Disartria: cause, sintomi e trattamento

La disartria è una malattia che ostacola la corretta pronuncia delle parole a causa di un disturbo nervoso, muscolare o cerebrale che complica l'uso e il controllo dei muscoli della bocca che consentono a una persona di parlare correttamente. Ciò che rende difficile poter pronunciare bene le parole è che i muscoli hanno un'estrema debolezza o sono completamente paralizzati, il che rende impossibile per loro lavorare insieme.

La disartria può essere causata da molte malattie che colpiscono principalmente i nervi, il cervello o i muscoli e, a seconda della causa della malattia, i muscoli possono riguadagnare mobilità o peggiorare fino a quando la persona perde la parola. In questo articolo di ONsalus potrai conoscere in profondità cos'è la disartria: cause, sintomi e trattamento.

Tipi di disartria

Disartria lieve

Le persone con lieve disartria avvertono un linguaggio comprensibile e potrebbero avere problemi ad articolare alcuni suoni, di solito quei fonemi che richiedono il pieno uso dei muscoli e una loro più elaborata coordinazione. La lieve disartria può anche essere notata a causa della maggiore velocità di parola, meglio conosciuta come taquilalia, che porta all'omissione involontaria di alcuni fonemi. La maggior parte delle persone con lieve disartria ha un movimento al palato molle.

Disartria moderata

Questo tipo di disartria comprende gli stessi disturbi della lieve disartria, solo che diventa più difficile capire cosa dice la persona perché comporta più suoni del linguaggio. L'articolazione in queste persone è così difficile che in molti casi diventa impossibile trovare un significato in quello che dicono.

Disartria grave

È praticamente impossibile capire cosa dice la persona. La mobilità dei muscoli è così compromessa da compromettere tutti i processi necessari per lo svolgimento del discorso.

Cause di disartria

Danno cerebrale

  • Sclerosi multipla È una malattia autoimmune che colpisce il funzionamento del cervello e del midollo spinale. Di solito colpisce le donne più degli uomini. La condizione è causata dal danno della guaina mielinica, uno strato che protegge i neuroni e quando colpita provoca la riduzione o l'arresto degli impulsi nervosi.
  • Morbo di Parkinson Questa condizione è causata dalla morte di diverse cellule che consentono il controllo e il coordinamento dei movimenti del corpo. Il sintomo più caratteristico di questa malattia sono tremori in diverse parti del corpo, difficoltà a parlare e muoversi.
  • Stroke. È la conseguenza dell'interruzione del flusso sanguigno al cervello, di solito a causa della ristrettezza delle arterie. Quando il cervello smette di ricevere sangue, smette anche di ricevere ossigeno e sostanze nutritive essenziali per il suo funzionamento, che può causare la morte cellulare e danni permanenti al cervello.
  • La demenza. È la perdita della funzione cerebrale che influenza principalmente la memoria, il pensiero, il comportamento, il giudizio e il linguaggio. È una malattia associata ad altre patologie e alla vecchiaia.
  • Tumore al cervello È qualsiasi tumore che appare nell'area del cervello e provoca danni cellulari che causano infiammazione o esercizio di pressione e aumento della pressione intracranica. La causa della comparsa di tumori cerebrali primari non è nota.

Danni ai nervi

  • Trauma facciale o cervicale Qualsiasi lesione, colpo, frattura, colpo di frusta o impatto ricevuto dai muscoli in queste aree e danneggiando i nervi che trasmettono gli impulsi nervosi.
  • Chirurgia. Gli interventi chirurgici nell'area della testa e del collo rappresentano un rischio di danni ai nervi. Inoltre, la rimozione parziale o totale della lingua può anche innescare disartria.
  • Paralisi cerebrale Questa condizione è causata da vari disturbi che influenzano la funzione cerebrale e il sistema nervoso, compromettendo il movimento, l'apprendimento, la visione, l'udito e il pensiero.
  • Miastenia grave È una malattia neuromuscolare, cioè che compromette il muscolo e anche i nervi che lo controllano. Come la sclerosi, la miastenia è una patologia autoimmune che si verifica quando il sistema immunitario attacca erroneamente i tessuti sani, bloccando i muscoli impedendo loro di ricevere qualsiasi tipo di messaggio dalle cellule nervose.
  • Distrofia muscolare È un disturbo ereditario che causa debolezza muscolare e colpisce progressivamente il tessuto muscolare, pertanto è una condizione che peggiora nel tempo.
  • Altre cause Intossicazione dovuta a consumo eccessivo di alcol, dentiere inserite male, effetti collaterali dei farmaci per il funzionamento del sistema nervoso centrale.

Sintomi di disartria

Il sintomo principale della disartria è l' incapacità di emettere determinati suoni e pronunciare alcune parole, tuttavia, a seconda della causa, questa patologia può essere accompagnata da altri sintomi. I sintomi della disartria sono:

  • Per emettere un suono simile a un mormorio quando si parla.
  • Sussurra o parla molto piano.
  • Voce nasale, congestionata, rauca o forzata.
  • Problemi di masticazione o deglutizione.
  • Difficoltà a muovere labbra, lingua e mascella.

Trattamento di disartria

Per curare la disartria, la prima cosa da fare è diagnosticare, per questo il medico deve eseguire l'anamnesi di un paziente alla ricerca di condizioni che potrebbero causare disagio al linguaggio. Quindi, potrebbe essere necessario eseguire alcuni test ed esami, come:

  • Laringoscopia: viene eseguita per visualizzare lo stato di salute della laringe e delle corde vocali. Viene effettuato introducendo un laringoscopio nella gola.
  • Esami del sangue per conoscere i livelli di vitamine e tossine.
  • Test di imaging come risonanza cerebrale o CT del cervello o del collo.
  • Studi di conduzione nervosa ed elettromiografia per studiare la funzione di nervi e muscoli.
  • Analisi dei rondini.

Una volta che la disartria è stata diagnosticata e la sua causa è nota, il medico può fare riferimento a un logopedista, uno specialista dedicato ai disturbi del linguaggio. In collaborazione con il logopedista e un logopedista, il trattamento per la disartria potrebbe includere:

  • Tecniche di masticazione e deglutizione.
  • Evita di parlare quando sei stanco.
  • Ripetendo alcuni suoni durante il giorno per imparare alcuni movimenti della bocca.
  • Impara a parlare più lentamente, proiettando la voce e sfruttando le pause per una migliore comprensione.
  • Uso dei computer per digitare parole.
  • Uso di carte con simboli o lettere.
  • Utilizzo di software per creare parole pronunciate durante la scrittura o l'utilizzo di simboli.

La disartria guarisce?

A seconda della causa della malattia, la disartria può migliorare o peggiorare rapidamente:

  • La disartria può migliorare quando è causata dall'assunzione di farmaci o dentiere.
  • La maggior parte delle persone con malattia di Parkinson o sclerosi multipla di solito non perde del tutto la parola.
  • Coloro che soffrono di sclerosi laterale amiotrofica finiscono per perdere la capacità di parlare.
  • Quando la disartria è causata da un ictus o da una lesione cerebrale, tende sempre a migliorare.
  • Dopo un intervento chirurgico sulla lingua o sulla laringe, la disartria migliora con la terapia.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Disartria: cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Cervello e Nervi

Raccomandato

Suggerimenti per prevenire le vertigini
2019
Dormire nudi giova alla nostra salute
2019
Terapia dell'ansia Barcellona
2019