Alimenti vietati per i celiaci

La celiachia è un'intolleranza permanente ai prodotti che contengono una proteina chiamata glutine, presente in cereali come grano o orzo, e che è caratterizzata da provocare una reazione infiammatoria nel sistema digestivo. Quando il celiaco ingerisce il glutine, danneggia la mucosa dell'intestino tenue, riducendo la sua capacità di assorbire i nutrienti. Ciò può portare, senza trattamento, a un disturbo di malnutrizione e ad altre malattie associate.

Secondo la Federazione delle associazioni celiache della Spagna, la prevalenza stimata negli europei è dell'1%, essendo più frequente tra le donne. Tuttavia, l'organizzazione determina che il 75% dei pazienti non viene diagnosticato. In ONsalus ti mostriamo alcuni dettagli sulla celiachia e descriviamo in dettaglio quali sono gli alimenti proibiti per i celiaci .

Sintomi della celiachia

Come per molte malattie, la sintomatologia della celiachia è generalmente varia e varia, soprattutto in base alla persona che la soffre e all'età in cui si manifesta. Mentre, ad esempio, i bambini sotto i due anni sono irritabili, con nausea e vomito e meno sviluppo fisico, gli adulti tendono a soffrire di affaticamento, disagio addominale e anemia. Ecco i sintomi più comuni:

  • La diarrea.
  • Inapetenza e perdita di peso.
  • Anemia da carenza di ferro
  • Dolore addominale
  • Gonfiore, gas e indigestione.
  • Sgabelli frequenti, sporchi e morbidi.
  • Intestino irritabile, vomito e costipazione.
  • Apatia e irritabilità.
  • Depressione.
  • Dolore osseo e articolare.
  • Crampi muscolari
  • Fatica.
  • Mestruazioni irregolari
  • Unghie fragili e perdita di capelli.
  • Problemi di crescita

Alimenti vietati per i celiaci

Dopo la diagnosi di questa malattia, il trattamento consisterà nel seguire una dieta priva di glutine per il resto della vita, poiché la celiachia è cronica . Va tenuto presente che l'assunzione di glutine, per quanto minima, potrebbe causare lesioni ai villi intestinali.

Gli alimenti che dovrebbero essere eliminati immediatamente sono grano, avena, orzo, segale, farro, triticale e tutti i prodotti derivati, tra cui:

  • Pane e farine di grano, orzo, segale e avena.
  • Panini, biscotti, biscotti, muffin e pasticceria in genere.
  • Pasta italiana come maccheroni, spaghetti o pizze.
  • Zuppa Di Pasta
  • Graniglie di grano.
  • Latte e altri alimenti maltati.
  • Cioccolato in cui non è specificato il sigillo "senza glutine".
  • Prodotti fabbricati contenenti uno dei suddetti alimenti e in cui non è specificato anche il sigillo "senza glutine".
  • Bevande o infusi di cereali, come malto, birra o acqua d'orzo.

Alimenti che possono contenere glutine

D'altra parte, ci sono alcuni prodotti che possono contenere glutine, quindi è opportuno controllarlo per vedere se può essere consumato o meno. Alcuni sono i seguenti:

  • Gastronomia come mortadella, prosciutto cotto o salsicce.
  • Formaggi, soprattutto fusi o affettati.
  • Conserve, come lattine di vongole e cozze o verdure in scatola.
  • Pates.
  • Caramelle e Caramelle.
  • Torrone e marzapane.
  • Caffè e tè istantanei.

È molto importante leggere sempre l'etichetta del prodotto acquistato; Tuttavia, si ritiene che il consumo di qualsiasi prodotto fabbricato sia un rischio, poiché la lettura di tali etichette può spesso essere fonte di confusione. Quando questi prodotti vengono acquistati, sarà necessario controllare l'elenco degli ingredienti elencati sull'etichetta e con le stesse precauzioni devono essere presi quando si mangia in bar e ristoranti o mense scolastiche.

Altri consigli

Una volta che ti è stata diagnosticata l'intolleranza al glutine, oltre a tenere conto degli alimenti che abbiamo descritto sopra, devi seguire altri consigli:

  • Scopri i cibi che puoi consumare per sfruttarli al meglio.
  • Durante la cottura, evitare di utilizzare gli stessi utensili per cucinare cibi contenenti glutine.
  • Visita un nutrizionista per garantire una dieta equilibrata per le tue esigenze.
  • Leggi le etichette dei prodotti ed evita quelle contenenti cereali
  • Non consumare alimenti artigianali in cui non è specificata la sua composizione.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Alimenti proibiti per celiaci, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria di Apparato digerente.

Raccomandato

Come superare una separazione quando ci sono bambini
2019
Biodieta - Consulenza nutrizionale
2019
Esercizi e tecniche di psicologia positiva per i bambini
2019