Aspetti generali della psicologia clinica

La psicologia clinica è una disciplina relativamente nuova (Hersen & Walker, 1998, p. Vii), mentre la disciplina può essere rintracciata fino agli ultimi giorni del XIX secolo, la differenziazione tra attività accademica e professionale avviene solo durante la seconda guerra. in tutto il mondo, per coloro che desideravano uno studio alternativo del comportamento scientifico diverso da quello che la medicina e la psichiatria in quanto tali potevano offrire, nei primi momenti la psicologia clinica ha enfatizzato i test, quindi è stata assimilata da psicologi clinici come testare gli uomini, che hanno eseguito solo pochi interventi psicoterapici verbali e questo sotto la supervisione di un medico. Si sperava che stessero emergendo più psicologi in modo che la professione in quanto tale avesse una certa autonomia, che sorge con le varie correnti di studio della psicologia, anche quelle brevi psicoterapie e altre terapie furono sviluppate da quegli anni.

Sono stati i grandi progressi nella comprensione del cervello e dei fattori psicosociali coinvolti nella malattia e nel benessere che hanno contribuito alla comparsa di due grandi sottomarini all'interno della psicologia clinica: la neuropsicologia clinica e la psicologia clinica della salute, con le loro grandi contributi all'area.

In questo articolo di psicologia online scopriamo tutto sugli aspetti generali della psicologia clinica, prendi nota!

Introduzione alla psicologia clinica

Oggi gli psicologi clinici sono considerati responsabili della diagnosi e del trattamento di vari problemi psicologici ("Psicologia", 2009), ovvero un modo applicato e scientifico di trattare e studiare il comportamento e i processi mentali, ma questa volta in ambito clinico e risolvendo i problemi quotidiani, problemi come la valutazione, il trattamento, l'implementazione di psicoterapie e la ricerca tra la vasta gamma di applicazioni consentite dalla disciplina.

Gli psicologi clinici sono attualmente intesi come ricercatori applicati alla pratica che studiano e trattano problemi mentali e comportamentali, anche quelli che si considerano più seri, lavorano con persone con vari problemi e vari disturbi, psicoterapia e valutazione psicologica sono due strumenti dei più citati dall'uso di psicologi clinici.

Mentre è vero che la psicologia clinica nella maggior parte dei casi agisce in modo interdisciplinare con lo psichiatra, il medico di medicina generale, il consulente o l'assistente sociale, tra gli altri, è una disciplina di sua estensione, che utilizza anche i contributi di altre aree di La psicologia come psicologia sociale per esempio.

Gli psicologi clinici integrano la scienza, la teoria e le conoscenze cliniche allo scopo di comprendere nuovamente, prevenire e migliorare le disfunzioni psicologiche e promuovere il benessere soggettivo e il corretto sviluppo personale. Ad esempio per quanto riguarda la psicologia sociale e lo cito come esempio di lavoro multidisciplinare e di come la psicologia clinica si adatta e si avvale della ricerca in altre aree della psicologia, esiste ora un ampio ponte di interazione investigativa tra la psicologia psicologia clinica e sociale, con lavori in ogni area che influenzano lavori in un'altra ("psicologia sociale e clinica", (Hersen & Walker, 1998, p. 298), questo ci dice molto dalla comprensione degli stati normali o anormali in l'essere umano non è un aspetto di una sola area ma di tutti insieme, ma è nella psicologia clinica, dove vengono messe in pratica l'applicazione della ricerca e delle conoscenze ottenute da altre aree della psicologia, quando lo psicologo clinico si avvale di psicometria per effettuare valutazioni, di psicoterapie o trattamenti per trattare i problemi, di osservazione e comprensione dei casi per la ricerca, è lì che si avvicina al punto focale nella ricerca di quegli aspetti reciproci, che possono migliorare o contribuire al miglioramento dello stile di vita degli esseri umani.

Definizione di psicologia clinica

Il concetto di natura umana come insieme resiliente di capacità e meccanismi in grado di osservare e riflettere principi che sono comprensibili e facili da eseguire nelle loro funzioni corrette è essenziale per comprendere le ipotesi su cui poggia la psicologia clinica (Brugger, 2008), è nel La comprensione della natura umana, dei suoi meccanismi di azione, delle sue funzioni è dove risiede l'interesse principale della psicologia clinica e il punto focale per qualsiasi clinico che desideri comprendere appieno tutte le implicazioni cliniche e comportamentali nell'uomo.

L'essere umano è un complesso conglomerato di diverse parti che lavorano insieme per mantenere in vita l'essere umano, da una serie di funzioni di base che potrebbero essere chiamate istintive come la riproduzione complessa a funzioni molto più complesse come ad esempio le funzioni cognitive, che coinvolgono aspetti come il ragionamento e la logica, oltre alla memoria e alla percezione.

La psicologia clinica è l'arabo con il maggior numero di professionisti nella scienza della psicologia, è anche una delle più grandi aree di ricerca in tutte le aree, data la sua natura di essere un curioso e complesso mix tra scienza, la pratica clinica, la ricerca e l'arte di servizio La psicologia clinica è una parte essenziale dei moderni team di salute mentale, e ancora di più nella pratica multidisciplinare o unidisciplinare La psicologia clinica svolge un ruolo profondo nella consulenza terapeutica, nella ricerca, nell'applicazione di psicoterapie e test di misurazione, nonché nella ricerca comportamentale in ambienti normali e anormali.

Mentre è vero che la psicopatologia è l'area che più generalmente si occupa della psicologia anormale, le sue implicazioni, le sue cause, e anche la psicologia clinica danno grandi contributi, in quanto sono gli psicologi clinici che sono con le persone che soffrono di disturbi in Su base quotidiana, coloro che applicano la ricerca psicopatologica e promuovono la propria ricerca sia con che senza visione clinica.

La psicologia clinica è un punto focale per il comportamento poiché è in contesti clinici in cui le persone con il più grande conglomerato di problemi si incontrano in situazioni associate a benessere, salute e stress, punti funzionali di tutta la psicologia e che la psicologia si concentra sullo studio, la comprensione e il trattamento della mente e del comportamento associati al benessere e alla salute e che meglio degli psicologi clinici sia vicino a quell'obiettivo che è semplificato nella loro pratica quotidiana, con un vasta gamma di pazienti che soffrono di piccoli disturbi di giorno in giorno, a situazioni più gravi che richiedono interventi profondi per essere trattati.

Ricordiamo che al giorno d'oggi nel campo della salute mentale, i medici sono coinvolti con comportamenti disturbati di ogni tipo, gravità e durata (Korchin, 1976, p. 83), questo ci dice gli aspetti anomali che vengono osservati e studiati con Per tornare a ottenere un concetto di normalità e benessere nell'individuo, di solito i termini di normalità e anormalità sono termini variabili, ma ciò può essere compreso e studiato in modo obiettivo e anche nella maggior parte dei casi è intervenuto con quelli dovuti possibili riserve verso un cambiamento, questa è la promessa e l'interesse che mi spinge allo studio e all'applicazione clinica della conoscenza che la psicologia con tutte le sue aree ci fornisce come strumenti di pratica e di ricerca.

Analisi generale di psicologia clinica

La psicologia clinica può essere definita dopo lo studio delle sue variabili come la disciplina che utilizza i principi e le conoscenze della psicologia generale per valutare e comprendere il comportamento individuale, formulare raccomandazioni al riguardo o impegnarsi in attività progettate per contribuire alla modifica del comportamento e all'indagine del comportamento, all'interno della regolarità e della prevedibilità del comportamento individuale (Hadley, 1958, p. 6), questa è una definizione che se non lo definiamo come clinico potrebbe benissimo essere applicato a qualsiasi un'altra delle aree specializzate della psicologia, dal momento che tutte le aree che tendono alla specializzazione fanno uso dei principi e delle conoscenze che la psicologia generale ha già contribuito alla loro ricerca, in alcun modo la psicologia si occupa dello studio del comportamento in generale, mentre in ambito clinico sottolinea lo studio del comportamento ind Individui come questi svolgono le loro funzioni nel contesto della loro intera vita.

Ogni psicologo clinico e consulente deve considerare ogni singolo e unico problema, il metodo utilizzato dal clinico deve mantenere quell'individualità, il comportamento è il risultato dell'interazione dell'individuo con il proprio ambiente, in modo che ci siano forze esterne dall'ambiente che inducono il loro comportamento, ma ci sono anche forze che provengono da se stesse che inducono anche determinati comportamenti e che sono individuali.

In generale, la psicologia si occupa della comprensione, della previsione e infine del controllo del comportamento, nel campo della psicologia clinica, si sottolinea la comprensione e la valutazione del comportamento individuale al fine di contribuire alla sua modifica o al suo possibile controllo.

La scoperta di relazioni e principi empirici in ogni campo di ricerca dipende da una metodologia comune, a dire il vero, la psicologia clinica ha le sue tecniche per fare osservazioni e misurazioni, queste tecniche, sia come vocabolario speciale sia per il tipo di problemi che distinguono La psicologia clinica di altre discipline (Shaffer & Lazarus, 1952, p. 32), i tipi di variabili studiate dai medici differiscono da quelle dei medici e anche dagli strumenti usati, ma l'aspetto che tiene insieme la scienza è il metodo generale che ci consente di generare più conoscenze, dobbiamo sapere che ci sono grandi aspetti che differenziano la psicologia clinica e la misurazione della personalità individuale da altre discipline, ma dovrebbe anche essere noto, che le valutazioni e i test, le interviste e i particolari strumenti di misurazione che appartengono alla psicologia clinica sono stati adattati ad altre situazioni e applicazioni ti alleni

Gli psicologi clinici danno un contributo unico e prezioso al servizio di singoli aspetti, gruppi e società in generale, combinando abilità scientifiche e applicate, gli psicologi clinici sono in grado di esercitarsi, valutare la loro pratica e sviluppare nuovi metodi e standard di pratica. (Vallis & Howes, 1996), quando corrono, è necessario valutare ancora di più le capacità cliniche degli psicologi, al giorno d'oggi quando l'assistenza sanitaria è costosa sia per gli stati che per le persone, e quando Dato l'enorme numero di problemi di salute, sono necessari metodi sempre più efficaci per gestire queste situazioni.

Di seguito una tabella in cui proviamo a delineare in termini generali le applicazioni più conosciute della psicologia clinica :

  • Valutazione individuale, di gruppo e di comunità.
  • Interventi che possono essere: biofeedback, ipnosi, tecniche operative per l'aumento o l'eliminazione del comportamento, rilassamento e respirazione, tecniche di esposizione, inoculazione da stress, abilità sociali, tecniche cognitive, problem solving, consulenza, uso della psicofarmacia a seconda della la situazione, ecc.
  • Applicazione delle varie funzioni di psicofarmacologia e neuropharmacology, in aspetti correlati in una serie di situazioni cliniche, come dipendenze, ansia, depressione, tra gli altri. -interventi in programmi comunitari e sanitari.
  • Interventi di regolazione emotiva e psicoterapie.
  • Interventi in settori quali: terapia di coppia e familiare, interventi di catastrofe, disturbi del sonno, tabacco e droghe, giochi patologici, depressione, disturbi della personalità, iperattività, ansia infantile, linguaggio associato allo stress e neuropsicologico, cancro, AIDS, dolore clinico, disturbi alimentari, in psicologia forense, esercizio fisico, crisi di vita, abuso, vecchiaia, dolore, orientamento professionale, varie psicopatologie e anche vari disturbi comportamentali e psicosomatici associati a salute e comportamento.
  • Collaborazione interdisciplinare nell'area clinica.

Alcuni principi generali, secondo Michael Vallis e Janice Howes (Vallis & Howes, 1996), ci dicono che la psicologia clinica è un ampio campo di pratica e ricerca all'interno della psicologia, che applica i principi psicologici alla valutazione, prevenzione e riabilitazione di Una serie di situazioni. Compresi la salute, i fattori di rischio nel comportamento e tutto ciò che si riferisce al benessere, questo attraverso la ricerca scientifica di entrambe le parti, incentrata sulla ricerca di principi generali e sul servizio clinico incentrato sullo studio e sulla cura dei pazienti, altri psicologia clinica studiano aspetti interpersonali oltre che individuali e diagnosticano, valutano, trattano, inoltre la psicologia clinica è dedicata alla pratica etica e alla condotta professionale, questo è in linea di massima gli obiettivi principali della psicologia clinica, che nella pratica Diventano centinaia.

Esiste un'enorme differenza tra la comprensione di un fenomeno a livello teorico e l'inizio dell'uso di tale comprensione in un modo che rende possibili possibili interventi rilevanti (Sarason, Levine, Goldenberg, Cherlin & Bennett, 1966, p. 170), questo problema di trasferire la conoscenza dalla teoria scientifica alla pratica professionale non è qualcosa di esclusivo per la salute mentale o le scienze comportamentali, è nella maggior parte delle scienze ma, in termini ovvi, è nell'essere umano dove la situazione diventa più complesse e le applicazioni devono essere più scettiche e attente rispetto a qualsiasi altra applicazione. In ambito clinico, gli psicologi devono sapere come risolvere questa situazione, comprendere il momento e il modo in cui deve essere effettuata la transizione dalla teoria alla pratica, comprendere le dinamiche di ciascun caso, al fine di comprendere il tipo di intervento necessario in quanto tale. Lo psicologo clinico deve giudicare cosa dovrebbe essere fatto per aiutare le persone a gestire i problemi che sorgono nella loro vita.

La psicologia clinica si è spostata dalle sue basi storiche negli anni '50, quando gli psicologi clinici lavoravano quasi esclusivamente in contesti psichiatrici, fornendo terapia in una vasta gamma di situazioni con una certa gamma di pazienti, compresi quelli che erano fisicamente malati (Bennett, 2000, p. Xi), questo è cambiato e ora gli psicologi clinici non solo sottolineano la salute mentale, che sebbene rimanga un'importante area di studio e di lavoro non si limita alla pratica dello psicologo clinico, ora gli psicologi nel L'area si sviluppa anche in aree come la riabilitazione, le cliniche di gestione del dolore, si sono anche diversificate nei campi dell'insegnamento, della formazione e della supervisione del lavoro tra un'altra varietà di situazioni che ora occupa la psicologia clinica.

L'orientamento che li porta a svolgere un'indagine sugli attuali problemi del paziente come chiave della psicoterapia è ben valutato nei clinici, i clinici usano la valutazione per capire cosa porta il paziente in terapia (Ey & Hersen, 2004, p 3) la valutazione aiuta a capire quale intervento sarà il più efficace e positivo, anche attraverso la valutazione si possono misurare i risultati e gli avanzamenti durante gli interventi.

Le psicoterapie forse gli interventi più noti sono definiti come il trattamento di disturbi mentali ed emotivi usando metodi psicologici ("Psicoterapia", 2009), le psicoterapie non sono incluse nel gruppo di farmaci, l'uso di elettro convulsioni ma è definito come un'area separata sebbene possano essere usate insieme. Di seguito è riportato un elenco dei metodi e delle terapie più noti per l'intervento e il cambiamento di comportamento :

  • Tecniche che consentono di rafforzare i comportamenti attraverso stimoli o altre tecniche basate sul rafforzamento di comportamenti o situazioni positivi. D'altra parte ci sono anche tecniche che causano un cambiamento inverso al rinforzo, sono le tecniche per indebolire comportamenti inappropriati, tecniche che causano avversione o altre circostanze che causano un cambiamento negli aspetti negativi o rafforzano ciò che è considerato positivo.
  • Programmi di intervento con programmi di intervento con obiettivi definiti e specifici come un particolare gruppo di popolazione, che possono avere obiettivi come la soluzione di problemi familiari, la generazione di abilità psicosociali, l'autocontrollo tra gli altri aspetti che possono essere trattati.
  • Tecniche che consentono di generare comportamenti, stabilire discriminazioni di alcuni stimoli, mediante il concatenamento, la modellatura o la modellizzazione del comportamento o della situazione.
  • Tecniche di intervento verbale.
  • Tecniche e terapie cognitive come la terapia cognitiva di Beck o la terapia emotiva razionale di Ellis.
  • Tecniche psicodinamiche in cui è possibile utilizzare la psicoanalisi, le terapie psicofarmaceutiche, che viene utilizzata solo in caso di gravità e quando le altre terapie hanno fallito, va aggiunto che esiste un gran numero di tecniche e terapie, come l'applicazione di terapie basate sul buddismo, ad esempio, nuove tecniche e strategie di intervento vengono sviluppate ogni anno.

L'integrazione tra corpo e cervello è stata molto apprezzata, sono completamente interconnessi, pensieri e comportamenti controllati da una mente disordinata hanno portato i pazienti all'attenzione degli operatori sanitari, che hanno cercato di cambiare il comportamento disfunzionale con un trattamento medico o Con le psicoterapie, è relativamente nuovo ma la combinazione di entrambe le terapie è stata molto efficace (Glick, 2004), questo dovrebbe suggerire che nella pratica clinica l'integrazione dei metodi di intervento può essere più efficace.

raccomandazioni

La psicologia clinica è una professione che continua ancora nella sua infanzia, alcuni potrebbero metterla nella sua adolescenza (Ussher & Nicolson, 1992, p. 1), mentre altre professioni possono rintracciare il suo passato a tempi molto, molto vecchi, come è il caso. della medicina e sottolineare le sue origini scientifiche nel lavoro di Ippocrate, a differenza della psicologia clinica sembra essere stata fondata di recente.

La psicologia clinica è responsabile della ricerca, diagnosi, valutazione, prognosi, trattamento, prevenzione e riabilitazione di problemi che riguardano l'essere umano, in generale qualsiasi domanda che generi sofferenza o disagio all'essere umano, Forse la nostra più grande visione e interesse deve essere tale che la psicologia clinica si sviluppi in modo adulto sottolineando l'applicazione, la ricerca e tutti gli aspetti correlati, nonché gli aspetti avanzati della collaborazione interdisciplinare, migliori strumenti diagnostici e valutazione e un punto di progresso nella ricerca applicata in psicologia generale, in vista del suo utilizzo in ambito clinico.

Il mondo oggi richiede conoscenze cliniche più che mai affidabili e ben fondate, con la situazione di ansia e disagio che sembra esistere ovunque, con i grandi disastri naturali che iniziano migliaia di vite ogni anno e lasciano i sopravvissuti in sospeso e con grande traumi e paure per la vita, con la violenza diffusa e quell'angoscia permanente vissuta in molte parti con la paura di essere il prossimo assassinato in una crescente insicurezza favorita dal traffico di droghe, armi e altre sostanze, oltre alla lunga serie di disturbi psicosomatici che esistono e che ogni anno sembrano esistere di più da aggiungere all'elenco, disturbi e malattie che spesso hanno origine solo in stili di vita o comportamenti non salutari nell'individuo, ma che, quando non curati, diventano qualcosa di più serio.

La nostra attenzione dovrebbe essere focalizzata sull'efficacia e allo stesso tempo sull'applicazione etica e conseguente di tutte le nostre applicazioni nell'area dalle psicoterapie e consulenza psicologica a qualsiasi tipo di intervento nell'area somatica, psichica o comportamentale o qualsiasi altra area in cui il La psicologia clinica si svolge, tenendo sempre presente che il benessere dell'essere umano è l'obiettivo principale della nostra scienza e che una volta applicato diventa un'arte del servizio.

conclusione

La psicologia clinica è una scienza complessa, data l'ampiezza dei problemi e dei disturbi che l'essere umano può presentare e dal momento che si occupa di essi a qualsiasi età e in qualsiasi momento della vita umana. La psicologia clinica cerca di ridurre o eliminare quelle situazioni emotive o fisiche che causano sofferenza e che si allontanano dal benessere dell'essere umano, cioè tutto ciò che in un modo o nell'altro non consente alle persone di avere una vita piena e piena di benessere e salute.

La psicologia clinica studia il comportamento individuale del paziente che viene presentato in cerca di aiuto, quindi facendo uso di una serie di strumenti e trattamenti psicologici fa una diagnosi valutativa che di solito viene fatta attraverso interviste, storia clinica, stile di vita Oltre all'applicazione di una batteria di test per conoscere alcuni aspetti del problema che l'individuo presenta, questo alla ricerca di accuratezza ed efficacia nei trattamenti successivi, è qui che attraverso la diagnosi lo psicologo clinico realizza se il paziente deve essere trasferito in caso di una grave malattia fisica a un altro operatore sanitario.

In base alla situazione causata dalla diagnosi, lo psicologo clinico può decidere il tipo di intervento che sarà più efficace, per il paziente e la gestione del problema, potrebbe essere una psicoterapia o un altro tipo di intervento che aiuta a ripristinare il benessere in l'individuo, basato su un supporto coerente per il recupero e la riabilitazione dei problemi di salute o di quelle condizioni disadattive che fanno soffrire gli esseri umani.

La psicologia clinica è una meravigliosa integrazione di scienza, pratica e teoria a favore del beneficio dell'essere umano, che aiuta a comprendere, alleviare e prevenire qualsiasi tipo di disturbo o scarso adattamento, la psicologia clinica si concentra su fattori diversi come aspetti emotivi, biologico, sociale, comportamentale, culturale, emotivo, intellettuale, familiare tra gli altri durante la vita dell'essere umano.

Gli psicologi clinici indagano, valutano con una serie di strumenti ed eseguono interventi per prevenire, curare o correggere disturbi della personalità, conflitti emotivi, psicopatologici e mancanza di competenze per gestire le situazioni della vita con l'intenzione di promuovere la soddisfazione, adattamento e in termini più generali salute e benessere umano.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se desideri leggere altri articoli simili agli aspetti generali della psicologia clinica, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia clinica.

Raccomandato

Perché ho molto sonno in gravidanza
2019
Rimedi domestici per rimuovere un tappo di cera nell'orecchio
2019
Applicazione della psicologia sociale nel campo legale
2019