Come sgonfiare rapidamente le emorroidi esterne

Conosciamo tutti qualcuno che ad un certo punto ha manifestato "sofferenza" di emorroidi o è successo a noi stessi in più di un'occasione. Questa condizione provoca dolore a livello dell'ano, di varia intensità, che può anche essere disabilitante.

Il caso delle emorroidi esterne è molto particolare perché, oltre ad essere i più frequenti, sono quelli che producono il maggior numero di sintomi. Diversi tipi di trattamenti medici e fatti in casa sono stati concepiti per contribuire alla rapida risoluzione delle emorroidi esterne infiammate, calmando così il dolore ed evitando il disagio che producono, oltre alle complicazioni dello stesso.

In questo articolo di ONsalus, spiegheremo i concetti più importanti delle emorroidi in quanto tali e mostreremo i migliori trattamenti e rimedi per sapere come sgonfiare rapidamente le emorroidi esterne.

Emorroidi esterne: sintomi

Le emorroidi sono definite come "normali cuscinetti di tessuto che si riempiono di vasi sanguigni e si trovano alla fine del retto, appena dentro l'ano" [1]. Intorno all'ano, l'estremità più distante del retto, si trova il plesso venoso emorroidario che, insieme al muscolo chiamato sfintere dell'ano, è responsabile della regolazione del movimento di questa porzione del tratto digestivo.

Tutti abbiamo emorroidi, queste sono una normale formazione anatomica, ma in certe situazioni questo tessuto viene ingrandito dall'accumulo di sangue a quel livello, causando la conseguente sintomatologia.

Esistono due tipi di emorroidi: emorroidi interne ed emorroidi esterne. Quelli esterni sono quelli che producono più manifestazioni del tipo di dolore e sono i più ovvi, poiché costituiscono masse palpabili, dolorose o meno, a livello del bordo esterno dell'ano.

Il grado di "infiammazione" dipenderà dall'accumulo di sangue che si verifica a quel livello, che è una manifestazione di insufficienza venosa.

Farmaci per sgonfiare le emorroidi esterne

Non esiste un singolo trattamento definitivo per sgonfiare le emorroidi esterne, ma vengono utilizzate combinazioni di farmaci per ottenere l'effetto desiderato: lenire il dolore e ridurne le dimensioni.

Analgesici antinfiammatori

L'uso di analgesici antinfiammatori aiuta a ridurre l'immagine del dolore e, sebbene leggermente, a ridurre le dimensioni delle emorroidi infiammate, consentendo così la possibilità che la persona possa continuare con le sue normali attività, nel caso in cui il quadro sia moderato o grave.

Unguenti per emorroidi

Alcune creme sono utilizzate per alleviare i sintomi. Questi sono realizzati sulla base di miscele variabili di:

  • Astringente, che aiuterebbe parzialmente con la riduzione delle dimensioni.
  • Anestetici di tipo lidocaina, per ridurre il dolore localmente.
  • Flavonoidi, che aumentano il tono venoso e migliorano il drenaggio linfatico.
  • Steroidi, che fungerebbero da antinfiammatori locali.
  • Lubrificanti, che faciliterebbero l'evacuazione mentre sono infiammati.

In caso di episodi gravi ricorrenti o emorroidi esterne trombose (formazione di un coagulo che non consente di ridurli), il trattamento definitivo è la chirurgia, con diverse tecniche attualmente disponibili: legatura a banda, scleroterapia, coagulazione infrarossi, ablazione con radiofrequenza, tra gli altri. Nel seguente articolo, spieghiamo in dettaglio quando vengono eseguite le emorroidi.

Rimedi domestici per le emorroidi esterne

Ci sono alcuni rimedi casalinghi che possono aiutare a sgonfiare rapidamente le emorroidi esterne, sono raccomandazioni che sono generalmente fatte per alleviare i sintomi fino a quando le emorroidi non tornano alle loro dimensioni normali.

Bagni Sitz con acqua calda

Consiste nel fare bagni di sitz mettendo acqua calda in un contenitore, a cui possono essere aggiunti 1 o 2 cucchiaini di sali di Epsom. Sono preferiti quando vi è il sospetto di trombosi emorroidea.

Dovresti sederti in quest'acqua per 10-15 minuti, due o tre volte al giorno.

Freddo locale

Il principio opposto di Sitz Bath aiuta ad alleviare rapidamente il dolore e l'infiammazione delle emorroidi.

Puoi posizionare impacchi con acqua molto fredda o ghiaccio locale (contenuto in un impacco di ghiaccio, mai direttamente a causa del rischio di scottature) per 10-15 minuti, 3-4 volte al giorno, a seconda del livello di tolleranza.

Sali di Epsom e glicerina

Prepara un preparato mescolando 1 o 2 cucchiaini di sali di Epsom con 1 o 2 cucchiai di glicerina.

Applicalo posizionando una garza imbevuta in questa soluzione sulle emorroidi e lasciandola lì per 15-20 minuti, due o tre volte al giorno.

Olio essenziale di mirto

È estratto dal Myrtus communis e puoi usarlo allo stesso modo dei sali di Epsom con glicerina.

Aiuta a migliorare rapidamente dolore, irritazione, sanguinamento e prurito.

Uso di "antiemorroidi" di cuscinetti o cuscini

Oltre a servire come efficace prevenzione, ti aiuterà molto con il dolore al momento di avere le emorroidi infiammate, permettendoti di tenerle in sospensione ed evitare il loro contatto con le superfici in cui ti senti.

Come sgonfiare rapidamente le emorroidi esterne: altri suggerimenti

Altri suggerimenti per sgonfiare rapidamente le emorroidi esterne e impedirne la ricomparsa sono i seguenti:

  • Bevi molta acqua durante il giorno.
  • Modifica le abitudini alimentari, compresi gli alimenti ricchi di fibre. Solo queste due semplici misure prevengono l'inflazione da emorroidi ricorrenti.
  • Evita di mangiare cibi che producono gas e cibi grassi.
  • Non ritardare il tempo di andare in bagno per defecare.
  • Utilizzare ammorbidenti per le feci per facilitare l'evacuazione.
  • Esegui esercizio fisico per evitare la costipazione.
  • Evita di sollevare molto peso e non fare grandi sforzi durante la defecazione.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sgonfiare rapidamente le emorroidi esterne, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria di sistema digestivo.

riferimenti
  1. Ruggeri, C. (9 novembre 2016). Come sbarazzarsi delle emorroidi, dal Dr. Ax: //draxe.com/how-to-get-rid-of-hemorrhoids/

Raccomandato

Aloe Vera per combattere la costipazione
2019
Rimedi domestici per l'herpes zoster
2019
Puntura di scorpione: sintomi e trattamenti
2019