Cosa fare quando sei triste e ti senti solo

La tristezza e la solitudine fanno male, ci fanno sentire vulnerabili. Tuttavia, in una situazione del genere, cerca di razionalizzare questo disagio per capire che non è un periodo definitivo. Puoi fare qualcosa per cambiare la tua percezione interiore perché il tuo atteggiamento cambia il tuo mondo. Non lasciare che la tristezza e la solitudine ti portino a un punto di autocommiserazione e vittimismo quando oggi puoi decidere di passare una bella giornata. I grandi cambiamenti iniziano con i passaggi più semplici. In ti diamo idee per raggiungerlo. Idee di speranza, motivazione e incoraggiamento di fronte al dolore emotivo. Cosa fare quando sei triste e ti senti solo? In questo articolo ti diamo la risposta.

Cosa fare quando ti senti solo e senza amici

Invece di stare a casa in giro e intorno a quei pensieri a tema triste, pianificare un piano con te stesso.

Sessione cinematografica

È una delle migliori terapie contro la solitudine perché una volta che hai comprato il biglietto e sei seduto in salotto, vivi l'incontro con la vita dei personaggi, scopri una trama interessante e prendi lezioni di vita dall'esempio ispiratore dei suoi protagonisti. Ovviamente, non tutti i film hanno la stessa qualità. Tuttavia, puoi documentarti leggendo recensioni e recensioni sulle offerte disponibili sul tabellone. Più cinema; Questa è una buona formula per ridurre la solitudine emotiva.

Se non ti senti a tuo agio con l'idea di andare al cinema senza compagnia, allora, scegli la sessione pomeridiana di un giorno durante la settimana come l'opzione migliore per goderti il ​​tuo momento cinematografico. Ti sentirai nella tua zona di comfort.

Lettura in biblioteca

Scegli un buon libro e cambia le pareti della tua casa con quelle della biblioteca per sentirti accompagnato da quel silenzio latente in questo spazio culturale che è anche un luogo di socializzazione. I libri sono una buona medicina contro la solitudine e la tristezza. Non continuare a leggere un libro che ti annoia nelle prime pagine, altrimenti trasforma la lettura in sofferenza.

Intorno all'universo letterario puoi anche sperimentare la compagnia di far parte di un club di lettura in cui condividere le riflessioni sul lavoro letto dal gruppo.

a piedi

Le passeggiate sono medicinali per l'umore e sono un buon modo di agire quando si è in cattivo umore. Puoi anche combinarli con altri piani. Ad esempio, puoi bere un drink in una caffetteria mentre leggi la tua rivista preferita. Puoi approfittare del viaggio per fare alcune delle commissioni quotidiane. Puoi anche scattare alcune fotografie di paesaggi.

Chiama un amico

Quando ti senti così, puoi fare l'errore di aspettare che qualcun altro indovini come ti senti. Tuttavia, è molto probabile che le persone che ti amano non abbiano notato il tuo disagio. Telefona a un amico, digli come ti senti, ringrazialo per il suo supporto e digli che ti piacerebbe incontrarti per parlare per un po '.

Se quell'amico è a miglia di distanza, puoi fare una conversazione in videoconferenza. A volte, quando ti senti triste e solo, devi parlarne per relativizzarlo e realizzare che, dall'empatia, la comprensione sorge quando usi il linguaggio dei sentimenti.

Concerti di musica

Smetti di boicottare la tua agenda personale affidandoti sempre alla compagnia di qualcun altro per fare piani che ti piacciono. Ad esempio, se oggi hai il tempo di andare a un concerto di musica classica ma nessuno nel tuo ambiente ha libero in quel momento, allora, valuta la possibilità di partecipare senza compagnia . Il sentimento di solitudine scende quando impari a mettere in pratica la tua autonomia nell'esperienza pratica.

Sentirsi soli e tristi: 5 consigli

  1. Cerca di identificare il motivo per cui ti senti così. Se scrivi quei pensieri che ti vengono in mente in questo momento, ti sarà più facile verbalizzare questo disagio.
  2. Cerca di continuare con la tua vita senza ricreare te stesso in quelle sensazioni. Cioè, le occupazioni esterne possono anche essere uno stimolo per disconnettersi dal mondo interiore stesso. A volte, quando ti dimentichi di concentrarti su un diverso obiettivo emotivo, ad esempio nell'aiutare un'altra persona, è quando relativizzi la tua situazione perché la guardi dalla prospettiva di uno scenario diverso.
  3. Aiuto psicologico. Se ritieni di aver bisogno di un supporto emotivo personalizzato, poiché questi sentimenti alterano il tuo ritmo di vita impedendoti di raggiungere naturalmente i tuoi obiettivi quotidiani, parla con il tuo medico di famiglia per guidarti nella scelta di un professionista esperto in salute emotiva.
  4. Trova un motivo per festeggiare oggi. Non aspettare fino al tuo compleanno quando, se ti concentri sulla gratitudine, oggi puoi anche adottare uno spirito festivo per aggiungere un tocco di colore alla routine. Le celebrazioni più semplici hanno un significato. Pertanto, lascia che la tua creatività e immaginazione volino per realizzare un evento personale in questo giorno.
  5. Non voglio ridurre la tristezza e la solitudine a zero perché questi sentimenti sono umani e ritornano naturalmente a un certo punto. Nessuno può coprire i propri spazi vuoti interni. Pertanto, cerca di osservare in questa situazione un'opportunità per conoscerti meglio e sviluppare nuove risorse.

7 cause di tristezza e solitudine

Esistono diverse cause che possono motivare la sensazione di solitudine. Ecco sette possibili motivi:

  1. Aspettative non soddisfatte . Quando prevedi come vorresti che gli altri si comportassero, allora ti senti frustrato perché ogni persona è diversa. E, da questa posizione, la solitudine è il risultato del vuoto lasciato dalle aspettative che non si sono materializzate nella realtà.
  2. Ti sei chiuso a chiave . La solitudine non può solo essere motivata da una circostanza esterna, ma può anche essere il risultato dell'atteggiamento di quella persona che ha indossato un guscio per proteggersi da nuove delusioni. E quindi si è bloccato da solo.
  3. Idealizzazione della vita degli altri. Guardi le foto di Instagram di altre persone e senti che hanno una vita da sogno rispetto alle tue opzioni per il tempo libero. Non lasciarti eclissare da questo tipo di miraggio perché la vita non ammette confronti se misurata dalla sua verità essenziale.
  4. Sei lontano dalla tua famiglia e dai tuoi amici dopo esserti trasferito per motivi di lavoro in una nuova città e sei ancora in quel processo di adattamento al nuovo ambiente in cui speri di formare il tuo circolo sociale. In questo caso, sii paziente perché tutto richiede tempo.
  5. Morte di una persona cara. La distanza definitiva di una persona speciale può farti sentire il desiderio della sua presenza.
  6. Dipendenza da cellulare e social network. Non per essere permanentemente connessi ti sentirai più accompagnato. In realtà, questa dipendenza produce vuoto interiore perché la tecnologia è un mezzo, non un fine in sé. È un complemento dell'incontro faccia a faccia e personale.
  7. Heartbreak. La mancanza di amore può verificarsi non solo dopo la rottura di una coppia, ma anche in un legame apparentemente ancora vivo sebbene nel suo nucleo sia totalmente rotto.

In una di queste situazioni, i suggerimenti descritti in questo articolo possono esserti utili perché sono idee semplici la cui applicazione dipende principalmente da te stesso.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa fare quando sei triste e ti senti solo, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Emozioni.

Raccomandato

Terrori notturni: sintomi, cause e trattamento
2019
Concetti e metodi di base in psicoanalisi
2019
Espressione facciale - Comunicazione non verbale
2019