovrebbe essere un impedimento categorico allo sviluppo di una buona forza mentale. Dobbiamo prendere il nostro tempo, cercare punti di forza e punti deboli per combattere e andare avanti, vedere come ci muoviamo lungo la strada ci aiuta anche a valutare il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a I miei genitori non mi amano, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Crescita personale e Autoaiuto.

Raccomandato

Perché mi scricchiolano le ginocchia
2019
Buoni cibi per l'ulcera allo stomaco
2019
Alimenti che prevengono il cancro al seno
2019