Grani nell'ano: perché escono e cure

La comparsa di brufoli nell'ano è una frequente alterazione e, in molte occasioni, può costare molto discuterne con la famiglia, gli amici e persino con il medico per provare disagio o vergogna, che può portare a complicazioni dello stesso per non avere una diagnosi Preciso e trattamento in base ai sintomi che si verificano. L'ano è l'ultima porzione del retto e, a causa della sua posizione, la presenza di brufoli in questa zona risulta essere qualcosa di molto doloroso e scomodo, quindi può limitare le attività che vengono eseguite quotidianamente, tra cui alcune come sedersi e camminare di base. La presenza di questa lesione può indicare un'alterazione nel tuo corpo, quindi l'ideale è che in tal caso vai dal dottore e sai anche molto di più sull'argomento. Ti invitiamo a leggere il seguente articolo di ONsalus in cui parliamo del perché le gengive compaiono nell'ano e il loro trattamento .

Perché i grani escono nell'ano

La comparsa di grumi nell'ano si verifica per diversi motivi. Tra le cause dei brufoli nell'ano sono:

  • Emorroidi: questa è la causa più comune della presenza di brufoli nell'ano. Sono prodotti dilatando costantemente una vena, quindi un aumento del volume appare nella regione anale. La dilatazione di questa vena può dare origine a sintomi caratteristici di questa alterazione come: dolore quando si verifica un movimento intestinale o sangue nelle feci. Scopri di più su questo argomento in questo altro articolo di ONsalus sulle emorroidi: tipi, tipi, sintomi e trattamento.
  • Ascesso anale: può causare un aumento del volume nell'ano, questo è causato da un accumulo di pus a causa di un'infezione nella regione anale a causa di una malattia a trasmissione sessuale o bloccando una ghiandola.
  • Allergie: i grani causati da una reazione allergica si trovano vicino alla regione anale a seguito di un'allergia cutanea a un alimento o a un prodotto chimico, è caratterizzato da prurito e bruciore nella zona.
  • Verruca anale: la presenza di queste lesioni nella regione anale è causata dal Papillomavirus umano (HPV), la presenza di questa infezione è comune nelle persone che praticano il sesso anale non protetto, soprattutto quando si ha più di un partner sessuale. Qui spieghiamo di più sulle verruche nell'ano: cause e trattamento.
  • Lesione perineale: queste lesioni sono evidenti nei ciclisti, le persone che soffrono di costipazione cronica, il personale che lavora nella costruzione oltre ai pazienti con interventi eseguiti nella zona perianale, sono a rischio di soffrire di brufoli nell'ano.
  • Fuliculite: è un'infiammazione del follicolo pilifero nell'area anale, spesso si verifica quando si radono i capelli nella regione anale.
  • Follicolite seborroica: in questo caso è causata da infezioni e infiammazioni dovute all'eccesso di grasso nella zona possono essere influenzate dall'uso di indumenti scarsamente traspiranti, scarsa igiene, aumento dell'umidità o sudorazione nella regione anale
  • Mollusco contagioso: questo è un problema che si verifica nella pelle a causa del virus Poxvirus, provoca la formazione di piccole papule situate nella regione perianale. Ciò si verifica soprattutto quando hai rapporti sessuali non protetti. In questo altro post di ONsalus è possibile verificare i sintomi e il trattamento del mollusco contagioso.
  • Cancro anale: la comparsa di un nodulo nella regione anale non è frequente, tuttavia la sua presenza è generalmente molto grave; Richiede una diagnosi precoce, in questo modo può essere garantito un trattamento efficace. Oltre all'aumento di volume, possono verificarsi prurito, difficoltà nella defecazione accompagnata dalla presenza di sangue nelle feci.
  • Lipoma: è un aumento di volume dovuto alla presenza di grasso nell'area, non è una lesione esclusiva dell'area anale, può verificarsi in altre parti del corpo.
  • Cisti dermoide: questa lesione è benigna, si verifica nei testicoli, tuttavia possono trovarsi nella regione perianale tra l'ano e lo scroto. Si presenta come un aumento di volume in questa regione.

Grani nell'ano: sintomi

I sintomi dei brufoli nell'ano variano a seconda della causa che sta dando origine alla comparsa di questa lesione, ma alcuni di essi sono:

  • Rigonfiamento nell'ano.
  • Prurito.
  • Pain.
  • Arrossamento dell'area anale.
  • Aumento di volume nella regione.
  • Rash.
  • Aspetto di ulcere.

Grani nell'ano: cure mediche

I brufoli nell'ano devono essere trattati da un medico con un trattamento in base ai sintomi che si verificano e alla causa che ha causato la lesione. Questi sono i trattamenti medici più comuni per i brufoli nell'ano a seconda della causa:

  • Se si tratta di un processo infettivo, ciò che è indicato è la prescrizione medica di un antibiotico per trattare i batteri oltre a analgesici e antinfiammatori, al fine di alleviare i sintomi di questo disturbo.
  • Quando i grani sono un prodotto del virus HPV, il medico consiglierà l'applicazione di sostanze come Cidofovir o acido tricloroacetico per il trattamento delle lesioni.
  • L'ascesso anale dovrebbe essere trattato dopo la valutazione medica. Nel caso in cui sia grave, deve essere eseguita una risoluzione chirurgica o, gli antibiotici, gli analgesici e i farmaci antinfiammatori saranno drenati e indicati, al fine di trattare l'infezione e il dolore nell'area anale.
  • Quando si tratta di un prodotto della presenza di emorroidi, il trattamento dipenderà dalla gravità della lesione. Inizia con un trattamento sintomatico, ma se la lesione persiste il trattamento è chirurgico.
  • In caso di lesioni a una ghiandola nella regione anale, si raccomanda la risoluzione chirurgica.

Rimedi domestici per i brufoli nell'ano

Tra i rimedi domestici raccomandati per i brufoli nell'ano, c'è una grande varietà:

  • Olio dell'albero del tè: ha eccellenti proprietà antibatteriche e antisettiche, è un ottimo rimedio casalingo per il trattamento di brufoli o aumenti di volume nell'ano. È necessario applicare una pulizia precedente dell'area anale con acqua e sapone, quindi applicare un granello di cotone. Lasciare nell'area per circa 10 minuti.
  • Curcuma: questo prodotto naturale ha un effetto analgesico, antinfiammatorio, battericida, antivirale e cicatrizzante, rendendolo il rimedio ideale da applicare in caso di brufoli nell'ano. La polvere di curcuma mescolata con acqua viene preparata sotto forma di pasta da applicare nella regione dell'ano in cui si trova la lesione. Dovrebbe essere lasciato per circa 15 minuti, quindi rimuovere con molta acqua, la sua applicazione è giornaliera.
  • Aglio: grazie alle sue proprietà antisettiche e antimicrobiche aiuta ad eliminare i grani nell'ano, si consiglia di posizionare uno spicchio d'aglio schiacciato nell'area in cui si trova il grano precedente lavato dall'area. Deve essere applicato più volte al giorno in modo da ottenere risultati eccellenti.
  • Aloe vera: questa pianta viene utilizzata per i suoi numerosi benefici, in particolare prurito, bruciore e infiammazione è molto utile per i sintomi dei brufoli nell'ano. È necessario tagliare una foglia di aloe vera e applicare il contenuto di polpa o gel. Questa procedura deve essere ripetuta più volte al giorno, il sollievo sarà immediatamente ideale per il trattamento delle emorroidi.

Oltre ai rimedi casalinghi, dovresti usare bagni sitz o impacchi caldi . Questi metodi calmano il dolore a causa del suo effetto antinfiammatorio, è necessario applicare 3 o 4 volte durante il giorno. Il calore deve essere sopportabile senza influenzare l'area in cui la lesione è molto più.

Come prevenire la comparsa di brufoli nell'ano

Per evitare la comparsa di brufoli nell'ano, alcune misure che conoscerai di seguito dovrebbero essere messe in pratica:

  • Segui una dieta sana, cioè evita l'assunzione di caffè, cola, alcool, agrumi, cioccolato, cibi che contengono spezie e quelli in grado di produrre diarrea.
  • Fai più attività fisica, perché la pratica quotidiana promuove una migliore digestione e circolazione sanguigna.
  • Mantenere una corretta igiene nell'area anale.
  • Evita sostanze irritanti come bagnoschiuma, deodoranti genitali, saponi profumati e salviettine umidificate.
  • Adottare determinate misure se è necessario utilizzare bagni pubblici.
  • Cambia frequentemente la biancheria intima se senti molto sudore nella zona anale, è preferibile indossare cotone e abiti larghi.
  • Se usi spesso la piscina, quando la lasci, dovresti procedere a fare una doccia e asciugare molto bene l'area anale, questo eviterà la contaminazione da parte dei batteri in questa zona.
  • Se hai rapporti anali, orali o vaginali, devi avere una protezione per evitare contaminazioni o contagi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai cereali nell'ano: perché escono e trattano, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di pelle, capelli e unghie.

Raccomandato

Come controllare l'ansia e i nervi
2019
Che cos'è l'arte terapia: esercizi, tecniche e benefici
2019
Sindrome di Savant: caratteristiche, sintomi, cause e trattamento
2019