Fango sul viso: perché escono e come rimuoverli

Si è sempre creduto che l'adolescenza sia la fase in cui il fango appare sul viso a causa di cambiamenti ormonali, tuttavia, questi possono apparire in qualsiasi fase della vita perché possiamo sempre subire cambiamenti ormonali, sia uomini che donne .

La presenza di brufoli o brufoli sul viso è una delle ragioni più frequenti per i dermatologi. La loro presenza è dovuta a molteplici cause, da malattie come l'acne, la produzione di grasso in eccesso e l'accumulo di batteri alla cattiva gestione dello stress, che può causare la comparsa di queste lesioni sul viso.

Se vuoi sapere maggiori informazioni sulle braccia sul viso: perché escono e come rimuoverle, continua a leggere il seguente articolo ONsalus.

Perché il fango esce in faccia

I fanghi sono protuberanze rossastre che compaiono sulla pelle a causa di un accumulo di grassi nei pori della pelle. Successivamente, elenchiamo le cause del fango più comune sul viso:

  • Pulizia impropria della pelle: mantenere una carnagione pulita priva di impurità è il modo più semplice per contrastare la comparsa di fango sul viso, altrimenti una scarsa igiene consente l'intasamento dei pori e la permanenza dei batteri.
  • Età: in alcune fasi della vita, è più incline alla comparsa di fango sul viso, questo è il caso dell'adolescenza, tra i 12 e i 18 anni è più comune vedere queste lesioni sulla pelle del faccia. Ciò è dovuto all'aumento della produzione di ormoni androgeni, che sono molto più alti in questa fase e che stimolano la produzione di grasso nella pelle.
  • Usa prodotti oleosi per la cura della pelle: l'uso di alcuni prodotti oleosi, come alcuni filtri solari o creme idratanti ad alto contenuto di olio, può dare origine alla comparsa di fango sul viso.
  • Non rimuovere il trucco : la permanenza del trucco sul viso durante la notte provoca l'intasamento dei pori e consente la formazione di fango sul viso, soprattutto quando si utilizzano prodotti di bassa qualità con un alto contenuto di olio.
  • Mangia cibi ricchi di grassi: cibi come latte, carboidrati, cibi fritti e dolci aumentano il rischio di acne sul viso, poiché favoriscono la comparsa di brufoli, alterano la produzione di ormoni e stimolano l'infiammazione della pelle.
  • Disturbi ormonali: ci sono malattie come le ovaie policistiche, che aumentano la produzione di androgeni. Questi sono ormoni maschili, il cui effetto è di aumentare la produzione di grasso a livello della pelle, che genererebbe la presenza di fango sul viso.
  • Predisposizione genetica: le persone con una predisposizione ad avere i brufoli sul viso, hanno una maggiore tendenza a presentare reazioni immunitarie e scatenare reazioni infiammatorie che esacerbano la presenza di brufoli sul viso.
  • Gravidanza: i cambiamenti ormonali che si verificano durante la gravidanza possono portare alla comparsa di fango sul viso. Ciò si verifica in alcune donne a causa dell'aumento dell'ormone progesterone, che è caratterizzato dall'aumento del grasso della pelle.
  • Reazione farmacologica: l'assunzione di alcuni farmaci può causare la comparsa di alcuni effetti collaterali come l'infiammazione della pelle e la conseguente comparsa di fango sul viso. Ciò può apparire con corticosteroidi o assunzione antinfiammatoria.
  • Eccessiva esposizione al sole: le radiazioni ultraviolette accelerano le reazioni infiammatorie e, allo stesso tempo, la produzione di grasso, che contribuisce all'aumento del fango sul viso.

Come rimuovere le barre sul viso: trattamento medico

Il trattamento medico per rimuovere il fango sul viso deve essere indicato dal dermatologo, che è responsabile della prescrizione in questi casi.

Si inizia con un'indicazione topica basata su prodotti che agiscono a seconda del tipo di lesione e dei sintomi che presentano, questi dovrebbero essere indicati dal dermatologo dopo la consultazione medica.

Se le lesioni sono infette, l'indicazione pertinente è degli antibiotici per combattere il processo infettivo come l'eritromicina o la tetraciclina. È importante tenere presente che l'uso di farmaci dovrebbe essere fatto sotto controllo medico, solo allora si eviterà il verificarsi di effetti collaterali.

Esistono altre opzioni di trattamento come radiofrequenza, fototerapia con luci speciali, luce pulsata o laser, tutte con la capacità di ridurre l'infiammazione e, di conseguenza, contribuire alla rimozione di brufoli o brufoli.

Rimedi casalinghi per il fango sul viso

Un modo naturale e semplice per rimuovere il fango sul viso è utilizzare i rimedi casalinghi, tra cui è possibile utilizzare:

  1. Acqua calda salata: questa combinazione viene utilizzata per pulire il viso e sgonfiare il fango. Dovrebbe essere applicato al mattino quando ci si alza e anche la sera prima di coricarsi. Con questo, si evita anche lo sviluppo di grasso sul viso.
  2. Dentifricio: il dentifricio è efficace nel combattere il fango sul viso, contrastare i batteri e fornire un effetto rinfrescante sul viso. Una piccola quantità dovrebbe essere applicata al fango prima di coricarsi, gli sarà permesso di agire durante la notte, il mattino successivo viene rimosso con acqua.
  3. Limone: è un frutto ricco di vitamina C e la sua applicazione nel fango gli consente di asciugare più velocemente. Alcune gocce di succo di limone sulla lesione durante la notte aiuteranno a rimuovere il fango sul viso più rapidamente.
  4. Bicarbonato di sodio: questo rimedio casalingo funge da scrub, antisettico e antinfiammatorio. È ampiamente usato per rimuovere le impurità dal viso, prevenendo la comparsa di infezioni cutanee. Dovresti mescolare ½ bicchiere d'acqua e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio fino a quando non si forma una pasta. È posto dove si trova il fango e lasciato agire per 15 minuti. Quindi, la pasta viene rimossa con abbondante acqua.
  5. Aglio: le proprietà antisettiche, antibatteriche e antiossidanti dell'aglio consentono di utilizzare questo rimedio casalingo per rimuovere i brufoli sul viso. Lo schiacciamento deve essere applicato sulla lesione, quindi rimosso con abbondante acqua. Dovrebbe essere applicato 3 o 4 volte al giorno.
  6. Tè verde: questo rimedio ha effetti antiossidanti e antibatterici, quindi viene utilizzato con successo per rimuovere brufoli e brufoli sul viso. Con la sua applicazione, la dimensione del fango viene ridotta, ottenendo la sua scomparsa ed evitando la comparsa di un processo infettivo. Il tè verde viene applicato sul fango con l'aiuto di un cotone e viene lasciato agire durante la notte.
  7. Cipolla: la cipolla, come l'aglio, ha proprietà antibatteriche e antiossidanti, quindi dovresti strofinare un pezzo di cipolla nel punto in cui si trova il fango, solo allora la sua progressiva diminuzione. Dovrebbe essere applicato 2 o 3 volte al giorno.
  8. Papaia: è un frutto ricco di vitamine A, B e C, che agiscono come antiossidanti e contribuiscono a sgonfiare il fango presente sul viso. Inoltre, contiene papaina ed è usato come scrub per la pelle e per aiutare a rigenerare le cellule del derma. Viene preparata una maschera con la polpa di questo frutto, che può essere sola o combinata con farina d'avena. Quindi, è necessario schiacciare la polpa fino a quando rimane una pasta. Dopo aver pulito il viso, la maschera viene applicata sul fango, lasciata agire per 20 o 30 minuti e, infine, rimossa con acqua.

Nel seguente articolo di ONsalus, ti mostriamo altri trattamenti naturali efficaci per rimuovere il fango sul viso: maschere fatte in casa per brufoli e brufoli sul viso.

Come evitare i brufoli sul viso

L'aspetto del fango sul viso è legato alla cura e all'igiene del viso, pertanto è essenziale seguire le seguenti raccomandazioni:

  • Mantenere pulita la pelle del viso: è necessario eseguire una pulizia con abbondante acqua e prodotti che non contengono sapone per evitare irritazioni sul viso.
  • Utilizzare prodotti che non contengono oli che idratano la pelle senza aggiungere grasso.
  • Dopo aver truccato, evita di toccarti il ​​viso con le mani. In questo modo, impedirai ai batteri di entrare in contatto con la pelle del tuo viso.
  • Mantieni i capelli puliti, poiché di solito contengono grassi e batteri, che causano l'intasamento dei pori del viso.
  • È essenziale proteggere la pelle dai raggi solari. L'abbronzatura può favorire la comparsa di brufoli sul viso.

Il fango sul viso di solito è un avvertimento che qualcosa non funziona bene nel corpo e che devono essere prese misure a questo proposito, a questo proposito, dovresti andare dal tuo dermatologo per evitare che queste lesioni si diffondano o aggravino.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Barros sul viso: perché escono e come rimuoverli, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Pelle, capelli e unghie.

Raccomandato

Amaxofobia o paura di guidare: che cos'è, sintomi e trattamento
2019
Fungo del chiodo: cause, sintomi e trattamento
2019
Cardiopatia congenita: cause, sintomi e trattamento
2019