Collagene idrolizzato: a cosa serve, come prenderlo e controindicazioni

Un alleato molto utile per articolazioni, ossa e pelle è il collagene idrolizzato, un integratore alimentare di proteine ​​animali che stimola la produzione di collagene nel corpo. Si chiama dal momento che passa attraverso un processo chimico che gli consente di trasformarlo in una versione facilmente assorbibile e facilmente digeribile e che può raggiungere efficacemente i tessuti che ne hanno bisogno, si consiglia di non superare la dose di 10 mg al giorno e presenta alcune controindicazioni in particolare, se usato in modo improprio, ad esempio se soffre di reazioni allergiche alle proteine ​​animali o soffre di fenilchetonuria.

Se desideri espandere queste informazioni, ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo di ONsalus sul collagene idrolizzato: a cosa serve, come prenderlo e controindicazioni .

A cosa serve il collagene idrolizzato?

Il collagene è una proteina molto necessaria e, nello specifico, è la più abbondante nei vertebrati, è strutturale che modella e sostiene tutti gli organi e i tessuti. Esistono diverse molecole di collagene, essendo le più abbondanti in tutte quelle di collagene di tipo I.

L'idrolisi è un processo chimico che consente alle catene lunghe che compongono questo nutriente proteico di essere separate in piccoli frammenti che possono essere facilmente digeriti e assorbiti. In questo modo si ottiene il collagene idrolizzato o CH, iniziando principalmente con tessuti come ossa, ossa, squame e pelle di animali come pesci, bovini, maiali e pollame come il pollo.

Questo prodotto è composto da aminoacidi, polipeptidi e peptidi ed è un eccellente rigeneratore di tessuti grazie alla sintesi di macromolecole nella matrice cartilaginea. Attraverso la somministrazione di collagene idrolizzato, si ottiene la produzione di collagene naturale nel corpo. Migliore è il processo di idrolisi, migliore è l'assorbimento del supplemento di collagene.

Il collagene idrolizzato agisce principalmente in queste parti del corpo:

  • Legamenti.
  • Cartilagini.
  • Tendini.
  • Pelle.
  • Giunti.

Se vuoi sapere di più su cosa è il collagene, ti consigliamo di leggere questo altro articolo di ONsalus.

Benefici del collagene idrolizzato

Questi sono i principali benefici dell'assunzione regolare di collagene idrolizzato e alle dosi appropriate per ciascuno.

  • Migliora la sintesi naturale del collagene nei tessuti.
  • Abbi cura e rinforza le articolazioni.
  • Prenditi cura di tendini e legamenti.
  • Migliora fermezza, tono e consistenza della pelle.
  • Rigenera la cartilagine.
  • Migliora l'elasticità della pelle.
  • Rallenta la perdita di massa ossea.
  • Prevenire l'invecchiamento precoce.
  • Promuovere la crescita di unghie e capelli.
  • Migliora l'aspetto di unghie e capelli.
  • Ridurre i dolori articolari
  • Ridurre le rughe
  • Riparare i danni del sole sulla pelle.
  • Promuovere la guarigione delle ferite.
  • Ridurre le cicatrici.
  • Fornire un miglioramento nel trattamento dell'osteoporosi.
  • Regola la pressione sanguigna.
  • Migliora le ulcere.

Cosa influenza la produzione di collagene

Più vecchia, meno naturale è la produzione di collagene . Pertanto, la somministrazione di collagene idrolizzato è importante per favorire le suddette strutture: pelle, capelli, unghie, legamenti, tendini e articolazioni.

D'altra parte, ci sono altri fattori modificabili che possono influenzare la produzione di collagene:

  • Sovraesposizione solare
  • Dieta malsana
  • Consumo di sigarette
  • Lo stress.

Quando e come assumere il collagene idrolizzato

Oltre a conoscere i benefici di questo prodotto e dei suoi usi, è conveniente sapere quando è necessario prenderlo, come prenderlo e le dosi più indicate.

Quando assumere il collagene idrolizzato

Questo prodotto è indicato per prenderlo quando si tratta di persone che, tra gli altri casi, fanno parte di questi gruppi:

  • Hanno più di 30 anni e hanno anche uno dei fattori sopra descritti che influenzano la produzione di collagene naturale.
  • Le persone anziane, soprattutto se hanno già problemi alle articolazioni o alle ossa.
  • Atleti con problemi ai legamenti, alle articolazioni o alle ossa.
  • Pazienti a cui il medico lo prescrive.

Come prendere il collagene idrolizzato

Puoi trovare capsule e polvere di collagene idrolizzato, ma anche maschere e creme che lo contengono. Quando la sua somministrazione è accompagnata da abbondante liquido, questo prodotto viene solitamente assorbito molto più velocemente del normale, quindi qualsiasi formato deve essere sciolto in succo, zuppa, acqua o tè.

Inoltre, per assumere correttamente il collagene idrolizzato, vale la pena sapere che è considerato un ottimo integratore alimentare che deve essere assunto a stomaco vuoto, principalmente in modo che non interferisca metabolicamente con altre sostanze.

Dose raccomandata di collagene idrolizzato

Questo prodotto può essere facilmente acquistato nelle farmacie, nei negozi di prodotti naturali e persino online. La dose ideale stabilita è da 8 a 10 mg / die per un adulto medio che pesa 70 kg in caso di capsule o polvere. Tuttavia, tutto dipenderà da fattori o malattie correlati e dal fabbisogno giornaliero indicato dallo specialista. Ad esempio, nei casi di pazienti affetti da osteoporosi, la dose giornaliera sarà di almeno 12 grammi al giorno per migliorare i sintomi attribuibili a questa malattia.

Secondo un articolo pubblicato dalla Rete di riviste scientifiche dell'America Latina, dei Caraibi, della Spagna e del Portogallo, attraverso l'uso di un simulatore dell'apparato digerente è stato dimostrato che la biodisponibilità del collagene idrolizzato a 6 ore di somministrazione è a meno l'82% e che, inoltre, dopo aver trascorso 12 ore dalla sua somministrazione, la sua biodisponibilità aumenta al 95%.

Controindicazioni del collagene idrolizzato e suoi effetti collaterali

Sebbene le sue controindicazioni siano poche, è importante che prima di iniziare la sua somministrazione, sia stato completamente valutato dallo specialista. Possono essere elencati come controindicazioni del collagene idrolizzato :

  • Le persone che hanno precedentemente avuto reazioni allergiche alla fonte di collagene.
  • Le persone con problemi digestivi, in particolare problemi intestinali, poiché esiste la possibilità di costipazione o diarrea, bruciore di stomaco o mal di stomaco.
  • Anziani con altri trattamenti farmacologici per articolazioni e ossa.
  • È anche controindicato nelle persone che sono sottoposte a trattamento medico con calcio . Ciò accade in particolare in caso di assunzione di collagene marino idrolizzato a causa delle elevate quantità di calcio che contiene, che può provocare ipercalcemia. Se questo è il tuo caso, scopri di più sull'argomento in questo altro post di ONsalus su Posso prendere insieme calcio e collagene?
  • Nelle donne in gravidanza e in allattamento, il collagene marino idrolizzato è controindicato perché esiste un aumentato rischio di allergie, sia nella madre che nel bambino.
  • È importante fare attenzione prima di assumere collagene idrolizzato se si soffre di fenilchetonuria, malattie renali o epatiche.

Pertanto, in tutti questi casi è importante la precedente visita allo specialista.

Effetti collaterali del collagene idrolizzato

  • È normale che dopo aver assunto collagene idrolizzato, si noti un sapore cattivo in bocca, sebbene la maggior parte di questi integratori non abbia gusto.
  • L'inibizione dell'appetito dipenderà da ogni individuo che assume collagene idrolizzato.

Alimenti che stimolano la produzione di collagene

Ci sono alcuni alimenti che possono essere inclusi nella dieta quotidiana per promuovere la sintesi o la produzione naturale di collagene e, in questo modo, è possibile proteggere la pelle e i tessuti. Pertanto, è importante includere questi alimenti nella dieta quotidiana per aumentare il collagene nel corpo:

  • Carnes.
  • Pesce.
  • Dairy.
  • Uova.
  • Cereali.
  • Semi.
  • Legumi e verdure
  • Verdure rosse e arancioni.
  • Pesce azzurro, come nel salmone.
  • Noci.
  • Mandarini.
  • Arance.
  • Kiwi.
  • Fragole.

Qui puoi saperne di più Alimenti ricchi di collagene naturale.

In conclusione, il collagene idrolizzato è un integratore proteico abbastanza completo, utile soprattutto per le persone di 30 anni, gli atleti e per quelli che hanno uno o più fattori che hanno un impatto significativo sulla sintesi naturale del collagene. . Inoltre, agisce efficacemente in molteplici condizioni e migliora efficacemente la salute della pelle, dei legamenti, delle articolazioni e dei tessuti.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al collagene idrolizzato: a cosa serve, come prenderlo e controindicazioni, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Come superare una separazione quando ci sono bambini
2019
Biodieta - Consulenza nutrizionale
2019
Esercizi e tecniche di psicologia positiva per i bambini
2019