Come educare i bambini ribelli

Il comportamento ribelle fa parte del processo di sviluppo in bambini e adolescenti sani. Man mano che un bambino cresce e matura, il suo desiderio di controllare l'ambiente e l'autonomia aumenta, portando in alcuni casi a una lotta di potere . Questa lotta può creare un divario tra la relazione padre e figlio. Molti genitori tendono a pensare che essere severi e severi sia il modo migliore per porre fine al comportamento dei ribelli, ma potrebbe far sì che tuo figlio si ribelli ancora di più contro regole severe.

Cercare di creare una relazione aperta con tuo figlio in cui si senta abbastanza a suo agio da condividere i suoi sentimenti e le tue preoccupazioni con te, rispettare la tua posizione di genitore è uno dei modi migliori per correggere il comportamento ribelle di tuo figlio. In questo articolo, ti mostriamo alcune linee guida per sapere come educare i bambini ribelli.

Suggerimenti per educare i bambini ribelli

Individua il motivo per cui tuo figlio si ribella e che tipo di disobbedienza è

A volte nei bambini più piccoli, i comportamenti disobbedienti sono semplici capricci dell'infanzia . In questi casi, il tuo bambino sta solo cercando di testare i suoi limiti, osservando fino a che punto può andare, cioè sarebbe un modo per esplorare. La ribellione intenzionale si verifica più frequentemente nei bambini più grandi e negli adolescenti che si sforzano di ribellarsi contro di te. I comportamenti ribelli intenzionali devono essere presi più seriamente poiché nel caso della ribellione infantile è più un aspetto dello sviluppo.

Evita di interpretare il comportamento come personale

Ricorda che quando tuo figlio si ribella di solito cerca una reazione. Gridarlo, non rispondergli, arrabbiarsi o perdere la pazienza non sono le reazioni più appropriate, mostrano solo a tuo figlio che esprimersi in modo aggressivo va bene e corri il rischio di peggiorare la situazione trasformandola in una lotta di potere. Cerca di rimanere calmo e vedi la situazione come farebbe una persona esterna, come se non fossi coinvolto. È importante sapere come educare un bambino senza urlare.

Non cercare di proteggere tuo figlio dalle naturali conseguenze del suo comportamento disubbidiente

Ad esempio, se rispondi male ai tuoi insegnanti o perdi una lezione senza permesso, invece di cercare di ammorbidire la situazione, stai lontano e lascia che tuo figlio ne subisca le conseguenze (suspense, avvertimento ...). In questo modo, tuo figlio impara che questi tipi di comportamenti non appropriati e che devono essere eliminati dal suo repertorio hanno una serie di conseguenze nella sua vita, essendo in grado di imparare cosa accadrà se continua a comportarsi in questo modo.

Rafforzare quei comportamenti che sono appropriati

Trovare il negativo in tuo figlio quando si comporta male è molto facile, poiché nel suo repertorio ci sono comportamenti più negativi che positivi. Tuttavia, non dovresti concentrarti solo sul male, perché in questo modo gli diresti solo cosa non fare, ma non gli dai alternative. Pertanto, dovresti pensare alle cose positive che fai, rafforzarle e incoraggiarle a compiere comportamenti desiderabili, indipendentemente dalla difficoltà dei comportamenti. Una volta che focalizzi la tua attenzione più sul positivo che sul negativo, lo stai motivando a ottenere più rinforzi e così cambierà lentamente il suo comportamento.

Sii ragionevole

La punizione deve essere adattata al comportamento che si intende punire, nonché alle aspettative di cambiamento da parte dei genitori. Scegli regole e conseguenze ragionevoli per ciascuna delle regole in caso di violazione e cerca di essere coerente nell'applicazione della disciplina e delle conseguenze. L'importante è che tutto sia ben consolidato fin dall'inizio evitando qualsiasi tipo di ambiguità, in modo che il bambino imparerà più velocemente.

Bambini e risposte disobbedienti: cause

Alcune possibili cause della disobbedienza di tuo figlio sono:

Nega l'esistenza dell'autorità

Un bambino può usare la disobbedienza per esercitare la propria autonomia o indipendenza. Ad esempio, un bambino piccolo potrebbe manifestarlo chiedendo tutto, perché? Mentre un bambino più grande può contraddire tutto ciò che i suoi genitori dicono e un adolescente non segue le regole o fa il contrario di quello che dicono. Lo psicologo Carl Pickhardt afferma che questo uso della ribellione per manifestare la sua indipendenza è in realtà un atto di dipendenza perché le azioni del figlio dipendono dal fare l'opposto di ciò che i suoi genitori gli chiedono.

Limiti del test

Man mano che il bambino cresce, acquisisce le capacità per testare i limiti stabiliti e quindi verificare fino a che punto può davvero andare. Ad esempio, un bambino può rifiutarsi di andare a letto a dormire alla solita ora per vedere a che ora i suoi genitori lo lasciano sveglio, se li mette sotto pressione. Un'altra opzione è che il bambino o l'adolescente testino i limiti perché non li capisce davvero o perché sta sviluppando la propria identità.

Meccanismo di difesa

Quando un bambino o un adolescente si sentono nervosi o spaventati, possono usare la disobbedienza come meccanismo di difesa. Secondo Kahn, un bambino mette alla prova i limiti dei suoi genitori per vedere se le loro paure riguardo alle conseguenze sono reali o immaginarie. Se un bambino o un adolescente si sente ansioso di essere deluso da qualcuno o ha paura di deludere qualcuno, potrebbe usare la ribellione per vedere come agisce l'altra persona e verificarne le conseguenze.

Sviluppo del cervello

Man mano che il cervello dell'adolescente si sviluppa in modo cognitivo, diventa più complesso dando alla gioventù la capacità di ragionare e pensare in modo astratto e aumentando i comportamenti a rischio. È normale che un adolescente agisca in modo stimolante mentre esercita le sue capacità di pensiero, comunicazione e sociali di recente sviluppo. Ecco perché è essenziale ottenere linee guida per sapere come trattare un adolescente ribelle.

Dovrei andare da uno specialista?

A volte, la maggior parte dei bambini sfida i propri genitori. Questo fa parte della crescita ed è un modo per testare le linee guida e le aspettative dei genitori per apprendere se stessi, esprimere la propria individualità e raggiungere il proprio senso di autonomia. Man mano che ottengono l'indipendenza e generano piccoli conflitti con i genitori, scoprono i limiti delle regole dei genitori e il loro autocontrollo.

Tuttavia, a volte questi conflitti sono più che disturbi occasionali e diventano un modello di interazione tra genitori e figli. La disobbedienza può avere numerose cause: aspettative irrazionali dei genitori, temperamento del bambino, problemi scolastici, stress familiare, conflitti tra genitori, ecc. Quando i conflitti con tuo figlio diventano parte della vita quotidiana interferendo nella tua vita, dovresti andare da uno specialista per fornire follow-up e linee guida per sapere come educare i bambini ribelli.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come educare i bambini ribelli, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Istruzione e tecniche di studio.

Raccomandato

Sento di avere acqua nell'orecchio: cause
2019
Macchie rosse sulla lingua: cause
2019
Come prendere il lievito di birra per ingrassare
2019