Cirrosi epatica: sintomi e prognosi

La cirrosi è la conseguenza di una malattia cronica prodotta nel fegato, che genera una cessazione delle funzioni di questo organo. Ciò che accade nella cirrosi epatica è che un eccesso di tessuto si sviluppa attorno al fegato, che a sua volta forma noduli che cambiano la sua struttura e sintesi. L'infiammazione prodotta da questa malattia è il mezzo con cui l'organo risponde al danno causato dall'eccessiva assunzione di alcol o da altre malattie del fegato. In ONsalus spieghiamo quali sono i sintomi e la prognosi della cirrosi epatica .

Cause di cirrosi epatica

Esistono due cause principali per la cirrosi:

  • Infezione da epatite B o C.
  • alcolismo

Altre patologie meno comuni che potrebbero causare la cirrosi epatica sono:

  • Disturbo del dotto biliare.
  • Epatite autoimmune
  • Il consumo di alcuni farmaci.
  • Malattie ereditarie
  • Altre malattie epatiche non alcoliche.

Sintomi della cirrosi epatica

Nella prima fase della malattia i sintomi possono non apparire, progressivamente il paziente può iniziare ad avere i seguenti segni:

  • Fatica.
  • Mancanza di appetito
  • Perdita di peso e massa muscolare.
  • Nausea e dolore addominale.
  • Piccoli vasi sanguigni nella pelle.

Quando la malattia è avanzata, i sintomi peggiorano e il fegato inizia a ridurne significativamente la funzione, impedendo al paziente di condurre una vita normale:

  • Accumulo di liquido nell'addome, noto anche come ascite.
  • Ittero o ingiallimento della pelle e degli occhi perché il fegato non è in grado di rimuovere la bilirubina dal sangue.
  • Rossore nei palmi delle mani.
  • Formazione di ematoma
  • Sanguinamento anomalo nelle gengive e nel naso.
  • Emorragie nel sistema digestivo.
  • Impotenza sessuale negli uomini e restringimento dei testicoli.
  • Confusione mentale e sbalzi d'umore.
  • Sgabelli pallidi

Trattamento per la cirrosi epatica

Un epatologo sarà il medico responsabile della diagnosi della cirrosi epatica, confermando i sintomi, alcuni esami del sangue e un'ecografia addominale.

Non esiste un trattamento medico specifico per la cirrosi epatica, poiché questa manifestazione è un segno che l'organo deve essere sostituito. Il farmaco è usato per trattare malattie che hanno causato la cirrosi o per rallentare la sua progressione, alcuni di questi sono:

  • Vitamina K per prevenire sanguinamenti eccessivi.
  • Diuretici per rimuovere il liquido in eccesso.
  • Antibiotico per infezioni.

Inoltre, è necessario apportare modifiche alla dieta, ad esempio riducendo l'assunzione di sale e proteine ​​come carne e pesce, se necessario il medico può prescrivere un integratore di vitamine e minerali.

Prognosi della cirrosi epatica

La prognosi dipenderà dall'evoluzione di ciascun paziente e dalla fase in cui si trova la malattia, al momento della diagnosi. La cirrosi porta al fegato un'eccessiva infiammazione, quindi la sua capacità di rigenerarsi da sola è nulla. L'unica alternativa sarà un trapianto di fegato per poter riprendere il normale funzionamento di questo organo.

Prevenire la cirrosi epatica

Ricorda che la chiave affinché queste malattie non insorgano, è la prevenzione. Ecco alcune misure preventive per evitare le cause della cirrosi :

  • Ridurre il consumo di alcol.
  • Vaccinati contro l'epatite B, lo pneumococco o l'influenza.
  • Mangia cibi a basso contenuto di sale.
  • Evitare lo scambio di siringhe.
  • Usa il preservativo.
  • Aumentare l'assunzione di verdure, frutta e cereali.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla cirrosi epatica: sintomi e prognosi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria dell'apparato digerente.

Raccomandato

Il mio ragazzo guarda altre donne
2019
Problemi cardiaci più comuni nei giovani
2019
Definizione macrogotero
2019