Dexketoprofene: a cosa serve ed effetti collaterali

Uno dei farmaci più consumati per quanto riguarda l'analgesico e l'antinfiammatorio è l'Enantyum, che ha guadagnato la sua popolarità per ottenere risultati eccellenti nel ridurre il dolore in un breve periodo di tempo. Questo è il motivo per cui si è posizionata nella prima posizione nelle vendite in diversi paesi, anche sopra aspirina, paracetamolo, influenza o ibuprofene.

Nonostante la sua efficacia e popolarità, l'Enantyum può essere controindicato in alcune occasioni e causare effetti avversi. Pertanto, è essenziale consultare un medico per qualsiasi alterazione e non automedicare mai. Se vuoi saperne di più su questo medicinale, su ONsalus ti offriamo tutte le informazioni di cui hai bisogno su Enantyum: a cosa serve e gli effetti collaterali .

A cosa serve il dexketoprofene o l'Enantyum?

Enantyum, noto anche come dexketoprofene, che è il suo nome generico, è considerato un analgesico e antinfiammatorio a causa della sua composizione chimica, quindi può essere confrontato con ibuprofene, paracetamolo, silicati, tra gli altri. Poiché è composto da dexketoprofene trometamolo, è ideale quando è necessario sgonfiare o alleviare il dolore in un'area del corpo.

Poiché è un analgesico molto potente ed efficace, si consiglia di consumare nei casi in cui si sta attraversando:

  • Dolori muscolari
  • Disagi nei denti
  • Mal di schiena
  • Mal di stomaco
  • Dolore al collo
  • Dolore mestruale
  • lombaggine
  • Dolori articolari
  • Emicrania e mal di testa

Modi per prendere dexketoprofene Enantyum

Se avverti un forte disagio alla testa, alle articolazioni o qualsiasi altro disagio, puoi consumare Enantyum mezz'ora prima di mangiare per facilitare l'effetto analgesico e agire più rapidamente; Tuttavia, è preferibile che questo farmaco venga ingerito dopo i pasti e debba sempre essere fornito di acqua, puoi optare per la sua presentazione in pillole o bustine.

È importante assumere sempre la giusta quantità di dexketoprofene, quindi è necessario consultare un medico per conoscere la dose corretta in base all'età, al peso, al sesso e alle condizioni che si verificano. Generalmente, si consiglia una compressa ogni 8 ore senza ingerirne più di 3 al giorno, sebbene ciò possa variare a seconda della persona.

Iniezione di enantyum e gel di enantyum

D'altra parte, oltre alle compresse sotto forma di pillola, vi è anche Enantyum iniettabile e gel che, sebbene meno frequente, può essere utilizzato a seconda del tipo di condizione medica da alleviare. La decisione dipenderà dallo specialista, quindi è necessario condurre una consultazione medica e seguire le istruzioni che egli stesso indica.

Controindicazioni del dexketoprofene

Come con tutti i farmaci, Enantyum ha anche controindicazioni per alcune persone. Questo medicinale è controindicato per tutte quelle persone che:

  • Allergico al dexketoprofene trometamina o ad uno qualsiasi dei componenti di questo medicinale
  • Donne in gravidanza
  • Donne che allattano
  • Minori di 18 anni
  • Le persone che consumano altri FANS
  • Pazienti con insufficienza renale, cardiaca o epatica grave
  • Le persone con problemi digestivi
  • Pazienti con asma, rinite, orticaria o respiro sibilante

Dexketoprofene: effetti collaterali

Mentre il dexketoprofene ha pochi effetti collaterali, alcuni di essi possono essere più frequenti di altri. Ecco perché dovresti sempre tenere presente la dose che lo specialista ti ha prescritto. Tra i frequenti effetti collaterali di Enantyum ci sono:

  • diarrea
  • Mal di stomaco
  • Disturbi digestivi
  • malattia
  • vomita
  • palpitazioni

Esistono altri sintomi meno frequenti ma che possono verificarsi anche dopo l'ingestione di dexketoprofene:

  • nervosismo
  • Vampate di calore
  • vertigine
  • vertigini
  • mal di testa
  • costipazione
  • flatulenza
  • Eruzioni cutanee
  • sonnolenza
  • brividi

Infine, ci sono un'altra serie di sintomi molto rari, tuttavia, devono essere presi in considerazione se il paziente inizia a notarli:

  • Lombalgia
  • Perdita di appetito
  • Alterazioni nelle mestruazioni
  • Edema laringeo
  • Ritenzione di liquidi
  • Alta pressione sanguigna
  • Ulcera peptica
  • Respirazione lenta
  • epatite
  • poliuria
  • Insufficienza renale
  • Disturbi della prostata

Se manifesti uno di questi sintomi o qualche disagio, è meglio che tu vada dal medico per analizzare la situazione e che non peggiorino, non solo interrompere l'assunzione del farmaco, poiché il dolore e l'infiammazione possono tornare a il suo stato iniziale

Enantyum o Ibuprofen?

Tutti gli studi dimostrano che l'efficacia di Enantyum per via orale, sia per i dolori muscolari e ossei, sia per i dolori ai denti o ai denti postoperatori, è molto simile a quella di altri analgesici come l'ibuprofene o il diclofenac, ora in quali situazioni ci sono Cosa prendere l'uno o l'altro?

Uno dei vantaggi di Enantyum rispetto all'ibuprofene, con effetti simili, è che il primo agisce molto più velocemente . Con questo in mente, Enantyum è meglio per:

  • Interventi chirurgici orali
  • Aftercare
  • Dolori acuti

D'altra parte, l'ibuprofene ha un effetto molto più duraturo. Questo ha un effetto analgesico tra le 6 e le 8 ore, mentre quello di Enatyum è di 5 anni e mezzo.

Negli ospedali, Enantyum iniettabile è una buona alternativa al Voltarén o al Nolotil, poiché la sua rapidità d'azione consente di evitare la somministrazione di morfina.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Dexketoprofene: a cosa servono ed effetti collaterali, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Perché mi scricchiolano le ginocchia
2019
Buoni cibi per l'ulcera allo stomaco
2019
Alimenti che prevengono il cancro al seno
2019